Archivio dell'autore P.S.A. GROUP

Concorso 800 VFP1 Aeronautica 2021 – Elenco Convocati 3° Incorporamento

Pubblicato l’Elenco dei Convocati per il 3° Incorporamento del Concorso 800 VFP1 Aeronautica 2021.

Nell’Elenco sono presenti i Nomi degli aspiranti VFP1 nell’Aeronautica Militare del 3° incorporamento 2021 ammessi alla ferma prefissata di un anno (con riserva di accertamento dei requisiti prescritti), convocati per l’incorporazione lunedì 8 novembre 2021 entro le ore 07.30 presso la Scuola Volontari di Truppa dell’Aeronautica Militare (SVTAM) di Taranto (Contrada Pizzone – Via Mario Rondinelli, 26).

I Convocati dovranno presentare la Documentazione indicata nel relativo Avviso (il dosaggio degli anticorpi per morbillo, rosolia e parotite –in caso di assenza della relativa vaccinazione– e il referto di analisi di laboratorio concernente il dosaggio quantitativo del glucosio 6-fosfato-deidrogenasi, se ancora non posseduti, potranno essere consegnati entro 15 giorni dall’incorporazione), comprensiva di Autodichiarazione Anamnestica debitamente compilata e firmata.

Consulta e Scarica l’Elenco Convocati 3° Incorporamento

L’articolo Concorso 800 VFP1 Aeronautica 2021 – Elenco Convocati 3° Incorporamento sembra essere il primo su Nissolino Corsi – Preparazione Concorsi Militari.

leggi tutto

From: https://www.nissolinocorsi.it/concorso-800-vfp1-aeronautica-2021-elenco-convocati-3-incorporamento/

Category: Concorsi Aeronautica

Postale: la truffa del pacco “bloccato”

Continuano a giungerci numerose segnalazioni su un tentativo di truffa online tramite il cosiddetto smishing. Sono sempre più, infatti, le persone che ricorrono agli acquisti online. I truffatori ne approfittano per cercare di rubare dati personali e bancari. La truffa si realizza attraverso l’invio di un Sms o di una mail con i quali viene richiesto il versamento di una modica cifra di denaro e l’inserimento dei propri dati e quelli della carta di credito per “sbloccare” un pacco in spedizione. Ricordiamo sempre di non cliccare mai sui link che arrivano via mail o via sms senza aver prima accertato che siano veri attraverso i siti web ufficiali dei marchi in questione.
In caso di sospetti segnalate al portale della nostra Polizia postale. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/156172d299d324e585559038

Roma: inaugurato l’anno accademico 2021-2022 della Scuola superiore di Polizia

Si è svolta questa mattina a Roma, nell’aula Parisi della Scuola superiore di polizia, la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2021-2022. Alla celebrazione hanno preso parte il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, il capo della Polizia Lamberto Giannini e l’avvocato Gianni Letta. Presenti in aula anche i sottosegretari di Stato all’Interno Nicola Molteni, Ivan Scalfarotto e Carlo Sibilia, il procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Federico Cafiero de Raho, il procuratore generale presso la Corte di cassazione Giovanni Salvi, il direttore del Dipartimento dell’amministrazione penintenziaria, i rappresentanti dell’Arma dei carabinieri e della Guardia di finanza. Dopo un breve saluto del direttore della Scuola Anna Maria Di Paolo, e la proiezione di un video di presentazione dell’Istituto, ha preso la parola il prefetto Giannini: “È per me un’intensa emozione essere qui in questa Scuola, punto di riferimento assoluto di tutti i funzionari di polizia. Tanti sono i ricordi. Mi tornano in mente il mio corso di formazionema anche le tante volte che qui ho conosciuto giovani funzionari. Ogni volta che vi faccio ingresso sono fiero della preziosa opera di custodia della memoria degli oltre 2.500 caduti della Polizia di Stato che la Scuola incarna con il suo sacrario. Un omaggio perenne a chi, con il proprio sacrificio, ci ha mostrato il modo giusto di interpretare il ruolo di garante delle libertà del cittadino. Occorre che le Forze di polizia, per fare formazione, rendano i saperi adeguati al contesto. Il funzionario di polizia deve saper leggere il proprio tempo, la diversità dei contesti e degli scenari”. Subito dopo Gianni Letta ha tenuto una lectio magistralis sui 40 anni della legge di riforma della Polizia, durante la quale ha ricordato che: “La legge di riforma 121 del 1981 fu approvata durante gli anni di piombo dopo un lungo dibattito parlamentare. Anni difficili in cui la legge apportò una vera e propria rivoluzione, segnando la nascita di una nuova e democratica Polizia di Stato caratterizzata da smilitarizzazione, parità di genere e ingresso dei sindacati. In questa Scuola ci sono 2500 nomi ricordati nel sacrario dei caduti, molti dei quali morti in quegli anni bui. Il passaggio dal vecchio al nuovo diede una coscienza al Paese del rispetto di chi opera ogni giorno al servizio del cittadino per tutelare, vigilare, provvedere e assicurare l’esercizio delle libertà e dei diritti costituzionali”. Infine l’intervento conclusivo del ministro dell’Interno Lamorgese, rivolto proprio ai frequentatori di corso presenti: “Oggi voi siete qui e comprendete quali sono i principi a cui dovete espirarvi, anche ricordando i tanti colleghi che hanno perso la vita. Non dobbiamo mai dimenticare, perché guardare al futuro vuol dire soprattutto non dimenticare il passato. La nostra vita professionale è fatta di scelte, di responsabilità. Bisogna farlo con grande senso etico, l’etica professionale ci deve accompagnare sempre. Voi dovete avere presente solo un principio: il bene del nostro Paese, e fare in modo che non venga mai scalfita la democrazia, che è dovuta soprattutto all’azione dei vostri colleghi che hanno perso la vita”. Dopo aver fatto gli auguri ai leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1661729a1963aee629307275

Io non rischio: in piazza le buone pratiche di protezione civile

Anche la Polizia di Stato partecipa all’iniziativa della Protezione civile “Io non rischio” che il 24 ottobre tornerà nelle piazze delle nostre città. Lo scopo della manifestazione è quello di creare una comunità sempre più consapevole e capace di affrontare i rischi attraverso la conoscenza e la cura dei territori, e le buone pratiche di protezione civile. L’incontro con i cittadini sarà l’occasione per il volontariato di protezione civile, dei comuni, delle regioni e del mondo della ricerca scientifica, per diffondere la conoscenza dei rischi e sensibilizzarli sulle vulnerabilità dei diversi territori, anche attraverso il racconto e la condivisione di conoscenze, esperienze e memorie storiche degli eventi che hanno interessato il nostro Paese. L’evento di Roma, organizzato in collaborazione con l’Istituto Statale Cine-Tv Roberto Rossellini di Roma, sarà trasmesso in diretta streaming, domenica mattina, a partire dalle ore 10.00,  sul canale YouTube del Dipartimento della Protezione civile e sulla pagina Facebook ufficiale “Io non rischio”. La mattinata del 24 ottobre offrirà ai cittadini spunti di riflessione e approfondimenti utili a diffondere una corretta cultura di protezione civile. Per la Polizia di Stato saranno presenti Antonino Pizzolato e Loredana Trigilia, atleti del Gruppo sportivo Fiamme oro e vincitori di medaglie ai recenti Giochi olimpici e paralimpici di Tokyo2020. Sul sito ufficiale www.iononrischio.it e sui profili social della Campagna (Facebook, Twitter e Instagram) è possibile consultare materiali informativi, reperire informazioni utili e aggiornamenti sugli appuntamenti in programma. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1661726cc2c3122366246256

Ispettore

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

  Si accede tramite concorso pubblico, per esami. Il bando viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”. REQUISITI Cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; qualità morali e di condotta di cui all’art. 26, della legge 1° febbraio 1989, n. 53; efficienza e idoneità fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica, da accertare in conformità alle disposizioni contenute nel d.m. n. 198/2003 e nel d.P.R. n. 207/2015;
LIMITI Dl ETÀ Aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto il 28° anno di età. TITOLO Dl STUDIO Diploma di istruzione secondaria superiore che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario. CONDIZIONI OSTATIVE Non sono ammessi al concorso coloro che sono stati, per motivi diversi dall’inidoneità psico-fisica, espulsi o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o nelle Forze di polizia, ovvero destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare; non sono, altresì, ammessi coloro che hanno riportato condanna anche non definitiva per delitti non colposi, o che sono imputati in procedimenti penali per delitti non colposi per i quali sono sottoposti a misura cautelare personale, o lo sono stati senza successivo annullamento della misura, ovvero assoluzione o proscioglimento o archiviazione anche con provvedimenti non definitivi.   MODALITÀ Dl SELEZIONE – FASI CONCORSUALI PROVA PRESELETTIVA Viene effettuata solo se il numero delle domande di partecipazione è superiore alle cinquemila unità. Consiste in: quesiti con risposta a scelta multipla sulle seguenti materie: diritto penale, diritto processuale penale, diritto civile, diritto costituzionale, diritto amministrativo. PROVA Dl EFFICIENZA FISICA E ACCERTAMENTI PSICO-FISICI ED ATTITUDINALI I candidati saranno sottoposti a: Prove di efficienza fisica (corsa mt. 1000 — salto in alto — piegamenti sulle braccia); Accertamenti psico-fisici (esame clinico generale, prove strumentali e di laboratorio); Accertamenti attitudinali (accertamento dell’attitudine del candidato al servizio di polizia attraverso batterie di test collettivi e individuali e un colloquio);
PROVA SCRITTA D’ESAME Stesura di un elaborato vertente su elementi di diritto penale ovvero di diritto processuale penale, con eventuali riferimenti al diritto costituzionale. PROVA ORALE                          Il colloquio, oltre che sulle materie oggetto della prova scritta, ivi compresi gli elementi di diritto costituzionale, verte sulle seguenti materie: nozioni di diritto amministrativo, con particolare riguardo alla legislazione speciale in materia di pubblica sicurezza; diritto civile, nelle parti concernenti le persone, la famiglia, i diritti reali, le obbligazioni e la tutela dei diritti; lingua inglese prescelta dal candidato tra quelle indicate nel presente bando di concorso;L’accertamento della conoscenza della lingua inglese consiste nella traduzione (senza l’ausilio del dizionario) di un testo e in una conversazione; informatica; La prova orale di informatica è diretta ad accertare il possesso, da parte del candidato, di un livello sufficiente di conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse, in linea con leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1138

Agente

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

  Il bando di concorso viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”. SI PUÒ PARTECIPARE ATTRAVERSO CONCORSO PUBBLICO: A. per titoli ed esame: diretto ai cittadini italiani in possesso dei requisiti richiesti B. per titoli ed esame: riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) e in servizio da almeno sei mesi continuativi o in rafferma annuale volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) collocati in congedo al termine della ferma annuale volontari in ferma quadriennale (VFP4) in servizio o in congedo
In possesso dei requisiti prescritti per l’assunzione nella Polizia di Stato. REQUISITI Cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; qualità di condotta previste dalle disposizioni di cui all’art. 26, della legge 1° febbraio 1989, n. 53; efficienza e idoneità fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica, da accertare in conformità alle disposizioni contenute nel d.m. n. 198/2003 e nel d.P.R. n. 207/2015.
LIMITI Dl ETÀ Aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto il 26°  anno di età TITOLO Dl STUDIO A. Concorso per titoli ed esame: diploma di istruzione secondaria di 2° grado che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario. B. Concorso per titoli ed esame: diploma di istruzione secondaria di 1° grado, solo per i VFP in servizio al 31 dicembre 2020 o congedati entro la stessa data. CONDIZIONI OSTATIVE Al concorso non sono ammessi coloro che sono stati, per motivi diversi dall’inidoneità psico-fisica, espulsi o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o nelle Forze di polizia, ovvero destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare; non sono, altresì, ammessi coloro che hanno riportato condanna anche non definitiva per delitti non colposi, o che sono imputati in procedimenti penali per delitti non colposi per i quali sono sottoposti a misura cautelare personale, o lo sono stati senza successivo annullamento della misura, ovvero assoluzione o proscioglimento o archiviazione anche con provvedimenti non definitivi. MODALITÀ Dl SELEZIONE – FASI CONCORSUALI PROVA SCRITTA D’ESAME Questionario, articolato in domande a risposta a scelta multipla. PROVA Dl EFFICIENZA FISICA E ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI I candidati saranno sottoposti a: Prove di efficienza fisica (corsa mt. 1000 — salto in alto — piegamenti sulle braccia); Accertamenti psico-fisici (esame clinico generale, prove strumentali e di laboratorio); Accertamenti attitudinali (accertamento dell’attitudine del candidato al servizio di polizia attraverso batterie di test collettivi e individuali e un colloquio).
VALUTAZIONE DEI TITOLI  diretto ai cittadini italiani
I titoli valutabili saranno individuati nell’emanando Regolamento diretto ai volontari della difesa:
Saranno valutati i soli titoli conseguiti durante il periodo di servizio svolto da volontario in ferma prefissata di un anno. Le categorie dei titoli ammessi a valutazione sono stabilite come segue: a) valutazione del periodo di servizio svolto leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1123

Concorsi in atto

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

  Alla voce “filtra” digita il ruolo che ti interessa o seleziona direttamente il concorso dalla lista per saperne di più. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1375d00a4c052d27179714394

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per il conferimento di 120 posti di commissario – D.C.P. 02/12/2019

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana 4^ Serie speciale “Concorsi ed esami” del 3 dicembre 2019 è pubblicato il concorso pubblico, per titoli ed esami, per il conferimento di 120 posti di commissario di cui 24 riservati al personale appartenente alla Polizia di Stato, indetto con decreto del Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza del 2 dicembre 2019. Le domande di partecipazione potranno essere presentate dalle ore 00.00 del 4 dicembre 2019 alle ore 23.59 del 2 gennaio 2020, utilizzando esclusivamente la procedura informatica disponibile all’indirizzo https://concorsionline.poliziadistato.it (cliccando sull’icona “Concorso pubblico”). Il candidato potrà accedere attraverso i seguenti strumenti di autenticazione: Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), con le relative credenziali (username e password), che dovrà previamente ottenere rivolgendosi a uno degli identity provider accreditati presso l’Agenzia per l’Italia Digitale (A.G.I.D.), come da informazioni presenti sul sito istituzionale www.spid.gov.it;
CIE (Carta di Identità Elettronica) rilasciata dal Comune di residenza.Per utilizzare la carta di identità elettronica è necessario installare il software disponibile all’indirizzo: https:/www.cartaidentita.interno.gov.it/software.cie, sul proprio pc e dotarsi di lettore di smart card del tipo “contactless reader”.
Il candidato dovrà inoltre essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui personalmente intestato, ovvero di posta elettronica istituzionale (corporate) per i candidati appartenenti alla Polizia di Stato, dove riceverà le comunicazioni relative al concorso. Bando di concorso All.1 certficato anamnestico Pubblichiamo il decreto di nomina della commissione esaminatrice _____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ 16 aprile 2021 Sulla Gazzetta Ufficiale – IV Serie speciale – Concorsi ed esami del 16 aprile 2021 è stato pubblicato l’avviso di approvazione della graduatoria di merito e della dichiarazione dei vincitori. _______________________________________________________________________________________________________________________________________________ 13 aprile 2021 Nella giornata del 15 aprile 2021, alle ore 11.30, la Commissione esaminatrice ha programmato una seduta straordinaria per consentire lo svolgimento della prova orale ad un candidato che ha documentato l’impossibilità a presentarsi nel giorno previsto dal calendario. La prova orale si svolgerà presso l’ex “Caserma Ferdinando di Savoia” sita in Via del Castro Pretorio, n. 5 – Roma, in forma pubblica e nel rispetto delle prescrizioni relative alle misure di contenimento del rischio epidemiologico Covid-19 già pubblicate su questa pagina. Chi volesse assistere alla suddetta prova dovrà presentarsi munito di esito negativo di test antigenico rapido di ultima generazione o di test molecolare per la ricerca di Sars-cov 2, effettuato presso una struttura pubblica o accreditata, in momento non antecedente a 72 ore rispetto al 15 aprile 2021. _____________________________________________________________________________________________________________ 2 marzo 2021 Dal 4 marzo al 2 aprile 2021 i 129 candidati giudicati idonei alle prove scritte sosterranno la prova orale a partire dai candidati il cui cognome inizia con la lettera “Z,” estratta a sorte in occasione delle suddette prove scritte. Le prove orali si svolgeranno presso la Scuola Superiore di Polizia sita in Viale del Vignola, n. 60 – Roma, in forma pubblica nel rispetto delle prescrizioni relative alle misure di contenimento del rischio epidemiologico Covid-19 già pubblicate su questa pagina. In particolare, i candidati dovranno presentarsi  muniti di esito negativo di test antigenico rapido di ultima generazione o di leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1375de6566f21982878548947

Concorso pubblico, per esame, a 1650 posti per allievo agente – D.C.P. 29/01/2020

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana 4^ Serie speciale “Concorsi ed esami” del 31 gennaio 2020 è pubblicato il concorso pubblico, per esame, per l’assunzione di 1650 allievi agenti della Polizia di Stato aperto ai cittadini italiani in possesso dei requisiti prescritti, indetto con decreto del Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza del 29 gennaio 2020. Le domande di partecipazione potranno essere presentate dalle ore 00.00 del 1° febbraio 2020 alle ore 23.59 del 2 marzo 2020, utilizzando esclusivamente la procedura informatica disponibile all’indirizzo https://concorsionline.poliziadistato.it (cliccando sull’icona “Concorso pubblico”). Il candidato potrà accedere attraverso i seguenti strumenti di autenticazione: Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), con le relative credenziali (username e password), che dovrà previamente ottenere rivolgendosi a uno degli identity provider accreditati presso l’Agenzia per l’Italia Digitale (A.G.I.D.), come da informazioni presenti sul sito istituzionale www.spid.gov.it;
CIE (Carta di Identità Elettronica) rilasciata dal Comune di residenza.Per utilizzare la carta di identità elettronica è necessario installare il software disponibile all’indirizzo: https://www.cartaidentita.interno.gov.it/software.cie, sul proprio pc e dotarsi di lettore di smart card del tipo “contactless reader”.
Il candidato dovrà inoltre essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui personalmente intestato, per l’invio e la ricezione delle comunicazioni relative al concorso. Bando  Guida alla compilazione _______________________________________________________________________________ 28 settembre 2021. ESITI DELLA PROVA SCRITTA –  Pubblichiamo l’elenco dei risultati della prova scritta sostenuta il giorno 28 settembre 2021, in ordine del codice identificativo associato alla domanda di partecipazione al concorso dei candidati. ______________________________________________________________________________ 27 agosto 2021. Avvio delle ulteriori convocazioni agli accertamenti dell’efficienza fisica e dell’idoneità fisica, psichica e attitudinale, del concorso pubblico, per esame, per l’assunzione di 1650 allievi agenti della Polizia di Stato, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4^ Serie speciale “Concorsi ed Esami”, del 31 gennaio 2020, necessarie ad assicurare la piena copertura delle unità di allievi agenti previste dal decreto di rideterminazione dei posti a concorso pubblicato il 30 luglio u.s.. DIARIO E MODALITA’ PER LO SVOLGIMENTO DELL’ACCERTAMENTO DELL’EFFICIENZA FISICA E DEGLI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI ED ATTITUDINALI. Gli interessati sono convocati dal 29 settembre al 19 ottobre pp.vv., esclusi i sabati e le domeniche, per essere sottoposti ai prescritti accertamenti. Al fine di ottemperare alle disposizioni in materia di trattamento dei dati personali il nominativo dei candidati è stato sostituito dal codice identificativo indicato nell’angolo in alto a sinistra nella domanda presentata online. Calendario convocazioni Gli interessati sono inoltre tenuti a prendere visione di tutte le prescrizioni, qui pubblicate nelle date 27 maggio, 8 giugno e 6 agosto 2021, da osservare per la partecipazione ai predetti accertamenti. Si rammenta che i concorrenti convocati dovranno consegnare in formato cartaceo, a pena di esclusione, la certificazione verde COVID-19 (EU Digital COVID Certificate) in corso di validità rilasciata dal Ministero della Salute, oltre al modulo di autodichiarazione sanitaria, pubblicato su questa pagina, stampato e compilato in ogni sua parte. Si precisa che il green pass, consegnato all’atto della presentazione alle prove di efficienza fisica, è idoneo anche per i successivi accertamenti psico-fisici ed attitudinali. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1375e33f6d0c427d880332994

Il capo della Polizia alle commemorazioni per Straullu e Di Roma

Sono stati commemorati questo pomeriggio a Roma Francesco Straullu e Ciriaco Di Roma, due poliziotti uccisi 40 anni fa da un commando neofascista appartenente ai Nuclei armati rivoluzionari. Il capo della Polizia Lamberto Giannini si è prima recato sul luogo dell’agguato, un piccolo sottopassaggio lungo la via Ostiense, in località Acilia, per deporre una corona di alloro e raccogliersi in un breve momento di preghiera con il questore di Roma Mario Della Cioppa e il cappellano della Questura Nicola Tagliente. Subito dopo, il prefetto Giannini è giunto in questura per la cerimonia di scoprimento di una targa commemorativa dedicata ai due caduti ed ha incontrato i familiari delle vittime. Nel corso della cerimonia, la figura dei due poliziotti è stata ricordata dal questore di Roma Mario della Cioppa e da Amedeo Federici, presidente di sezione della Corte dei conti e, all’epoca, poliziotto e collega d’ufficio di Francesco Straullu. Nel suo intervento il prefetto Giannini ha ricordato i due poliziotti vittime del dovere: “Erano giovani, sono passati tanti anni ma il ricordo è ancora vivo, soprattutto alla Digos di Roma, dove io ho fatto gran parte della  mia carriera. Il ricordo di questi nostri due caduti è uno stimolo continuo a cercare di far bene il proprio dovere. La memoria è importantissima. Per le Forze dell’ordine e i servitori dello Stato il legame che c’è con chi è caduto strada facendo, è un legame che non si scioglie mai, anche perché è una guida nei momenti complicati, quando bisogna prendere le decisioni più importanti. Il ricordo di chi ha lasciato tutto per fare il proprio dovere va custodito con cura”. Il capitano Francesco Straullu, 26 anni, e la guardia scelta Ciriaco Di Roma, 30 anni, erano in servizio alla Digos della questura di Roma e in quegli anni si occupavano soprattutto di criminalità eversiva di destra. Il capitano Straullu, in particolare, aveva portato a termine alcune attività investigative arrestando diverse persone legate all’eversione neofascista. Tali attività hanno portato i terroristi legati ai Nuclei armati rivoluzionari, a considerarlo un nemico pericoloso e quindi a decretarne la morte, avvenuta proprio il 21 ottobre 1981, in un agguato portato a termine con straordinaria ferocia. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/3861711afd0e364024263121