Archivio dell'autore P.S.A. GROUP

Baby gang: violenze sessuali di gruppo, 6 ragazzi in comunità

Bullismo, violenza sessuale di gruppo, adescamento di minori, violenza privata, pornografia minorile. Le vittime sono quattro ragazzine una delle quali all’epoca dei fatti non aveva ancora compiuto 13 anni. I responsabili dei diversi episodi, sei minori, sono stati fermati dai poliziotti della Squadra mobile e condotti in comunità. Le indagini sono scaturite da una segnalazione fatta dagli operatori di “Sos Telefono Azzurro”, riguardante una presunta aggressione a sfondo sessuale e numerose molestie, anche telefoniche, subìte da una ragazza minorenne da parte di un suo coetaneo. La vittima denunciò diversi episodi di condotte moleste contro di lei e contro altre due minorenni. Il racconto della ragazza veniva confermato dai filmati degli impianti di videosorveglianza e dall’analisi del traffico dati delle utenze telefoniche dei ragazzi. In relazione alle condotte di bullismo di cui si era reso responsabile un ragazzo, durante le scuole medie, tutte le vittime hanno confermato di aver subito ripetuti insulti, minacce gravi e aggressioni fisiche. Dalla ricostruzione dei fatti in una decina di episodi, la tredicenne è stata adescata con l’inganno dal ragazzo autore degli atti di bullismo, con l’intento di ottenere un incontro a sfondo sessuale insieme agli amici.
leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/135cd52db2914e0604660446

Accordo tra Italia e Portogallo per il progetto “Turismo sicuro”

Firmato a Lisbona, dal direttore centrale della Polizia criminale Vittorio Rizzi, un accordo di cooperazione con il comandante generale della Guardia nazionale repubblicana lusitana. Il Progetto internazionale “Turismo Sicuro” relativo all’organizzazione di pattuglie miste in Europa, promosso dal dipartimento della Pubblica Sicurezza, si realizza attraverso il Servizio cooperazione internazionale (Scip) della Polizia criminale. Il patto si inquadra nella strategia per il rafforzamento degli accordi tra le forze di Polizia per innalzare gli standard di sicurezza e per il Portogallo viene rinnovato un primo accordo già firmato l’anno scorso. L’obiettivo è quello di agevolare i contatti tra i connazionali in vacanza e le istituzioni locali, oltre a consentire uno scambio di esperienze tra le forze di Polizia che accresce il bagaglio di ciascuna. In Portogallo, i servizi di pattugliamento congiunto inizieranno oggi e si svolgeranno nelle principali località turistiche come Fatima, Albufeira, Loulé e Lisbona. Nei prossimi mesi di luglio e agosto, gendarmi portoghesi faranno a loro volta parte di pattugliamenti congiunti con l’Arma dei carabinieri nelle città di Roma, Firenze e Venezia. A margine dell’accordo il prefetto Rizzi ha dichiarato: “Queste attività di pattugliamento congiunto, in Portogallo come negli altri Paesi europei, aiutano i nostri concittadini “viaggiatori nel mondo”, ma sono anche il front di una più ampia collaborazione internazionale delle reti di law enforcement degli Stati coinvolti, che mira a rendere il sistema di sicurezza in Europa sempre più efficace e pronto di fronte alle mutevoli minacce criminali”. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/155cd53d68e9c32968846899

Torino; la Polizia di Stato presente al Salone del libro

Anche quest’anno la Polizia di Stato è presente al Salone internazionale del libro di Torino, giunto alla sua XXXII edizione, in corso dal 9 al 13 maggio al “Lingotto Fiere”. Nello stand allestito all’interno del padiglione 3, vengono presentate le attività della Polizia di Stato e quelle delle sue specialità con conferenze, incontri e dibattiti. In particolare saranno presenti gli specialisti della Stradale, della Postale, della Ferroviaria e ancora la Scientifica, la divisione anticrimine della questura e Poliziamoderna, la rivista ufficiale della Polizia di Stato che promuove alcune produzioni originali come il libro-raccolta a fumetti con le avventure del commissario Mascherpa. Nell’arco delle singole giornate nella parte Agorà dello stand, sono in programma incontri con i poliziotti su materie di specifica competenza. Nel corso di questi appuntamenti verranno proiettati slide e video esplicativi e verrà distribuito materiale divulgativo sulle tematiche che via via saranno presentate. Saranno presenti anche i poliziotti scrittori che presenteranno i loro libri: Antonio Giuliano autore del volume “Salvatore Ottolenghi – Le impronte digitali in Polizia Scientifica e Medicina Legale”, Silvana Celani con “L’estetica dell’Assassino – Identikit di un’altra vita”, Roberto Centazzo autore del libro “Mazzo e Rubamazzo”, Nicola Marchetti autore di “Viterbo in noir” e Paolo Citran autore di “Noi poliziotti del 113 e tra le ombre di Marghera”. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/135cd3ea9dc399b260061387

Distributori di merendine svuotati a Reggio Calabria, preso il ladro

Ripetuti episodi di danneggiamento e furto ai distributori automatici di snack e bevande dislocati in edifici pubblici (scuole, università, uffici pubblici) o privati a Reggio Calabria hanno fatto scattare le indagini della Questura che in poco tempo ha arrestato il responsabile. Un 31enne residente in città, già conosciuto per reati simili, negli ultimi tempi aveva preso di mira i distributori automatici in maniera seriale. Le indagini si sono avvalse delle videoriprese delle telecamere di sorveglianza degli istituti colpiti e soprattutto dalle analisi della Polizia scientifica che per 18 episodi aveva rilevato le stesse impronte digitali che hanno permesso l’identificazione. La serialità degli avvenimenti richiama il noto episodio del commissario Montalbano scritto da Andrea Camilleri “Ladro di merendine” in cui le indagini per l’omicidio di un ragioniere vengono condotte dall’ispettore Fazio e, ironia della sorte, anche in questa indagine di Reggio Calabria, l’investigatore che ha seguito le tracce del ladro ha lo stesso cognome del famoso “ispettore”. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/155cd3f7edd50b7807755714

Concorso VFP1 Esercito 2019 (2° Blocco) – Elenco Convocati Prove Fisiche e Accertamenti

Pubblicato l’Elenco dei Candidati Convocati per le Prove di Efficienza Fisica e per l’Accertamento dei Requisiti Psico-Fisici e Attitudinali del Secondo Blocco del Concorso VFP1 Esercito 2019.

I candidati presenti in Elenco sono convocati presso i Centri di Selezione o Enti o Centri Sportivi indicati per lo svolgimento delle Prove di Efficienza Fisica e dell’Accertamento dei Requisiti Psico-Fisici e Attitudinali del Secondo Blocco del Concorso VFP1 Esercito 2019.

I convocati potranno leggere accanto al proprio nominativo la sede di convocazione e la data di presentazione che dovrà avvenire alle ore 07.00, indossando tuta da ginnastica e scarpe ginniche, senza possibilità di pernottamento e con possibilità di consumazione, a titolo gratuito, del pranzo. I candidati non inseriti in elenco sono da considerare non ammessi alla prosecuzione dell’iter concorsuale o perché esclusi o perché non hanno trovato utile collocazione in graduatoria.

I candidati convocati presso il Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito di Foligno (PG) e quelli convocati presso i Centri di Selezione VFP1 di Palermo e Milano saranno sottoposti alle prove di efficienza fisica e, a seguire, all’accertamento dei requisiti psico-fisici e attitudinali (durata complessiva dell’intero iter: 3 giorni). Tutte le prove e gli accertamenti saranno svolti in un’unica sede.

I candidati convocati presso il Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito di Roma saranno sottoposti alle prove di efficienza fisica (della durata di un giorno) e, il giorno successivo, dovranno presentarsi (sempre alle ore 07.00) presso il Centro di Selezione VFP1 di Roma – Via Damiata 1/A, per essere sottoposti all’accertamento dei requisiti psico-fisici e attitudinali (della durata complessiva di 2 giorni).

I candidati dovranno presentarsi in sede di prove di efficienza fisica e di accertamenti psico-fisici e attitudinali muniti di tutta la Documentazione indicata nel presente Avviso.

Consulta e Scarica l’Elenco dei Convocati per le Prove Fisiche e gli Accertamenti

L’articolo Concorso VFP1 Esercito 2019 (2° Blocco) – Elenco Convocati Prove Fisiche e Accertamenti sembra essere il primo su Nissolino Corsi – Preparazione Concorsi Militari.

leggi tutto

From: https://www.nissolinocorsi.it/concorso-vfp1-esercito-2019-2-blocco-elenco-convocati-prove-fisiche-accertamenti/

Category: Concorsi Esercito

Nuoto in acque libere: i caimani delle Fiamme oro conquistano gli Stati Uniti

I caimani delle Fiamme oro hanno dominato i Campionati nazionali degli Stati Uniti di nuoto in acque libere, svolti lo scorso fine settimana nelle acque della riserva naturale di Key Biscayne, a Miami. Il campione olimpico dei 1.500 stile libero Gregorio Paltrinieri ha dato spettacolo dominando la specialità olimpica dei 10 chilometri, vinta in solitaria con 1’32” di vantaggio sullo statunitense, oro mondiale a Kazan 2015 e argento a Budapest 2017, Jordan Wilimovsky, e 2’16” sull’altro specialista del nuoto in acque libere, anch’esso delle Fiamme oro, Mario Sanzullo, argento a Budapest 2017 nella 5 chilometri. Gregorio non ha solo vinto, ma ha dato una grande prova di forza, andando in fuga dopo appena 500 metri, incrementando il suo vantaggio, bracciata dopo bracciata. “È stato un ottimo test, con atleti di livello eccellente – ha detto Paltrinieri commentando la gara – Mi sono messo davanti dal terzo giro e piano piano lo spazio tra me Wilimosky e Sanzullo aumentava, non è stato facile ma ne avevo per andare da solo; la frequenza della bracciata è stata sui quarantuno cicli fino all’arrivo, quindi decisamente buona. Questa è la strada giusta per arrivare al top della condizione ai Mondiali”. Tripletta azzurra nella 5 chilometri con il podio completamente color cremisi, grazie alla vittoria di Gregorio Paltrinieri davanti a Domenico Acerenza e Mario Sanzullo. Questa volta la vittoria è stata un po’ più sofferta, arrivata allo sprint sul compagno di scuderia Domenico Acerenza, mentre Sanzullo, staccato di circa 50 secondi, ha vinto la volata del gruppo per il la terza piazza. “Rispetto alla dieci chilometri è stata una prova diversa – ha sottolineato Paltrinieri – Ero molto stanco perché non sono abituato a fare gare di fondo così ravvicinate. Sono rimasto sempre davanti ma non ho avuto le energie per fare il vuoto e alla fine ho comunque vinto allo sprint“. “È stata una bella battaglia con Greg, soprattutto nel finale – è stato il commento di Acerenza – Adesso vediamo cosa succederà in futuro, perché questa è stata la mia prima gara in acque libere. Infine il anche Sanzullo ha commentato la sua prestazione: “Sono contento nonostante la fatica, ma è normale in questo periodo. Sto lavorando per essere al top ai Mondiali di Gwangju e quindi adesso manca un po’ di brillantezza”. Tutto perfetto, se non fosse per l’infortunio che si è procurato Paltrinieri proprio nel momento dello sprint finale, quando il campione cremisi si è allungato per toccare la piastra d’arrivo, procurandosi un’iperestensione al gomito destro. Gregorio dovrà stare fermo almeno due settimane, prima di iniziare con la fisioterapia. Speriamo che questo episodio negativo non influisca troppo sulla corsa del portacolori cremisi ai Mondiali di luglio di Gwangju. Sergio Foffo leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/165cd4146f213e1520595763

Polizia e Cisco Systems Italia insieme per la sicurezza in Rete

È stato siglato a Roma l’accordo tra Polizia di Stato e Cisco Systems Italia per migliorare la sicurezza della navigazione degli utenti in Internet. La convenzione è stata firmata dal capo della Polizia Franco Gabrielli e dall’amministratore delegato di Cisco Systems Italia, Agostino Santoni. La firma rientra nell’ambito delle direttive impartite dal ministro dell’Interno per il potenziamento dell’attività di prevenzione alla criminalità informatica attraverso iniziative di cooperazione con gli operatori che forniscono prestazioni essenziali. L’accordo prevede una collaborazione aperta a tutti i livelli per iniziative finalizzate alla condivisione delle rispettive competenze con il fine di migliorare i meccanismi di sicurezza offerti agli utenti della Rete durante la loro navigazione. La Polizia Postale è quotidianamente impegnata a garantire la sicurezza di chi naviga in Internet anche attraverso le attività di prevenzione svolte dal Centro nazionale per il contrasto alla pedopornografia online. Cisco è una delle aziende leader in Italia e nel mondo che ha contribuito in modo fondamentale allo sviluppo delle infrastrutture Internet, aumentandone la sicurezza. Alla firma della convenzione erano presenti anche il direttore centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti speciali della Polizia di Stato, Armando Forgione e il direttore del servizio Polizia Postale, Nunzia Ciardi. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/155cd3e6c668b6f294650709

Arrivano in Vietnam le foto di Massimo Sestini

È stata inaugurata stamattina ad Ho Chi Minh City in Vietnam la mostra “Italy – Twilight skylines from Police helicopters” realizzata con gli scatti fotografici di Massimo Sestini dagli elicotteri della Polizia di Stato, che sarà esposta sino alla fine di luglio in Vietnam. Le foto di Massimo Sestini, fotoreporter italiano, vincitore del World Press Photo 2015 che nel 2016 ha firmato gli scatti che hanno composto il calendario della Polizia di Stato, hanno come protagonista il nostro Paese. Un’Italia vista da un punto di vista inconsueto che mostra la sua bellezza in modo suggestivo. Gli scatti sono stati realizzati tutti all’alba e al tramonto sorvolando l’Italia a bordo degli elicotteri dei Reparti volo della Polizia di Stato. L’esposizione è stata inaugurata presso il terminal delle partenze nazionali dell’aeroporto Tan Son Nhat di Ho Chi Minh City. Una selezione di dieci foto sarà esposta nell’aeroporto saigonese sino al 20 maggio. L’esposizione completa di venti foto verrà invece installata presso il Reverie Saigon Hotel dal 21 maggio fino alla fine di giugno, a cavallo delle celebrazioni della Festa della Repubblica italiana a Ho Chi Minh City. Le foto, successivamente, verranno trasferite nella capitale Hanoi, dove resteranno esposte sino alla fine di luglio. L’esposizione è stata inaugurata dall’ambasciatore d’Italia in Vietnam Antonio Alessandro, dal console generale Dante Brandi e da rappresentanti delle autorità cittadine e della società di gestione aeroportuale. Il progetto, nato dalla volontà di mostrare al grande pubblico la visione di un’Italia mai vista, è unico a livello internazionale. Gli scatti consentono al visitatore di scoprire le meraviglie di un Paese che spaziano dalle grandi città ai centri della cultura, dal litorale alle Alpi. La mostra di foto di Massimo Sestini in Vietnam è organizzata dall’Ambasciata d’Italia ad Hanoi e dal consolato generale d’Italia a Ho Chi Minh City nel quadro del programma di promozione integrata “Vivere all’italiana” finanziato dal ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale. L’iniziativa è resa possibile dalla collaborazione tra il ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale e la Polizia dello Stato, con il patrocinio del ministero dell’Interno. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/135cd2964ba309b571934696

Teramo: l’onorificenza “Guido II degli Aprutini” al vice capo della Polizia

Al vice capo vicario della Polizia Luigi Savina l’onorificenza dell’Ordine al merito “Guido II degli Aprutini” dell’università di Teramo.(Motivazione) La cerimonia di conferimento della prestigiosa onorificenza si è svolta questa mattina nell’Aula Magna dell’ateneo teramano dove le personalità intervenute, gli studenti e alcune rappresentanze di poliziotti hanno potuto assistere alle testimonianze sulla figura professionale e umana del vice capo della Polizia Savina. Infatti l’evento è iniziato con il saluto del rettore Dino Mastrocola che ha aperto la cerimonia dopo l’ingresso del corteo composto dal Senato Accademico ed è proseguito con l’intervento di Salvatore Cimini, presidente del Corso di laurea in Scienze delle amministrazioni che ha delineato il percorso e le motivazioni del conferimento del premio; a seguire Pietro Mennini, procuratore generale presso la Corte di appello dell’Aquila, conoscendo professionalmente Savina, ne ha sottolineato la fede istituzionale e le grandi doti morali e professionali. La conclusione degli interventi si è avuta con la lectio magistralis del prefetto Luigi Savina che ha fatto riferimento al difficile periodo storico dagli anni ‘70 agli anni ‘90 e dell’importanza dei valori di giustizia e legalità. ll primo Ordine al Merito risale al 28 febbraio 2015 e fu assegnato a Giovanni Legnini, allora vice presidente del Consiglio Superiore della Magistratura. L’onorificenza è stata in seguito conferita all’europarlamentare Paolo De Castro il 25 maggio 2018, ad Emma Bonino e alla scrittrice Edith Bruck il 27 ottobre 2018. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/385cd2c00edd04b283812370

Presentata a Foggia l’agenda scolastica “Il mio diario”

Presentata questa mattina a Foggia l’agenda scolastica “Il mio diario” per l’anno 2019-2020, che accompagnerà sui banchi migliaia studenti di quarta elementare. All’interno dell’agenda i supereroi a fumetti Vis e Musa, accompagnati da Geronimo Stilton, il topo investigatore protagonista di una serie di libri dedicati ai più giovani, introdurranno gli studenti alla cultura della legalità. Il progetto, giunto alla sesta edizione, è realizzato dalla Polizia di Stato, in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) e il sostegno del ministero dell’Economia e delle Finanze, parte dalla convinzione che sia fondamentale educare al rispetto delle regole, per una pacifica convivenza, e trasmettere i valori della nostra Costituzione. Nel diario si affrontano i temi della salute, dello sport, dell’ambiente, dell’integrazione sociale, dell’educazione stradale, dell’utilizzo di Internet e dei social, ma anche i fenomeni di devianza più vicini ai giovanissimi, come il bullismo e il cyberbullismo. Quest’anno si è aggiunta al progetto la collaborazione del Pon (Programma operativo nazionale) Legalità, che ha partecipato arricchendo i contenuti dell’agenda con la presentazione di alcuni interventi effettuati nelle regioni-obiettivo e con un ampliamento della tiratura di 20mila copie che ha consentito di accontentare un maggior numero di bambini, arrivando a distribuire 70mila diari. Alla distribuzione del diario sono interessati gli studenti che il prossimo anno frequenteranno la classe quarta degli istituti primari di 20 province italiane: Ascoli Piceno, Avellino, Cagliari, Campobasso, Catanzaro, Foggia, Grosseto, La Spezia, Matera, Padova, Pescara, Piacenza, Pordenone, Sondrio, Terni, Trapani, Trento, Verbano Cusio Ossola, Vibo Valentia e Viterbo. “Il mio diario” 2019-2020 è stato presentato questa mattina, a livello nazionale, presso l’istituto comprensivo “Da Feltre – Zingarelli” di Foggia, alla presenza del capo della Polizia Franco Gabrielli. Alla presentazione hanno partecipato anche l’autorità di gestione del Pon Legalità, Maria Teresa Sempreviva, il direttore dell’Ufficio III della Direzione generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione del ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, Paolo Sciascia e agli atleti dei Gruppi sportivi Fiamme oro della Polizia di Stato Irma Testa e Michele Pirro. La cerimonia di presentazione è stata moderata dalla giornalista della Rai Ingrid Muccitelli, che ha anche rivolto alcune domande ai presenti. Molti i momenti di interazione con gli studenti, che hanno partecipato con alcune domande rivolte al capo della Polizia e agli altri protagonisti della giornata, mentre grande interesse ha suscitato l’intervento di Geronimo Stilton che ha letto la prefazione del diario e un estratto della Costituzione. Molto apprezzata l’incursione a sorpresa dell’inviato di Striscia la Notizia Alessio Giannone, alias “Pinuccio Rispondi”, che ha divertito i presenti con una delle sue gag. Nelle questure delle province destinatarie del progetto sono stati organizzati eventi analoghi per promuovere la campagna di legalità e consegnare le agende scolastiche. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/165cd28eedf0ebd292357397