Archivio dell'autore P.S.A. GROUP

Concorso VFP1 Esercito 2018 (4° Blocco) – Elenco Convocati RAV

Pubblicato l’Elenco dei Convocati ai RAV per il Quarto Blocco del Concorso VFP1 Esercito 2018.

I candidati presenti in Elenco sono ammessi alla ferma prefissata di un anno, con riserva di accertamento dei requisiti prescritti, e convocati presso i Reggimenti Addestramento Volontari (RAV) per l’incorporazione. Dovranno presentarsi Lunedì 4 Marzo 2019 entro le ore 12.00 presso il Reggimento loro assegnato in elenco.

Tale elenco comprende:

• gli idonei vincitori del 4° Blocco 2018
• gli aspiranti dei Bandi precedenti, risultati idonei in seconda istanza agli accertamenti psico-fisici e utilmente collocati nella graduatoria di merito del bando o del blocco di appartenenza
• i candidati del 3° Blocco 2018 con giudizio di idoneità psico-fisica “sospeso” risultati idonei successivamente
• gli idonei ma non vincitori del Bando di reclutamento per VFP1 nella Marina Militare 2018 che hanno manifestato l’opzione di arruolamento presso altre Forze Armate

I convocati dovranno presentare la documentazione indicata nel relativo Avviso (il dosaggio degli anticorpi per morbillo, rosolia e parotite –in caso di assenza della relativa vaccinazione− e il referto di analisi di laboratorio concernente il dosaggio quantitativo del glucosio 6-fosfato-deidrogenasi, se ancora non posseduti, potranno essere consegnati entro 15 giorni dall’incorporazione).

In occasione dell’incorporazione, presso i Reggimenti di assegnazione verranno illustrati agli incorporandi sia l’iter addestrativo/formativo che verrà svolto presso tali Reggimenti sia le prospettive di carriera nei ranghi della Forza Armata.

Consulta e Scarica l’Elenco dei Convocati ai RAV

L’articolo Concorso VFP1 Esercito 2018 (4° Blocco) – Elenco Convocati RAV sembra essere il primo su Nissolino Corsi – Preparazione Concorsi Militari.

leggi tutto

From: https://www.nissolinocorsi.it/concorso-vfp1-esercito-2018-4-blocco-elenco-convocati-rav/

Category: Concorsi Esercito

Roma: Gabrielli inaugura la Sala dei mondi connessi

Condividere, connettere mondi diversi per aumentare la sicurezza nel nostro Paese. Questo è lo spirito che anima la “Sala dei mondi connessi” inaugurata questa mattina a Roma nella sede della Direzione centrale anticrimine. Presentata in anteprima al capo della Polizia Franco Gabrielli dal direttore centrale Anticrimine Vittorio Rizzi la “Plancia di comando” sarà al servizio delle indagini e delle operazioni di polizia più importanti che richiedono un coordinamento, in tempo reale, di più realtà operative. Il Prefetto Gabrielli, durante il suo intervento, ha sostenuto che questa Sala “Serve a tutti i nostri settori che hanno necessità di svolgere una gestione centralizzata e condivisa del controllo sul territorio. Questa – ha continuato il Prefetto – deve essere una tappa significativa e non il punto di arrivo nel percorso per la sicurezza del Paese e l’attenzione alle nostre comunità e ai loro bisogni, che poi è la ragione d’essere della nostra Istituzione”. Come funziona Questa control room serve a condividere in modo sistematico tutte le risorse tecnologiche, i sistemi informativi e le banche dati del settore anticrimine della Polizia di Stato; il dialogo tra sistemi vale anzitutto per la gestione delle immagini. Potranno confluire nella Sala le immagini trasmesse dalle sale operative delle questure, dagli elicotteri della Polizia di Stato, dai droni, dalle autovetture dotate del sistema di trasmissione Mercurio, così come dal tablet o dallo smartphone del poliziotto che abbia installato MercurioApp; potranno essere indirizzate le immagini dei sistemi pubblici di videosorveglianza e quelle proveniente da sistemi LTE dei gestori telefonici nazionali o di cui è proprietaria la Polizia scientifica. Nella cabina di regia verranno rimbalzate anche le immagini dei servizi investigativi di pedinamento, che così potranno essere incrociate con le immagini e i dati delle telecamere presenti lungo il tragitto, che siano state prima geolocalizzate. Tutto questo consentirà di seguire in diretta tutte le più importanti operazioni di polizia, compresi i sopralluoghi della Polizia scientifica per rapine ed omicidi, con la possibilità di supportare l’attività di repertazione delle tracce con genetisti, periti balistici, ingegneri, chimici e informatici che dalla Sala si potranno collegare con tutto il Paese. L’inaugurazione è stata anche l’occasione per presentare il pacchetto formativo STOP, acronimo che raccoglie i termini stand, fermati, take a breath, prenditi un respiro, quindi observe, osserva, e infine proceed, procedi, sulle tecniche volte a disinnescare le situazioni di conflitto e rabbia nel contatto quotidiano del poliziotto con il cittadino. Il progetto, promosso dalla Direzione centrale anticrimine, è stato curato dallo psichiatra Massimo Picozzi, e sarà utilizzato durante i corsi di formazione per i poliziotti. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/135c764a8b5b395248956416

Accordo con la Federciclismo per la prevenzione degli incidenti

Firmato, oggi al Viminale, un protocollo di collaborazione tra la Polizia di Stato e la Federazione Ciclistica Italiana con lo scopo di diffondere la cultura della prevenzione per ridurre gli incidenti sulle strade. L’intesa, di durata triennale e prorogabile per altri tre anni, è stata sottoscritta dal capo della Polizia Franco Gabrielli e dal presidente della Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco. La Polizia di Stato e la Federciclismo si impegnano a sviluppare iniziative congiunte nei settori della comunicazione, della formazione, dell’educazione stradale e per la prevenzione degli incidenti. Attenzione particolare è stata riservata alla condivisione dei dati sul fenomeno infortunistico e all’analisi delle statistiche al fine di adottare misure efficaci di prevenzione. I ciclisti sono utenti vulnerabili: nel 2017 la categoria ha fatto segnare un risultato sostanzialmente positivo in termini di riduzione della mortalità, le vittime infatti sono diminuite del 7,6 per cento rispetto al 2016, passando da 275 a 254, ma il tributo di sangue è ancora troppo alto. Il risultato da raggiungere è previsto nel Piano Nazionale della Sicurezza Stradale “Orizzonte 2020” che indica la “Riduzione del 50 per cento del numero dei decessi sulle strade entro il 2020, rispetto al totale dei decessi registrato nel 2010”. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/385c75823d1df57055649246

Cosenza: 100 anni dell’istituzione della questura

Sono passati 100 anni dall’istituzione della questura di Cosenza e stamattina si è celebrata la cerimonia all’insegna del motto “100 anni di legalità”, all’interno del Teatro “A. Rendano”. Era presente il capo della Polizia Franco Gabrielli che, a margine dell’evento, ha effettuato il primo annullo filatelico dedicato da Poste Italiane ai 100 anni della questura di Cosenza. Presenti anche i giornalisti Maurizio Piccirilli e Pino Rinaldi che hanno voluto ricordare Nicola Calipari quando era a capo della Squadra mobile della città e le sue capacità investigative. La manifestazione è stata animata dall’orchestra e dal coro del liceo musicale “Lucrezia della Valle” di Cosenza. L’orchestra ha anche accompagnato l’esibizione del coro polifonico della questura di Cosenza, composto da personale dipendente e dell’amministrazione civile dell’Interno, che hanno eseguito, tra gli altri, “La Preghiera del Poliziotto” e l’Inno di Mameli”. Il capo della Polizia Franco Gabrielli nel suo intervento ha dichiarato che “Abbiamo voluto riaffermare, in questo pezzo straordinario d’Italia, la nostra presenza forti del nostro passato un passato reale fatto di sacrifici di impegno, di persone che non ci sono più che rappresentano per noi un faro irrinunciabile, ma anche fatto di tanta gente che continua ancora a impegnarsi; tante donne e tanti uomini che vogliono costruire con le comunità questo percorso di sicurezza, ma soprattutto, un percorso di futuro e prosperità per questa terra”. “Con questa iniziativa si è sottolineato – ha continuato il prefetto Gabrielli – la vera ragione d’essere della nostra amministrazione che è quella di essere al servizio del cittadino e lo si è fatto coinvolgendo le eccellenze di questo territorio, delle sue tradizioni e della sua cultura interessando i sindaci e gli studenti, insieme al ricordo dei nostri caduti come Nicola Calipari. È stato il modo perfetto per ricordare i 100 anni di questa istituzione in questo territorio”. Dopo il suo intervento di chiusura, il prefetto Gabrielli ha consegnato una targa a Attilio Blasi Nevone, poliziotto di 103 anni che ha dedicato tutta la sua vita lavorativa alla questura cosentina. Successivamente il capo della Polizia ha tagliato il nastro che inaugura la mostra espositiva che racconta, attraverso foto e cimeli, la storia della questura di Cosenza. All’evento hanno partecipato tutte le autorità civili e religiose della provincia. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/135c71307ee93e4628086287

Concorso Allievi Ufficiali Accademia Marina 2019 – Calendario Accertamenti Psico-Fisici

Pubblicato il Calendario degli Accertamenti Psico-Fisici del Concorso Allievi Ufficiali Accademia Marina 2019.

I Candidati in Elenco sono stati giudicati Idonei alla Prova Scritta di Preselezione e all’Accertamento della Conoscenza della Lingua Inglese (i candidati possono consultare il punteggio conseguito all’interno dell’area privata della sezione comunicazioni del portale dei concorsi) del Concorso Allievi Ufficiali Accademia Marina 2019 e dovranno quindi presentarsi, per sostenere gli Accertamenti Psico-Fisici, presso il Centro di Selezione della Marina Militare di Ancona (sito in Via delle Palombare n. 3), alle ore 7:00 del giorno loro indicato nel Calendario di Convocazione.

I candidati dovranno presentarsi dovranno presentarsi presso l’Istituto con un abbigliamento sobrio (in divisa se in servizio), muniti di documento di riconoscimento provvisto di fotografia e in corso di validità. I concorrenti dovranno inoltre consegnare i documenti indicati nel Paragrafo 4 del Calendario di Convocazione.

Gli accertamenti avranno una durata complessiva di due giorni lavorativi, durante i quali le spese di vitto e alloggio, nonché quelle per i viaggi da e per la sede di Ancona sono a carico dei concorrenti.

Consulta e Scarica il Calendario degli Accertamenti Psico-Fisici

L’articolo Concorso Allievi Ufficiali Accademia Marina 2019 – Calendario Accertamenti Psico-Fisici sembra essere il primo su Nissolino Corsi – Preparazione Concorsi Militari.

leggi tutto

From: https://www.nissolinocorsi.it/concorso-allievi-ufficiali-accademia-marina-2019-calendario-accertamenti-psico-fisici/

Category: Concorsi Marina

Droga: spaccio nella periferia romana, 20 arresti

Duro colpo alla droga nella borgata romana di Quartaccio, dove i poliziotti del commissariato Primavalle, coadiuvati dai colleghi delle Volanti e da quelli del Reparto prevenzione crimine Lazio, hanno arrestato 20 persone, responsabili a vario titolo di traffico di sostanze stupefacenti. L’indagine è partita nel 2015, durante le ricerche di un pericoloso rapinatore latitante, conosciuto in tutto il Lazio per la sua elevata caratura criminale. La caccia all’uomo è iniziata con pedinamenti, appostamenti, intercettazioni ai familiari e alle persone vicine al criminale. Da qui i poliziotti hanno scoperto che la compagna del latitante, insieme ai figli ed altri due uomini, aveva intrapreso una attività di spaccio di sostanze stupefacenti all’interno della propria abitazione per potersi mantenere e sostenere anche la latitanza del familiare. In una delle perquisizioni fatta nell’abitazione, i poliziotti hanno recuperato i dati degli apparecchi telefonici e in seguito, attraverso l’analisi sui codici Imei dei cellulari, sono riusciti ad arrivare al latitante e ad arrestarlo poco prima che questi tentasse di lasciare il territorio nazionale in favore di quello spagnolo o delle Canarie. La cattura del malvivente, e la sua successiva morte, non ha però bloccato l’attività di spaccio iniziata dalla donna, anzi si è ulteriormente ampliata sia nel bacino d’utenza che nel tipo di droga venduta. Le indagini hanno dimostrato ampiamente la capacità dell’organizzazione criminale di produrre reddito attraverso il narcotraffico. Nei mesi si sono susseguiti numerosi arresti di esponenti del clan malavitoso per spaccio di droga, sequestri di migliaia di confezioni di cocaina e crack per quantità notevolmente superiori al chilogrammo, diversi chili di hashish, due pistole con munizionamento anche di diverso calibro. Durante la perquisizione di questa mattina a casa della donna, sono stati rinvenuti e sequestrati orologi di valore tra cui tre Rolex, un Cartier ed un Patek Philippe oltre a 12 mila euro in contanti ed un disturbatore di frequenza (Jammer). Donatella Fioroni leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/135c750d9b54109411397124

Operazione antidroga: 22 arresti a Verbania

Trasportavano un chilo di hashish nascosto all’interno del seggiolino dell’auto per il figlio disabile ed è finita ai domiciliari la coppia di Verbania, scoperta durante le indagini che hanno messo in luce un sistema criminale organizzato per la vendita al dettaglio dell’hashish a studenti e imprenditori locali della città. I poliziotti della Squadra mobile di Verbania hanno arrestato 22 persone tra italiani e maghrebini nell’operazione “Pepe Amaro” coordinata dalla locale Procura. Le indagini degli investigatori, partite proprio dall’arresto della coppia, hanno accertato che gli stessi ordinavano la droga direttamente dal Marocco e un traffico di droga pari ad un giro d’affari di oltre 100mila euro. Un sistema organizzato che aveva come base logistica un bar diventato il punto di riferimento dello spaccio della città. L’indagine si è avvalsa delle riprese video e delle intercettazioni. L’operazione di oggi è stata eseguita insieme agli uomini delle Squadre mobili di Torino, Novara, Varese e Vercelli, nonché quelli del Reparto prevenzione crimine Piemonte e unità cinofile. . leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/155c7521917c13b159869394

Concorso 800 VFP1 Aeronautica 2019 – Graduatoria Finale

Pubblicata la Graduatoria Finale di Merito del Concorso 800 VFP1 Aeronautica 2019.

All’interno della Graduatoria sono indicati i nomi e i punteggi conseguiti dai candidati che hanno partecipato al Concorso 800 VFP1 Aeronautica 2019.

Consulta e Scarica la Graduatoria Finale di Merito

L’articolo Concorso 800 VFP1 Aeronautica 2019 – Graduatoria Finale sembra essere il primo su Nissolino Corsi – Preparazione Concorsi Militari.

leggi tutto

From: https://www.nissolinocorsi.it/concorso-800-vfp1-aeronautica-2019-graduatoria-finale/

Category: Concorsi Aeronautica

Concorso 536 Allievi Marescialli Carabinieri (2019-2022) – 1° Avviso Calendario Provvisorio Prove Fisiche e Accertamenti

Pubblicato il Primo Avviso relativo al Calendario Provvisorio delle Prove Fisiche e degli Accertamenti Psico-Fisici del Concorso 536 Allievi Marescialli Carabinieri (2019-2022).

I concorrenti che hanno sostenuto la Prova Preliminare fino al 22 Febbraio 2019 compreso e che hanno conseguito un punteggio non inferiore a 82/100 (punteggio provvisorio) dovranno presentarsi presso il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri – Centro Nazionale di Selezione e Reclutamento, sito in Roma, Viale di Tor di Quinto n. 153. La Data di Convocazione può essere consultata inserendo le proprie generalità e il Codice di Sicurezza all’interno del Modulo “Prove di efficienza fisica” presente nella Pagina dedicata al Concorso nel sito dell’Arma dei Carabinieri.

I candidati dovranno presentarsi alle ore 07.30 del giorno assegnato muniti di un documento di riconoscimento provvisto di fotografia rilasciato da una amministrazione dello Stato ed in corso di validità e di una fotocopia dello stesso, indossando la tenuta ginnica (giacca a vento tipo k-way al seguito) per tutto il periodo di permanenza presso il Centro.

In tale sede saranno sottoposti alle Prove di Efficienza Fisica ed agli Accertamenti Psico-Fisici. All’atto della presentazione i Convocati dovranno esibire la Documentazione indicata all’art. 8 del Bando.

La durata prevista per le Prove Fisiche e e gli Accertamenti è di 3 giorni lavorativi durante i quali è obbligatorio il consumo del pranzo nella sede concorsuale qualora le prove/accertamenti proseguano nel primo pomeriggio.

I Candidati che conseguiranno il giudizio di idoneità al termine delle prove di efficienza fisica e degli accertamenti psico-fisici, dovranno sostenere la Prova Scritta, che si svolgerà il 10 Aprile 2019, con presentazione dalle ore 08.30 alle ore 09.30, sempre presso il Centro Nazionale di Selezione e Reclutamento.

Mercoledì 27 Febbraio 2019 sarà comunicato il secondo avviso relativo al calendario provvisorio di convocazione per i candidati che avranno sostenuto la prova preliminare fino al 27 Febbraio compreso.

Consulta e Scarica il Primo Avviso relativo al Calendario Provvisorio delle Prove Fisiche e degli Accertamenti

L’articolo Concorso 536 Allievi Marescialli Carabinieri (2019-2022) – 1° Avviso Calendario Provvisorio Prove Fisiche e Accertamenti sembra essere il primo su Nissolino Corsi – Preparazione Concorsi Militari.

leggi tutto

From: https://www.nissolinocorsi.it/concorso-536-allievi-marescialli-carabinieri-2019-2022-1-avviso-calendario-provvisorio-prove-fisiche-accertamenti/

Category: Concorsi Arma dei Carabinieri

Reparti mobili: un libro che racconta il loro lavoro

È stato presentato oggi, a Roma, il libro “La tutela dell’Ordine Pubblico come garanzia di libertà” scritto dal direttore centrale delle Specialità, Roberto Sgalla con la prefazione del capo della Polizia Franco Gabrielli. L’evento è stato moderato dal giornalista Riccardo Iacona. “Il volume, che vuole essere un omaggio ai tanti operatori dei Reparti mobili – come spiega il prefetto Gabrielli nella prefazione – analizza con un approccio interdisciplinare i molteplici aspetti dell’attività della Polizia di Stato a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica. Il lavoro dei Reparti mobili viene infatti ricostruito, indagato e spiegato da diversi esperti esterni e da alcuni dei dirigenti di polizia maggiormente coinvolti nel funzionamento di questa articolata “macchina” per la sicurezza”. Durante la tavola rotonda, dopo il primo intervento dell’autore, il direttore del Servizio dei Reparti speciali, Benedetto Sanna, ha affrontato il tema della formazione e della professionalità dei poliziotti chiamati ad intervenire sulla gestione dell’ordine pubblico. A questo intervento sono seguiti quello di Anna Maria Giannini, docente alla facoltà di Psicologia dell’Università La Sapienza di Roma e del sociologo Nicola Ferrigni, dell’università Link Campus. Successivamente hanno preso la parola il comandante del Reparto mobile di Roma Paolo Mazzini e un operatore di quello di Padova e hanno testimoniato l’impegno e il lavoro svolto quotidianamente dal personale dei Reparti mobili a tutela dei diritti costituzionali. L’incontro si è concluso con il capo della Polizia: “Ordine pubblico è molte cose, è qualcosa di complesso e complicato su cui influiscono innumerevoli variabili. La delicatezza della gestione dell’ordine pubblico ci ha portato nel tempo a ragionare e a pensare come affrontare il tema in modo sempre più professionale e con maggiore preparazione. Per questo motivo abbiamo istituito una scuola dove preparare i poliziotti che svolgono questo servizio”. Il Prefetto ha poi continuato: “Il libro affronta il tema importante dell’approccio psicologico, fondamentale per gli operatori e per il loro lavoro al servizio delle comunità. I Reparti mobili sono infatti quelli chiamati ad intervenire per il soccorso pubblico e sono vicini ai cittadini nei momenti più difficili”. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/135c73fcbb4f0aa649281615