Archivio dell'autore P.S.A. GROUP

Concorso 7 Guardiamarina in SP RS Marina Militare 2019 – Calendario Prove

Pubblicato il Calendario di svolgimento degli accertamenti psico-fisici, accertamenti attitudinali, prove di efficienza fisica e prove orali del Concorso 7 Guardiamarina in SP RS Marina Militare 2019.

PROVE DI EFFICIENZA FISICA, ACCERTAMENTI SANITARI E ACCERTAMENTO ATTITUDINALE

I concorrenti presenti nell’elenco sono invitati a presentarsi alle ore 07.00 del 6 marzo 2019 presso il Centro di Selezione della Marina Militare di Ancona – Via delle Palombare, 3. La mancata presentazione sarà considerata rinuncia al concorso, quali che siano le ragioni dell’assenza, comprese quelle dovute a causa di forza maggiore.
Le prove e gli accertamenti in argomento si svolgeranno in quattro giorni consecutivi. I concorrenti sono tenuti a presentarsi muniti di carta d’identità o altro documento di riconoscimento provvisto di fotografia, in corso di validità, rilasciato da un’amministrazione dello Stato, nonché dei documenti previsti dall’art. 10 del bando di concorso e del corredo ginnico.

PROVA ORALE E PROVA ORALE FACOLTATIVA DI LINGUA STRANIERA

I candidati risultati idonei alle prove e agli accertamenti di cui sopra saranno ammessi a sostenere le prove orali, che avranno luogo a decorrere dal 23 aprile 2019.

Consulta e Scarica l’Elenco dei Convocati agli accertamenti psico-fisici, accertamenti attitudinali, prove di efficienza fisica e prove orali

L’articolo Concorso 7 Guardiamarina in SP RS Marina Militare 2019 – Calendario Prove sembra essere il primo su Nissolino Corsi – Preparazione Concorsi Militari.

leggi tutto

From: https://www.nissolinocorsi.it/concorso-7-guardiamarina-in-sp-rs-marina-militare-2019-calendario-prove/

Category: Concorsi Marina

Catania: nuovi uffici per il Reparto prevenzione crimine

Dopo 30 anni dalla costituzione, nuovi locali per il Reparto prevenzione crimine “Sicilia Orientale”. Nuovi uffici, all’interno del Centro polifunzionale di San Giuseppe la Rena, a Catania, sono pronti ad accogliere i 50 agenti del Reparto. Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti il direttore centrale Anticrimine Vittorio Rizzi, il prefetto di Catania Claudio Sammartino e il questore di Catania Alberto Francini, che ha fatto gli onori di casa. Tra gli ospiti anche gli alunni della scuola elementare “Livio Tempesta” di Catania che, nell’occasione hanno potuto vedere da vicino i mezzi e le attrezzature in uso alla Polizia di Stato. Il Reparto prevenzione crimine è un’articolazione della Polizia di Stato nata con l’obiettivo di disporre di una “task force di pronto intervento” che possa essere impiegata in modo veloce nei teatri operativi più impegnativi a livello nazionale, rafforzando i servizi di prevenzione e controllo del territorio organizzati a livello locale. Il Reparto di Catania è normalmente di supporto, oltre che alla questura di Catania, anche a quelle di Enna, Messina, Ragusa, Siracusa. Negli ultimi due anni i poliziotti del Reparto prevenzione crimine di Catania hanno arrestato 87 persone, indagato 121 persone, effettuato 265 perquisizioni personali e 162 perquisizioni domiciliari nonché sequestrato 12 chili circa di sostanze stupefacenti. E ancora: 55mila le persone controllate su strada e 362mila i veicoli, 8.200 le contestazioni di violazioni alle norme del Codice della strada, 1.600 i veicoli sequestrati, 160 le patenti ritirate e 30 i veicoli rubati rinvenuti. Non va dimenticato il ruolo fondamentale nel campo del soccorso pubblico in occasione dei recenti eventi sismici nelle zone pedemontane intorno all’Etna, dove i poliziotti hanno assicurato la presenza a fianco dei cittadini per garantire controllo e sicurezza. Donatella Fioroni leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/135c6fdbd53af6f954511116

Mondiali di sci nordico: Federico Pellegrino vince l’argento nella sprint

Uno straordinario Federico Pellegrino si è messo al collo la medaglia d’argento ai Campionati del mondo di sci nordico, che si stanno svolgendo a Seefeld (Austria). La finale della sprint a tecnica libera dello sci di fondo è stata una battaglia fino all’ultimo centimetro tra il campione delle Fiamme oro e il fuoriclasse norvegese Johannes Klaebo; proprio come nella finale olimpica di PyeongChang (Corea del Sud), anche se si trattava della tecnica classica, il norvegese si è aggiudicato lo sprint per la medaglia d’oro. Bronzo per il russo Gleb Retyvikh, staccato di oltre un secondo rispetto ai primi due. Federico era il campione uscente e ha provato fino alla fine a riconfermarsi sul gradino più alto del podio: ha gestito bene tutta la gara ed è arrivato in testa sul rettilineo conclusivo, ma Klaebo ha risposto da campione, superando il portacolori cremisi e tagliando il traguardo con meno di tre centesimi di vantaggio. “Oggi devo cedere lo scettro della sprint – ha detto Pellegrino al termine della gara – in pista potevo dire la mia e l’ho fatto, ho cercato di correre al meglio e oggi il meglio ha voluto dire argento: un argento mondiale può essere una soddisfazione. È stata una bellissima sfida con Klaebo, l’avvicinamento alla gara è stato diverso e ce la siamo giocata noi due. Credevo che ci avrebbero impensierito altri atleti. Io ho attaccato dove ho potuto, era impensabile sorpassarlo allo sprint. La dedica? Non ci avevo mica pensato perché non è mai facile salire sul podio ai Mondiali, sarò scontato ma la dedico alla mia fidanzata”. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/165c6feac144333671912624

Concorso 800 VFP1 Aeronautica 2019 – Elenco Convocati Accertamenti e Prove Fisiche

Pubblicato l’Elenco dei Convocati per l’Accertamento dei Requisiti Psico-Fisici e Attitudinali e per le Prove di Efficienza Fisica del Concorso 800 VFP1 Aeronautica 2019.

I candidati presenti in Elenco dovranno presentarsi, per svolgere l’Accertamento dei Requisiti Psico-Fisici e Attitudinali e le Prove di Efficienza Fisica del Concorso 800 VFP1 Aeronautica 2019 (della durata complessiva di tre giorni, con possibilità di vitto e alloggio tranne che per la sera antecedente la convocazione), entro le ore 7.30 del giorno loro indicato, presso la Scuola Volontari di Truppa dell’Aeronautica Militare – SVTAM (sita a Taranto – Contrada Pizzone – Via Mario Rondinelli 26).

I candidati non inseriti in elenco sono da considerare non ammessi alla prosecuzione dell’iter concorsuale o perché esclusi o perché non hanno trovato utile collocazione in graduatoria.

I Convocati dovranno presentarsi presso la Scuola, muniti di tuta da ginnastica, scarpe ginniche e di tutta la Documentazione indicata in Avviso.

Consulta e Scarica l’Elenco dei Convocati per Accertamenti e Prove Fisiche

L’articolo Concorso 800 VFP1 Aeronautica 2019 – Elenco Convocati Accertamenti e Prove Fisiche sembra essere il primo su Nissolino Corsi – Preparazione Concorsi Militari.

leggi tutto

From: https://www.nissolinocorsi.it/concorso-800-vfp1-aeronautica-2019-elenco-convocati-accertamenti-prove-fisiche/

Category: Concorsi Aeronautica

Concorso VFP1 Marina Militare 2019 (1° Blocco) – Elenchi Convocati 1° Incorporamento

Pubblicati gli Elenchi dei Candidati Convocati per il 1° Incorporamento CEMM Navale e CP del 1° Blocco del Concorso VFP1 Marina Militare 2019.

I Candidati presenti nell’Elenco dei Convocati per il Settore d’Impiego CEMM Navale dovranno presentarsi per l’Incorporamento alle ore 8:00 di lunedì 4 marzo 2019 presso la Caserma “Lorenzo Bezzi” di Taranto.

I Candidati presenti nell’Elenco dei Convocati per il Settore d’Impiego CP dovranno presentarsi per l’Incorporamento alle ore 8:00 di lunedì 11 marzo 2019, alla Caserma “Lorenzo Bezzi” di Taranto oppure alla Scuola Sottufficiali “Domenico Bastianini” di La Maddalena (OT).

Consulta e Scarica gli Elenchi dei Convocati per l’Incorporamento:

Elenco Convocati 1° Incorporamento CEMM Navale
Elenco Convocati 1° Incorporamento CP – Taranto
Elenco Convocati 1° Incorporamento CP – La Maddalena

L’articolo Concorso VFP1 Marina Militare 2019 (1° Blocco) – Elenchi Convocati 1° Incorporamento sembra essere il primo su Nissolino Corsi – Preparazione Concorsi Militari.

leggi tutto

From: https://www.nissolinocorsi.it/concorso-vfp1-marina-militare-2019-1-blocco-elenchi-convocati-1-incorporamento/

Category: Concorsi Marina

Concorso Allievi Ufficiali Accademia Esercito 2019 – Calendario Prove Fisiche e Accertamenti

Pubblicato il Calendario delle Prove Fisiche, degli Accertamenti Psico-Fisici e degli Accertamenti Attitudinali del Concorso Allievi Ufficiali Accademia Esercito 2019.

I Candidati in Elenco sono stati giudicati Idonei alla Prova Scritta di Preselezione del Concorso Allievi Ufficiali Accademia Esercito 2019 e dovranno quindi presentarsi, per sostenere le Prove di Efficienza Fisica, gli Accertamenti Psico-Fisici e gli Accertamenti Attitudinali, presso il Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito – Caserma “Gonzaga del Vodice” (sito a Foligno, in viale Mezzetti 2), alle ore 7:30 del giorno loro indicato nel Calendario di Convocazione.

Le Prove Fisiche e gli Accertamenti inizieranno il giorno di presentazione e avranno, presumibilmente, una durata complessiva di quattro giorni lavorativi consecutivi. Il vitto e l’alloggio durante il periodo di svolgimento delle prove e degli accertamenti sarà a carico dei candidati. I convocati dovranno presentarsi al Centro muniti di corredo ginnico, documento di riconoscimento provvisto di fotografia in corso di validità e dei documenti indicati alla Sezione 3, Paragrafo 1 dell’Appendice Esercito del Bando di Concorso.

La successiva Prova Orale di Matematica e la Prova Facoltativa di lingua straniera si svolgeranno, presumibilmente, nel periodo compreso dalla prima decade di giugno alla prima decade di agosto..

Consulta e Scarica il Calendario delle Prove Fisiche e degli Accertamenti

L’articolo Concorso Allievi Ufficiali Accademia Esercito 2019 – Calendario Prove Fisiche e Accertamenti sembra essere il primo su Nissolino Corsi – Preparazione Concorsi Militari.

leggi tutto

From: https://www.nissolinocorsi.it/concorso-allievi-ufficiali-accademia-esercito-2019-calendario-prove-fisiche-accertamenti/

Category: Concorsi Esercito

Pordenone: presi gli specialisti del furto in abitazione

In tre mesi hanno messo a segno almeno 33 furti aggravati in ville e abitazioni del Nord Est, ma è in fase di accertamento la loro responsabilità in altri 70 reati analoghi commessi nello stesso periodo nelle province di Pordenone e Treviso. Si tratta di tre cittadini albanesi che, al termine dell’indagine svolta dalla Squadra mobile di Pordenone, sono stati arrestati con l’accusa di essere i componenti del gruppo criminale che era diventato un vero e proprio incubo per gli abitanti della zona. Gli arresti sono stati effettuati in collaborazione con le Squadre mobili di Milano e Treviso, del commissariato di Conegliano Veneto, delle Unità operative di primo intervento (Uopi) e del Reparto prevenzione crimine di Padova. Nel corso delle perquisizioni, i poliziotti hanno trovato gioielli, denaro, una smerigliatrice da taglio utilizzata per aprire le casseforti, ed altro materiale di interesse investigativo. I raid nelle abitazioni, che avvenivano di sera e di notte, avevano fruttato agli indagati gioielli, orologi, denaro e lingotti d’oro, per un valore di circa un milione di euro, ma anche armi e munizioni, che i criminali tenevano per utilizzarle, qualora fosse stato necessario, durante le intrusioni nelle abitazioni. Per questo, oltre che dei furti, gli arrestati sono accusati anche di detenzione illegale di armi comuni da sparo. Nel corso dell’indagine gli investigatori hanno anche individuato un flusso di beni di provenienza illecita, trasferiti verso l’Albania, dove venivano riciclati e reinvestiti. L’attività investigativa è iniziata dopo un furto in abitazione messo a segno nel centro di Pordenone la sera del 27 dicembre scorso, quando i criminali portarono via un armadio blindato che custodiva gioielli in oro per un valore di 30mila euro, un revolver Smith and Wesson calibro 38, una pistola semiautomatica Browning calibro 33, e tre fucili. L’esame dei tabulati telefonici della zona evidenziò la presenza di tre utenze telefoniche compatibili con gli orari della commissione del furto. Si trattava di utenze acquistate a ottobre in provincia di Milano e intestate a persone inesistenti; la loro presenza è stata registrata anche nei luoghi e orari di molti altri reati analoghi. Questo ha permesso di individuare gli appartenenti al gruppo criminale e la loro base logistica, stabilita in due appartamenti di Conegliano Veneto e Treviso, dove, utilizzando delle smerigliatrici da taglio, venivano scardinati i forzieri sottratti durante i colpi. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/165c6e9dc4320c6446324438

La Stradale vicina ai minori vittime di incidente. Ancora pochi giorni per aderire al “progetto Trauma Bear”

L’esperienza dell’incidente rappresenta per tutte le persone coinvolte, ed in particolare modo per i più piccoli, un evento improvviso che determina intensa paura, confusione e dolore.
La Polizia di Stato, ormai da tempo, ha portato l’attenzione degli operatori, in particolare, sugli aspetti umani e sugli impatti psicologici delle vittime di gravi incidenti stradali e ferroviari, individuando e mettendo a punto procedure di protezione e supporto, che riducano al minimo le sofferenze.
Un’attenzione particolare va riservata ai bambini che, testimoni, vittime dirette o indirette di eventi di forte impatto traumatico (quali il ferimento o la perdita dei genitori) hanno innanzitutto bisogno di essere rassicurati, anche per evitare il rischio di eventi post-traumatici.
Un orsacchiotto di peluche, ha per i bambini un effetto tranquillizzante; un richiamo al mondo dei giochi, un oggetto familiare a cui aggrapparsi quando la situazione è difficile.
Nasce da qui la scelta di fornire alle pattuglie della polizia stradale un “c.d. Trauma Bear”, apparentemente estraneo ai compiti di repressione del rischio stradale, ma che è in grado di lenire, seppur parzialmente, il senso di smarrimento, incertezza e solitudine nei minori coinvolti direttamente o indirettamente in incidenti stradali.
A tal proposito, è stato pubblicato sul sito www.poliziadistato.it un avviso pubblico per la ricerca di proposte di sponsorizzazione per l’acquisto di 2.000 orsacchiotti di peluche vestiti con un una pettorina, che richiami l’appartenenza alla Polizia di Stato, da dare in dotazione alle pattuglie della Polizia Stradale, che intervengano in incidenti stradali ove risultano coinvolti anche bambini.
Chi intendesse aderire alla richiesta, fornendo un contributo di sponsorizzazione al progetto e concorrendo alla realizzazione dell’iniziativa, è ancora in tempo per presentare la propria proposta. Basta seguire le modalità indicate nella pagina dell’avviso pubblico. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/225c6e5e43d244f646279854

Perugia: fermata banda di ladri di trattori

Facevano mirati sopralluoghi notturni prima di colpire e fare il furto. Una banda composta da 5 uomini rumeni è stata fermata dalla Squadra mobile di Perugia. Il gruppo, che aveva colpito non solo in provincia di Perugia ma in gran parte del centro Italia, era specializzato in furti di escavatori, trattori ed altri mezzi d´opera. Sono oltre 10 i furti, consumati o tentati. I poliziotti hanno ricostruito i vari raid dei ladri, recuperando nel corso dell´indagine, mezzi del valore complessivo superiore al milione di euro, che la banda intendeva trasportare e rivendere in Romania.
Di norma i criminali, nelle ore immediatamente precedenti ai colpi, rubavano un autoarticolato che poi utilizzavano per caricare e portar via la refurtiva.
I poliziotti perugini hanno effettuato, nelle prime ore di questa mattina, un’irruzione a Roma, dove dimoravano tutti e cinque i malviventi, ed hanno eseguito nei confronti di quattro di loro, con la collaborazione dei colleghi della Squadra mobile romana, un decreto di fermo di indiziato di delitto, per furto pluriaggravato e continuato; il quinto rumeno, appena arrivato dalla Romania con un autoarticolato pronto a caricare i veicoli rubati, è stato invece denunciato. Donatella Fioroni leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/135c6d24437ea55358583340

Antiriciclaggio e vigilanza privata: convegno Assovalori

“Normativa antiriciclaggio e istituti di vigilanza come nuovi gestori del contante”: questo il titolo del seminario, organizzato da Assovalori – con il patrocinio di Anivp, Assiv, Federsicurezza e Legacoop– per approfondire obblighi ed adempimenti dei soggetti disciplinati dall’art. 134 TULPS e dall’Albo dei gestori del contante istituito dalla Banca d’Italia.

L’iniziativa, di scena il 27 Febbraio 2019 presso il Rome Marriott Grand Hotel Flora, prende le mosse dal lavoro di approfondimento svolto dal tavolo tecnico interassociativo in materia di antiriciclaggio e rappresenta un’interessante opportunità di formazione: è infatti previsto il rilascio di attestati per l’ottenimento dei crediti formativi per le figure certificate UNI 10459.

Tra gli esperti, membri del G.R.A.L.E. Research and Consulting (Gruppo Ricerca Azione sulla Legalità e sull’Etica), primo spin-off universitario italiano in materie giuridiche, e i responsabili antiriciclaggio delle principali aziende del settore, oltre alle associazioni della vigilanza privata. Sono invitati alti rappresentanti delle istituzioni e della Banca d’Italia.

Programma

10.00 – Registrazione partecipanti, welcome coffee

10.45 – Saluto di benvenuto e presentazione del seminario
Antonio Staino – Presidente Assovalori

11.00 – Saluti dei rappresentanti delle istituzioni

on. Nicola Molteni* – Sottosegretario all’Interno
on. Antonio Martino* – Commissione Finanze Camera dei Deputati
Enrica Teresa Vignoli – Capo del Servizio Gestione circolazione monetaria Banca d’Italia

11.30 – Tavola rotonda: Il decreto legislativo 90/2017 e l’adeguata verifica della clientela. Applicazione e gestione dei sistemi antiriciclaggio per i soggetti ex 134 Tulps, procedure e prassi applicative. Relazione principale avv. Pietro Marzano – G.R.A.L.E.

Partecipano: prof. Antonio Pagliano – G.R.A.L.E., Luca Pacitti – responsabile antiriciclaggio Gruppo Coopservice, Mara Boesso – responsabile antiriciclaggio Gruppo Battistolli, Paolo Giugni – responsabile antiriciclaggio Mondialpol Service Group, Paolo Vecchiato – Gruppo CIVIS

13.00 – Progetto per l’esternalizzazione della funzione antiriciclaggio per gli operatori di dimensioni minori a cura di Assovalori

13.30 – Light Lunch

14.30 – Tavola rotonda: L’Albo dei gestori del contante

Partecipano: prof. Antonio Pagliano – G.R.A.L.E., avv. Pietro Marzano – G.R.A.L.E., Paolo Spollon – vice presidente Assovalori, Daniele Conti – responsabile settore Vigilanza Privata e Servizi Fiduciari Legacoop, Nicola Nugnes – membro della Commissione trasporto valori ASSIV, Giuseppe Gabriele – consigliere Federsicurezza, Cesarina Giani – delegata ramo trasporto e conta ANIVP.

15.40 – Termine del seminari

*invitati in attesa di conferma

The post Antiriciclaggio e vigilanza privata: convegno Assovalori appeared first on Vigilanza Privata Online.

leggi tutto

From: https://www.vigilanzaprivataonline.com/primapagina/antiriciclaggio-e-vigilanza-privata-convegno-assovalori-7603.html

Category: Primapagina, Riforma Tulps, assovalori