Archivio dell'autore P.S.A. GROUP

Scoperto traffico illecito di rifiuti tra Roma e Latina, 23 indagati

Un’operazione condotta da Polizia e Carabinieri contro il traffico illecito dei rifiuti ha consentito di sequestrare tre aziende operanti nel campo della gestione di rifiuti, due in provincia di Latina ed una in provincia di Roma, una discarica di proprietà di una società di Roma, quattro appezzamenti di terreno (nei comuni di Pontinia e Roma) e 10 mezzi tra autocarri, trattori, semirimorchi, escavatori. I reati contestati alle 23 persone indagate sono il concorso in traffico illecito di rifiuti, nonché, per alcuni di loro, anche il falso ideologico in atto pubblico nella predisposizione di certificati di analisi, abbandono di rifiuti e discarica abusiva, e infine l’intralcio all’attività di vigilanza e controllo ambientale. Tutti gli indagati, nelle diverse qualifiche di amministratori, dipendenti delle società nonché di autisti di mezzi, proprietari dei terreni dove veniva spanso il compost, al fine di conseguire un ingiusto profitto, gestivano abusivamente ingenti quantitativi di rifiuti speciali non pericolosi conseguendo un risparmio di spesa valutabile intorno al milione di euro. L’attività investigativa è iniziata a seguito di continui esposti da parte di numerosi comitati presenti nel comune di Pontinia (LT) per l’emissione di miasmi maleodoranti provenienti, in particolare, da un’azienda produttrice di compost. Le indagini sono state condotte in maniera coordinata, dalla Polizia stradale di Aprilia, dal Nucleo investigativo di Polizia ambientale forestale e dal Gruppo CC di Latina, con sopralluoghi e servizi sul territorio corredati da rilievi fotografici e con il ricorso a strumentazioni sofisticate. Gli accertamenti hanno fatto riscontrare il superamento di diversi parametri previsti dalla normativa di settore, riguardanti il corretto utilizzo di fertilizzanti e prodotti affini. Ma non solo. Mediante riprese video dagli elicotteri del Reparto Volo della Polizia di Stato, nonché con intercettazioni telefoniche e ambientali è stata documentata anche la gestione illecita di rifiuti. Infatti, la società di Pontinia, formalmente adibita e autorizzata al recupero di rifiuti mediante produzione di “compost di qualità”, produceva stabilmente, rifiuto, che veniva spanso in terreni non solo in zone vicine all’azienda stessa ma anche presso terreni in provincia di Roma. Le altre società sequestrate sono le aziende che svolgono rispettivamente la gestione di alcune fasi della lavorazione del materiale in ingresso proveniente dalla raccolta differenziata dei comuni e la ditta che gestisce i trasporti, dunque i mezzi che effettuano i movimenti dall’impianto di Pontinia alla discarica romana. L’operazione, denominata “smokin’ fields” deriva dal fatto che i terreni sui quali veniva effettuato lo spandimento del compost, “fumavano” letteralmente, segno evidente di una mancata maturazione del materiale, che invece continuava a fermentare in corso d’opera, contravvenendo in tal modo ai più elementari principi di rispetto dell’ambiente, a cui si sarebbero dovuti attenere i responsabili degli impianti sequestrati. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/385d02887508198522806334

Truffe agli anziani: le iniziative di contrasto

A poco meno di un mese dal lancio della campagna nazionale contro le truffe agli anziani, organizzata dall’Anap (Associazione nazionale anziani e pensionati di Confartigianato), d’intesa con la Direzione centrale della polizia criminale e con il contributo della Polizia di Stato, dell’Arma dei carabinieri e del Corpo della Guardia di finanza, siamo nel pieno dell’attività di sensibilizzazione. La Campagna che ha lo scopo di coinvolgere gli anziani sul tema della sicurezza, fornendo informazioni e consigli utili per difendersi dai malintenzionati soprattutto contro le truffe, soprattutto in vista dei mesi estivi durante i quali si moltiplicano i rischi per gli anziani che rimangono soli, sta producendo i suoi frutti. In concreto si stanno realizzando convegni e incontri organizzati a livello provinciale da Anap Confartigianato, in accordo con le prefetture, con la partecipazione delle Forze di polizia, delle autorità locali e di psicologi. Nel corso di questi eventi, vengono distribuiti un vademecum e un dépliant, realizzati con la collaborazione del Servizio analisi criminale della Direzione centrale della polizia criminale, con consigli semplici ma altrettanto importanti e accorgimenti da adottare per difendersi dai rischi di truffe o raggiri che potrebbero verificarsi in casa, per strada, sui mezzi di trasporto, nei luoghi pubblici o utilizzando Internet. I dati relativi ai reati in danno degli anziani, riferiti all’arco temporale 2016-2018, sono complessivamente in costante diminuzione; sono invece, in lieve controtendenza, le truffe che presentano un trend in leggero aumento nell’ultimo anno. Il dato può essere anche letto nel senso di una maggiore consapevolezza della necessità di denunciare, senza vergogna e senza la paura di apparire inadeguati, perché anziani. Il consiglio che deve arrivare agli anziani è quello di rivolgersi sempre con fiducia alle Forze di polizia (Polizia di Stato, Arma dei carabinieri, Guardia di finanza) per segnalare atteggiamenti sospetti e per denunciare situazioni di pericolo. Sul nostro sitoweb potrete trovare i video tutorial, che inscenano alcune delle truffe più ricorrenti o la loro descrizione nella pagina dedicata. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/385d0279f82afc3159301107

Maltrattamenti ai bimbi, misure cautelari per 3 maestre

Parolacce, spintoni o punizioni come il mancato cambio del pannolino o la sottrazione del cibo, sono i maltrattamenti ai quali tre educatrici di un asilo nido di Rodengo Saiano (Brescia) sottoponevano i piccoli a loro affidati. Le tre maestre, per le quali è stata disposta la misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiano alla polizia giudiziaria, sono accusate del reato di maltrattamenti aggravato. I fatti sono stati accertati dagli investigatori della Squadra mobile bresciana, dopo che, alla fine dello scorso anno, un genitore ha segnalato di aver constatato alcune problematiche comportamentali in suo figlio; tale fatto fu poi suffragato dalle dichiarazioni di una ex dipendente della struttura che si era dimessa proprio dopo aver assistito ai comportamenti scorretti di alcune sue colleghe. Grazie a questi elementi l’autorità giudiziaria ha prima autorizzato l’installazione di telecamere all’interno della struttura, e poi anche l’avvio di intercettazioni ambientali, che hanno consentito agli investigatori di dare un riscontro positivo a quanto segnalato, documentando le ripetute sopraffazioni nei confronti dei bambini. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/165d021bb98174a213948147

Siena: camionista trucca centralina del motore

È stato fermato sull’Autopalio, da una pattuglia della Polizia stradale di Siena, l’autista di un Tir che per risparmiare, aveva modificato la centralina del motore per non usare un additivo con cui si riducono le sostanze inquinanti in uscita dai tubi di scarico. Tale sistema permette al mezzo, automaticamente, di diminuire velocità e potenza appena le emissioni prodotte assumono livelli troppo elevati e quindi particolarmente nocivi per l’ambiente e la salute. Il conducente, un cittadino tunisino di 54 anni, ma residente a Campi Bisenzio, Firenze, sapendo che su quella strada in particolare, alcuni suoi colleghi che avevano usato lo stesso escamotage erano stati scoperti e sanzionati dai poliziotti, si era attrezzato di tutto punto per sviare i controlli. Infatti aveva nascosto l’arnese usato per risparmiare, nel vano porta fusibili, convinto di farla franca; ma il nascondiglio scelto non lo ha di certo salvato. Gli agenti della pattuglia si sono accorti che era stato tolto un fusibile da 15 ampere, la cui mancanza ha fatto intuire la presenza del “tarocco”; con l’aiuto di un meccanico che ha smontato quasi tutto il cruscotto, i poliziotti hanno trovato il dispositivo. Infine, dall’esame della scatola nera presente nel mezzo è emerso che l’autista non aveva rispettato i tempi di riposo e di guida del Tir e poi, dagli accertamenti sul posto, le gomme montate sono risultate usurate. Gli agenti hanno sequestrato il dispositivo utilizzato per modificare la centralina del Tir, ritirato il libretto di circolazione e bloccato l’uso del mezzo prima del superamento di una nuova revisione, sanzionando l’autista con 2mila euro e 2 punti in meno sulla patente. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/155d022b8e4fa69840601400

Concorso Interno 63 Allievi Marescialli Esercito 2019 – Graduatorie Finali

Pubblicate le Graduatorie Finali di Merito del Concorso Interno 63 Allievi Marescialli Esercito 2019.

All’interno delle Graduatorie sono riportati i nomi dei Vincitori del Concorso Interno 63 Allievi Marescialli Esercito 2019, ammessi, previa rinuncia al grado, alla frequenza del 18° corso interno Allievi Marescialli dell’Esercito.

Consulta e Scarica le Graduatorie Finali di Merito

L’articolo Concorso Interno 63 Allievi Marescialli Esercito 2019 – Graduatorie Finali sembra essere il primo su Nissolino Corsi – Preparazione Concorsi Militari.

leggi tutto

From: https://www.nissolinocorsi.it/concorso-interno-63-allievi-marescialli-esercito-2019-graduatorie-finali/

Category: Concorsi Esercito

Tracce d’esame per concorsi.

Quali sono stati gli argomenti delle prove d’esame dei vari ruoli della Polizia di Stato? In questa area troverai tutte le materie oggetto d’esame, nonché le tracce dei temi delle ultime prove selettive. Ruoli ordinari Commissario Vice ispettore
Ruoli tecnici Medico Direttore tecnico Perito tecnico Direttore tecnico fisico analisti di sistemi Direttore tecnico fisico merceologo Direttore tecnico ingegnere edile Direttore tecnico biologo Direttore tecnico psicologo Direttore tecnico chimico Direttore tecnico ingegnere in telecomunicazioni (concorso pubblico) Direttore tecnico ingegnere in telecomunicazioni (concorso interno) Direttore tecnico ingegnere meccanico (concorso interno) leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1149

AREA OPERATIVA CONCORSI IN ATTO

leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1133

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di 559 Allievi Agenti, riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno o quadriennale – Accertamenti psico-fisici ed attitudinali.

16 febbraio 2018. Si comunica che sul Bollettino Ufficiale del personale del Ministero dell’Interno, supplemento straordinario n. 1/14 bis del 16 febbraio 2018 è pubblicato il decreto del Direttore Centrale per le Risorse Umane del 14 febbraio 2018, di integrazione e rettifica del decreto, datato 22 giugno 2017, di approvazione della graduatoria dei vincitori del concorso, tale avviso è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ Serie Speciale – Concorsi ed Esami,del 16 febbraio 2018. 05 gennaio 2018. Si comunica che sul Bollettino Ufficiale del personale del Ministero dell’Interno, supplemento straordinario n. 1/5, del 5 gennaio 2018 è pubblicato il decreto del Direttore Centrale per le Risorse Umane del 22 dicembre 2017, di integrazione e rettifica del decreto, datato 22 giugno 2017, di approvazione della graduatoria dei vincitori del concorso, tale avviso è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ Serie Speciale – Concorsi ed Esami,del 5 gennaio 2018. 27 ottobre 2017. Si comunica che con decreto del Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza n. 333-A/9802.A.2 del 23 ottobre 2017, pubblicato in data odierna nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ Serie Speciale – Concorsi ed Esami, è stato disposto l’ampliamento dei posti per i concorsi pubblici per l’assunzione di complessivi 1148 allievi agenti della Polizia di Stato, indetto in data 18 maggio 2016, e lo scorrimento della graduatoria finale di merito del concorso per il reclutamento di n. 559 allievi agenti della Polizia di Stato indetto in data 12 gennaio 2016. 27 giugno 2017. Si comunica che nel B.U. del personale del Ministero dell’Interno – supplemento straordinario n. 1/15 del 27 giugno 2017, con avviso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4^ Serie speciale “Concorsi ed esami” del 27 giugno 2017, è stata approvata la graduatoria di merito e sono stati dichiarati i vincitori del concorso. 12 maggio 2017. Si comunica che, per comprovate esigenze dell’Amministrazione sono stati chiamati a sostenere le prove di efficienza fisica e gli accertamenti psico-fisici ed attitudinali prescritti dal bando di concorso, anche i candidati idonei che seguono nella graduatoria quelli già convocati, i quali hanno riportato il punteggio di 7,625 decimi. 10 aprile 2017. I candidati devono prendere visione della direttiva tecnica concernente le modalità per l’accertamento e la verifica dei parametri fisici adottata ai sensi dell’art. 5 del decreto del Presidente della Repubblica del 17 dicembre 2015, n. 207. 28 marzo 2017. In riferimento agli esami ematochimici previsti dall’art.10 comma 8 del bando di concorso, si precisa che l’ analisi per l’intradermoreazione alla tubercolina secondo Mantoux ha validità 12 mesi. 27 marzo 2017. Viene pubblicato il verbale n. 4 della Commissione Esaminatrice, concernente i criteri di valutazione dei titoli previsti dall’art. 12 del bando di concorso. 24 marzo 2017. Viene pubblicato l’elenco dei candidati, con la relativa data di convocazione, ammessi a sostenere le prove di efficienza fisica e gli accertamenti psico-fisici ed attitudinali. Per consultare la propria data di convocazione occorre essere leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/41120

Concorso 5 Marescialli Nomina Diretta Aeronautica 2019 – Calendario Prova Orale

Pubblicato il Calendario della Prova Orale del Concorso 5 Marescialli Nomina Diretta Aeronautica 2019.

I candidati presenti in Elenco sono stati giudicati idonei al termine degli Accertamenti del Concorso 5 Marescialli Nomina Diretta Aeronautica 2019 e dovranno presentarsi, per sostenere la Prova Orale, presso il Centro di Selezione dell’Aeronautica Militare – Aeroporto Militare di Guidonia – ingresso principale A. BARBIERI – Via Roma s.n.c. – Guidonia (RM), nel giorno e nell’ora indicate loro nel Calendario di Convocazione.

Consulta e Scarica il Calendario delle Prove Orali

L’articolo Concorso 5 Marescialli Nomina Diretta Aeronautica 2019 – Calendario Prova Orale sembra essere il primo su Nissolino Corsi – Preparazione Concorsi Militari.

leggi tutto

From: https://www.nissolinocorsi.it/concorso-5-marescialli-nomina-diretta-aeronautica-2019-calendario-prova-orale/

Category: Concorsi Aeronautica

Vigilanza Privata: fondi per la formazione professionale

Quante imprese della vigilanza privata sanno di poter accedere a fondi per finanziare piani formativi aziendali, territoriali, settoriali ed individuali, personalizzando i percorsi in base ai fabbisogni individuati? Pochi, a giudicare dalle realtà che ad oggi godono delle opportunità offerte da Fondo For.Te.
Riprendiamo dal sito UNIV, per gentile concessione, estratti dell’intervista a Elenora Pisicchio, Direttore del Fondo For.te.

Identikit di Fondo For.Te.: cos’è, a chi si rivolge, come funziona, quali obiettivi si pone, che vantaggi porta.

For.Te. (Fondo Paritetico Interprofessionale nazionale per la formazione continua del Terziario) è un’associazione costituita dalle rappresentanze sindacali delle imprese e dei dipendenti che opera per la qualificazione professionale, lo sviluppo occupazionale e la competitività imprenditoriale. La sua missione è promuovere e finanziare piani formativi aziendali, territoriali, settoriali ed individuali. Ci distinguiamo soprattutto per l’assistenza personalizzata orientata alla soluzione dei problemi in fase di presentazione e di realizzazione dei piani formativi, per l’orientamento al miglioramento continuo e alla semplificazione, per l’osservanza delle regole, per la velocità nella valutazione delle richieste di finanziamento, per le procedure semplificate per i conti individuali aziendali e di gruppo, per l’erogazione tempestiva dei finanziamenti e per la possibilità di richiedere anticipazioni sul finanziamento accordato fino al 100% dell’importo.

Che tipo di finanziamenti offre il fondo For.Te per la formazione nella vigilanza privata?

For.Te. dà la possibilità alle aziende di definire i percorsi formativi sulla base dei fabbisogni aziendali, come fosse un abito su misura. Le aziende che hanno usufruito delle opportunità offerte dal Fondo, oltre alla comune attività di aggiornamento delle GPG, hanno scelto percorsi formativi su tematiche normative, tecniche (es. azioni di prevenzione e contrasto al crimine), privacy, sicurezza sul lavoro, trasporto valori, vigilanza aeroportuale, antiterrorismo.

Quanto è attivo il comparto della sicurezza privata nel presentare proposte e quanti progetti, in media, vengono ritenuti finanziabili?

La finanziabilità dei piani, nel caso si tratti degli avvisi emanati dal Fondo, dipende dalla qualità del progetto. Il settore non è in verità molto presente, ad eccezione del Conto Individuale Aziendale, al quale accedono le imprese di medie e grandi dimensioni. Sugli avvisi, al di là di qualche sperimentazione andata a buon fine promossa da Federsicurezza, sono ancora poche le aziende che hanno colto il vantaggio offerto dai Piani Territoriali/Settoriali, che consentirebbero di non avere carichi burocratici, ma di offrire ai dipendenti la formazione, anche di tipo obbligatorio.

Quanto rileva, a suo avviso, la formazione professionale, in termini di sviluppo occupazionale e crescita della competitività nel settore sicurezza?

Nel settore sicurezza l’aggiornamento e la qualificazione assumono un rilievo ancora più importante, in ordine alle normative che disciplinano le caratteristiche minime del progetto organizzativo e dei requisiti minimi di qualità degli istituti e dei servizi, nonché dei requisiti professionali e di capacità tecnica che comprendono l’aggiornamento professionale periodico delle Guardie Giurate. Credo sia proprio sul terreno della trasformazione organizzativa, professionale, della qualità dei servizi, dell’investimento nella formazione degli addetti, che si gioca la partita competitiva.

Come si aderisce al fondo For.Te?

Aderire è semplice e gratuito. Trattandosi di obbligo di Legge, tutte le aziende con almeno un dipendente versano mensilmente, attraverso l’UNIEMENS, lo 0,30%. leggi tutto

From: https://www.vigilanzaprivataonline.com/primapagina/vigilanza-privata-fondi-per-la-formazione-professionale-7914.html

Category: Primapagina, Riforma Tulps, formazione