NOTIZIE

Siena: indagati 12 estremisti di destra, sequestrate armi ed esplosivi

Sono indagate per detenzione abusiva di armi correlata alla costituzione di un’associazione con finalità eversiva le 12 persone nei cui confronti sono state eseguite numerose perquisizioni al termine di un’attività investigativa condotta dalle Digos delle questure di Firenze e Siena. L’indagine, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Firenze, ha permesso di individuare il nascondiglio di armi ed esplosivi, nascosti in abitazioni, capannoni e uffici della provincia di Siena. Le perquisizioni sono state coordinate dalla Direzione centrale della Polizia di prevenzione. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/165dcaf39c3ba5a762460190

Sicurezza in Rete: il capo della Polizia alla presentazione di “Ombre sul web”

Il capo della Polizia Franco Gabrielli ha partecipato questa mattina, a Roma, nella sede della Federazione nazionale della stampa, alla presentazione di “Ombre sul web” un libro che raccoglie dieci racconti, ispirati a storie vere, che narrano dei pericoli in Rete o sui social. Le storie avvincenti, adatte a giovani e famiglie, vanno dalla pedopornografia al revenge porn, dal furto di identità al cyberbullismo, dalla radicalizzazione islamica al gioco d’azzardo illegale, tutte tematiche che riguardano coloro che navigano in Rete. E con queste storie di fantasia, ma ispirate a episodi realmente accaduti, si fa luce sui tanti tranelli che si nascondono dietro siti, chat, servizi di messaggistica e altri strumenti di comunicazione interpersonale e collettiva. Il capo della Polizia nel suo intervento, rivolto principalmente agli studenti presenti in sala, ha affermato che “Nel mondo dei rischi ho imparato una parola fondamentale che è consapevolezza. Non ci può essere una modalità corretta di affrontare i rischi se non si ha consapevolezza”. “Un’altra parola secondo me fondamentale dell’agire all’interno di uno spazio apparentemente illimitato – ha continuato il Prefetto – è responsabilità. Dobbiamo vivere lo spazio di libertà consapevoli di tutta una serie di rischi e un’altra serie di limiti”. Proseguendo il capo della Polizia Franco Gabrielli ha detto “Ci sono ragazzi che si sono suicidati. Io credo che questo dovrebbe in qualche modo sempre interrogarci per quell’etica della responsabilità e l’etica delle conseguenze cui ognuno di noi è chiamato a rispondere. Ognuno di noi deve essere consapevole del fardello che avremmo quando le conseguenze delle nostre azioni sono pagate da altri”. All’evento sono intervenuti il presidente e il segretario generale della Fnsi, Giuseppe Giulietti e Raffaele Lorusso, Cristina Bonucchi, psicologa e direttore tecnico superiore della Polizia di Stato e gli autori del libro Paolo Butturini, Giuseppe Cesaro e Roberto Sgalla. La pubblicazione che è stata lo spunto dell’incontro di oggi, è la prima di una serie di ‘Quaderni’ a cura dell’associazione ‘A mano disarmata’ che da anni organizza il ‘Forum dell’informazione contro le mafie’, con lo scopo di diffondere la cultura della legalità e difendere il ruolo dell’informazione come presidio democratico e civile. I proventi della vendita del libro vengono destinati al Fondo assistenza per il personale della Polizia di Stato per il sostegno dei figli dei poliziotti, affetti da gravi patologie. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/385dcab1ca5cd77174736724

Calendario 2020: da oggi l’acquisto è anche online

Dodici mesi con la Polizia di Stato. Dodici scatti d’autore realizzati da Paolo Pellegrin. Questo è il calendario 2020 della Polizia di Stato presentato ieri a Roma. Fai una scelta con il cuore. Acquista la tua copia e contribuisci a due progetti di solidarietà. Una parte dei ricavati verranno infatti destinati al progetto Unicef “Trentesimo anniversario della Convenzione ONU dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”; un’altra parte finanzierà invece il “Piano Marco Valerio” un progetto di sostegno ai poliziotti che hanno figli affetti da patologie croniche gravi. Potete, da oggi, acquistare la vostra copia attraverso il sito di Unicef (https://regali.unicef.it/shop/calendario-polizia/) e riceverla direttamente a casa. È ancora possibile prenotare il calendario da parete (costo 8 euro) e il calendario da tavolo (costo 6 euro), facendo un versamento sul conto corrente postale nr. 745000, intestato a “Comitato Italiano per l’Unicef”. Sul bollettino dovrà essere indicata la causale Calendario della Polizia di Stato 2020 per il progetto Unicef “Trentesimo anniversario della Convenzione ONU dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”. La ricevuta del versamento dovrà poi essere presentata agli Uffici relazioni con il pubblico di tutte le questure d’Italia che forniranno dettagli sulla consegna. Se invece vi trovate a Roma e volete avere subito il vostro calendario potete recarvi al Museo delle auto della Polizia di via dell’Arcadia 20 e al bookshop della Galleria nazionale di arte moderna e contemporanea di viale delle Belle Arti 131, ed acquistarlo direttamente sul posto. Le 12 istantanee vi accompagneranno per tutto il 2020 attraverso gli sguardi, i gesti e i contesti nei quali potrete ritrovare la Passione, l’Impegno ed il Servizio che guidano il nostro agire quotidiano al servizio della comunità. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/225dca75021b015076711175

Aosta: immigrazione clandestina, 6 arresti

Gestivano i flussi di clandestini provenienti dal Medio Oriente attraverso la rotta del mediterraneo orientale: sei cittadini iracheni appartenenti ad un’organizzazione criminale specializzata nel favoreggiamento dell’immigrazione clandestina sono stati arrestati dagli uomini della Squadra mobile di Aosta.
L’operazione è stata eseguita insieme agli uomini del Servizio centrale operativo, coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia di Torino. Le indagini sono state avviate all’inizio dell’anno, a seguito degli arresti di “passeur” effettuati dalla Polizia di frontiera di Aosta nei pressi dei valichi della Regione al confine con la Francia. Gli investigatori sono riusciti a ricostruire tutti i particolari del “modus operandi”. Il gruppo, in contatto con persone in Medio Oriente, organizzava la partenza di stranieri privi di regolare documentazione, intenzionati a raggiungere l’Europa, fornendo supporto logistico fino al paese di destinazione prescelto.
Ad ogni membro dell’organizzazione era attribuito un compito ben definito; c’era chi aveva il ruolo di guidare i veicoli per gli spostamenti dei clandestini e anche chi faceva la staffetta per anticipare e segnalare eventuali controlli di Polizia. La tariffa per il “viaggio”, variava a seconda dell’itinerario, il tipo di mezzo usato, la sistemazione alloggiativa ed altro. I poliziotti hanno, inoltre, documentato numerosi viaggi effettuati verso Paesi europei attraverso i trafori e i valichi della Valle d’Aosta traforo e del Piemonte. Nel corso dell’operazione sono state effettuate perquisizioni, con il conseguente sequestro di numerosi telefoni cellulari, schede telefoniche di vari paesi, dispositivi informatici, navigatori, autovetture, documenti, denaro contante, verosimilmente frutto dell’attività illecita. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/155dc959e11fc6b378801904

Passione Impegno e Servizio. Il Calendario 2020 della Polizia

Un percorso lungo dodici mesi all’interno dell’universo-Polizia. È il viaggio che ci propone Paolo Pellegrin il fotografo che ha realizzato il calendario della Polizia di Stato 2020. Oggi, alla presenza del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e del capo della Polizia Franco Gabrielli, le dodici istantanee sono state presentate al pubblico nel corso di un evento organizzato a Roma, nella Galleria nazionale di arte moderna e contemporanea. Parlando del Calendario, il capo della Polizia Franco Gabrielli ha sostenuto: “Noi vogliamo rappresentarci per quello che siamo per quello che è il giusto messaggio da dare alla nostra comunità nazionale. E abbiamo scelto a volte anche degli sguardi. Abbiamo scelto due sguardi di donna intanto per sottolineare i 60 anni che le donne sono nella nostra amministrazione e abbiamo colto in quei due sguardi tutta l’essenza e l’umanità, perché, credo che un lavoro come il nostro debba avere un sostrato di umanità”. “In questo calendario il fotografo ha saputo cogliere la Polizia di Stato mentre adempie al proprio impegno quotidiano. Lo slogan Esserci sempre è verissimo perché la Polizia di Stato è sempre al nostro fianco. Se il nostro è un Paese sicuro e democratico è perché le forze di Polizia in generale ci guidano e ci proteggono ogni giorno”. Così il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese nel suo intervento durante la presentazione. Alla presentazione, moderata dal vice direttore del Tg1 Filippo Gaudenzi, hanno preso parte il fotografo Paolo Pellegrin che ha realizzato gli scatti per il Calendario, Tiziana Faraoni, Photoeditor del settimanale “L’Espresso”, Lirio Abbate, vice direttore della Testata, Francesco Samengo presidente di Unicef Italia ed alcuni poliziotti ritratti nelle foto, che hanno raccontato la loro esperienza vissuta spalla a spalla con Pellegrin durante il servizio. Ospite d’eccezione è stata l’attrice Tosca d’Aquino, che nella fiction “I bastardi di Pizzofalcone” interpreta il ruolo di una poliziotta con un figlio autistico. Parte dei ricavati della vendita del calendario, infatti, vengono devoluti al “Piano Marco Valerio”, un programma di assistenza che sostiene i poliziotti che hanno figli affetti da patologie croniche particolarmente gravi. Inoltre, dal 2001, parte dei proventi sostengono i progetti Unicef per l’infanzia nel mondo. Nel 2020 sarà dedicato al “Trentesimo anniversario della Convenzione ONU dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”. Dopo gli interventi sono state scoperte le dodici istantanee che costituiscono il calendario e che si caratterizzano per essere in bianco e nero, cifra stilistica che caratterizza i lavori di Paolo Pellegrin. Sono i tagli di luce o la particolarità di un’inquadratura a fare la differenza, lasciando scorgere volti, espressioni e azioni di chi è intento a svolgere una professione complessa. Il fotoreporter, di fama internazionale, si è mosso tra Napoli e Roma e per realizzare questo progetto ha seguito la traccia delle tre parole chiave che sono il focus della nostra professione, Passione, Impegno e Servizio, e le ha tradotte nel suo linguaggio diretto ed essenziale. La passione è l’energia motrice della nostra missione, la misura dell’impegno profuso verso la sicurezza e il rispetto della vita in ogni scenario, per esserci leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/385dc95b9de324d767354800

Calendario 2020 la presentazione del capo della Polizia

“Cerca di scoprire il disegno che sei chiamato ad essere. Poi mettiti con passione a realizzarlo nella vita”. Con le parole di Martin Luther King, il capo della Polizia Franco Gabrielli presenta il Calendario della Polizia di Stato 2020 realizzato dal fotografo Paolo Pellegrin. Nelle dodici istantanee il prefetto Gabrielli invita a scorgere il “tratto distintivo” della Polizia di Stato: essere al servizio delle nostre comunità con passione e impegno. Il filo conduttore, sempre lo stesso. “Lo spirito di servizio con cui attendiamo al disegno che siamo stati chiamati a realizzare”. Passione, Impegno e Servizio sono quindi le tre chiavi di volta attraverso cui leggere gli scatti realizzati da Paolo Pellegrin. Grazie alla sua cifra stilistica, il suo tratto distintivo, rappresentato dall’utilizzo del “bianco e nero” il reporter, uno dei più famosi al mondo, racconta “Attraverso i suoi tagli di luce e i suoi neri degradanti, le nostre donne e i nostri uomini nel loro quotidiano agire”. E ritornando sul “disegno” della vita di ciascuno, il capo della Polizia al termine formula l’augurio per tutti “Qualunque sia il vostro, vi auguriamo di trovarlo e realizzarlo nel corso del 2020. Noi ci saremo sempre”. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/155dc91a4d70375712554416

Il Calendario 2020 della Polizia di Stato

In questa pagina gli articoli, le foto e i video che svelano il Calendario 2020 della Polizia di Stato. Gli articoli Il nostro Calendario 2020 Le gallerie fotografiche Il Calendario 2020 attraverso le foto I video Il Calendario 2020 attraverso i video
leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/385dc6795987913102749224

Calendario 2020: Passione, impegno e servizio

Passione, impegno e servizio queste le tre parole che connoteranno il Calendario istituzionale 2020 della Polizia di Stato. Curato da Paolo Pellegrin, fotografo pluripremiato e membro di Magnum Photos, tra le più importanti agenzie fotografiche internazionali, il calendario racconta l’umanità delle donne e degli uomini della Polizia di Stato attraverso istantanee di attività operativa. Immagine dopo immagine, il fotografo è riuscito a narrare il delicato ruolo dei poliziotti mettendo in luce gli aspetti interiori dei singoli operatori dando risalto alla passione e allo spirito di servizio che animano ogni singolo intervento. La volontà di essere vicini alle comunità, soprattutto alle fasce più fragili e deboli del Paese, si rispecchia ancora una volta nella collaborazione con Unicef Italia Onlus alla quale dal 2001 sono stati donati, grazie alla vendita dei calendari, oltre 2 milioni e 650 mila euro per i progetti di sostegno all’infanzia. Quest’anno una parte del ricavato sarà devoluto al progetto per il “Trentesimo anniversario della Convenzione ONU dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”, occasione per riaffermare i diritti degli under 18, e una parte sarà devoluta al Piano Marco Valerio, ideato per aiutare i figli malati dei poliziotti. Nonostante siano trascorsi 30 anni dalla firma della Convenzione ONU, infatti, ancora troppi bambini vengono privati dei loro diritti, vivendo situazioni di degrado, abuso e violenze. Tutti i cittadini potranno prenotare il calendario da parete (costo 8 euro) e il calendario da tavolo (costo 6 euro), facendo un versamento sul conto corrente postale nr. 745000, intestato a “ Comitato Italiano per l’Unicef”. Sul bollettino dovrà essere indicata la causale Calendario della Polizia di Stato 2020 per il progetto Unicef “Trentesimo anniversario della Convenzione ONU dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”. La ricevuta del versamento dovrà poi essere presentata agli Uffici relazioni con il pubblico di tutte le questure d’Italia che forniranno dettagli sulla consegna. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/225d5a7f5d4f085974993005

Il Calendario 2020 della Polizia di Stato attraverso i video

In questa pagina sono raccolti i video che raccontano il Calendario 2020 della Polizia di Stato Il Calendario per il Piano Marco Valerio
leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/165dc692ec2f626886818512

Rogo alla Cavallerizza di Torino: preso il responsabile

È stato fermato nel centro storico di Genova l’uomo che il 21 ottobre scorso a Torino ha causato l’incendio che ha distrutto le ex scuderie della Cavallerizza reale, patrimonio dell’Unesco. Il piromane è stato individuato ieri dagli agenti del commissariato Centro di Genova durante un controllo, a seguito del quale è emerso che a suo carico sussisteva un rintraccio per l’esecuzione di un fermo disposto dalla Procura di Torino. Si tratta di un 38enne senza fissa dimora che pernottava all’interno della struttura già da un paio di mesi. L’uomo è stato incastrato dalle immagini delle telecamere che gli agenti del commissariato Centro di Torino avevano installato alla Cavallerizza per un’indagine su un’attività di spaccio nello stabile: il sistema di sorveglianza ha ripreso il senzatetto mentre versava materiale infiammabile e tentava di appiccare il fuoco con un accendino, senza riuscirci, prima nella zona del Tempietto. L’uomo viene immortalato successivamente mentre si dirige nella zona dei Granai, muovendosi nell’oscurità e mentre accende di tanto in tanto delle fiammate. In seguito lo si vede allontanarsi precipitosamente da una porta dei Granai, quella dalla quale partiranno le fiamme del rogo. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/135dc68276e9bcf905543388