CONCORSI

Concorso 1.650 Allievi Agenti Polizia di Stato 2020 (Aperto ai Civili) – Bando

Il Bando del Concorso 1.650 Allievi Agenti Polizia di Stato 2020 (Aperto ai Civili) è stato pubblicato. Scopri tutte le informazioni su requisiti, prove concorsuali, libri e corsi di preparazione.

Esercitati con la Nuova App Nissolino Corsi!

Vuoi esercitarti per i Quiz del Concorso Allievi Agenti Polizia di Stato? Scarica la Nuova App Nissolino Corsi, è completamente gratuita. Potrai effettuare infinite simulazioni! SCARICA L’APP PER ANDROIDSCARICA L’APP PER IOS

La notizia che tutti aspettavano è finalmente arrivata: Venerdì 31 Gennaio 2020 è stato pubblicato il Bando del Concorso 1.650 Allievi Agenti Polizia di Stato 2020 (Aperto ai Civili).

Possono concorrere per i 1.650 posti disponibili tutti i cittadini italiani che non abbiano, alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione (2 Marzo 2020), compiuto 26 anni (il limite è elevato per un massimo di tre anni, in relazione all’effettivo servizio militare svolto dai candidati), che siano in possesso del diploma di scuola media superiore (maturità) e che siano in possesso delle qualità morali e di condotta previste dalla normativa, oltre che dell’idoneità fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica.

Per partecipare al Concorso Allievi Agenti Polizia di Stato 2020 è necessario munirsi di un’identità digitale (SPID) e di una casella di posta elettronica certificata (PEC). Le domande di partecipazione possono essere presentate dalle ore 00.00 del 1° Febbraio 2020 alle ore 23.59 del 2 Marzo 2020, esclusivamente per via telematica, attraverso il portale dei concorsi della Polizia di Stato.

Per conoscere le informazioni rimanenti vi rimandiamo alla lettura della Scheda del Concorso con il Bando

Inizia la tua Preparazione per il Concorso Allievi Agenti Polizia di Stato 2020

La Nissolino Corsi, Scuola Leader da 30 anni nella Preparazione ai Concorsi nelle Forze Armate e nelle Forze di Polizia, consiglia a chi vuole partecipare al Concorso Allievi Agenti Polizia di Stato 2020 di iniziare a prepararsi già da ora, senza perdere così tempo prezioso che potrebbe rivelarsi fondamentale ai fini del superamento del Concorso.

Per la Preparazione del Concorso Allievi Agenti Polizia di Stato 2020 la Nissolino Corsi pubblica, in collaborazione con EdiSes, specifici Libri per la preparazione completa di tutte le prove concorsuali. Visionali all’interno degli appositi box (qui a destra per chi naviga via desktop, sottostanti per chi naviga tramite Mobile).

Inoltre, la Nissolino Corsi ha già da tempo attivato, in tutti i nostri Centri sparsi in tutta Italia, i Corsi di Preparazione per il Concorso Allievi Agenti Polizia di Stato 2020. Per ricevere una Consulenza Gratuita in cui ti verranno fornite tutte le informazioni relative ai nostri Corsi, COMPILA IL MODULO!

Requisiti – Concorso 1.650 Allievi Agenti Polizia di Stato 2020

Per partecipare al Concorso Allievi Agenti Polizia di Stato 2020 è necessario:

Concorso pubblico, per esame, a 1650 posti per allievo agente – D.C.P. 29/01/2020

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana 4^ Serie speciale “Concorsi ed esami” del 31 gennaio 2020 è pubblicato il concorso pubblico, per esame, per l’assunzione di 1650 allievi agenti della Polizia di Stato aperto ai cittadini italiani in possesso dei requisiti prescritti, indetto con decreto del Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza del 29 gennaio 2020. Le domande di partecipazione potranno essere presentate dalle ore 00.00 del 1° febbraio 2020 alle ore 23.59 del 2 marzo 2020, utilizzando esclusivamente la procedura informatica disponibile all’indirizzo https://concorsionline.poliziadistato.it (cliccando sull’icona “Concorso pubblico”). Il candidato potrà accedere attraverso i seguenti strumenti di autenticazione: Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), con le relative credenziali (username e password), che dovrà previamente ottenere rivolgendosi a uno degli identity provider accreditati presso l’Agenzia per l’Italia Digitale (A.G.I.D.), come da informazioni presenti sul sito istituzionale www.spid.gov.it;
CIE (Carta di Identità Elettronica) rilasciata dal Comune di residenza.Per utilizzare la carta di identità elettronica è necessario installare il software disponibile all’indirizzo: https://www.cartaidentita.interno.gov.it/software.cie, sul proprio pc e dotarsi di lettore di smart card del tipo “contactless reader”.
Il candidato dovrà inoltre essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui personalmente intestato, per l’invio e la ricezione delle comunicazioni relative al concorso. Bando di concorso Guida alla compilazione leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1375e33f6d0c427d880332994

Altre procedure di assunzione

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

Scorrimenti
Congiunti vittime del dovere leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/4075c8384cce0bab710555446

Scorrimenti

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/4075c838551d40b2282876083

Agente

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

Il bando di concorso viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”. SI PUÒ PARTECIPARE ATTRAVERSO CONCORSO PUBBLICO: per esame:
diretto ai cittadini italiani in possesso dei requisiti richiesti per esame e titoli:
riservato ai: volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) e in servizio da almeno sei mesi continuativi o in rafferma annuale volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) collocati in congedo al termine della ferma annuale volontari in ferma quadriennale (VFP4) in servizio o in congedo
In possesso dei requisiti prescritti per l’assunzione nella Polizia di Stato. REQUISITI Cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; qualità morali e di condotta previste dall’art. 26, della legge 1° febbraio 1989, n. 53; idoneità fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica, da accertare in conformità alle disposizioni contenute nel d.m. n. 198/2003 e nel d.P.R. n. 207/2015.
LIMITI Dl ETÀ Aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto il 26° anno di età TITOLO Dl STUDIO Concorso per esame: diploma di scuola secondaria di 2° grado che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario. Concorso per esame e titoli: solo per i VFP in servizio al 31 dicembre 2020 o congedati entro la stessa data, diploma di scuola secondaria di 1° grado
CONDIZIONI OSTATIVE Non sono ammessi al concorso coloro che siano stati espulsi dalle Forze armate, dai Corpi militarmente organizzati, destituiti da pubblici uffici, dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, oppure siano decaduti dall’impiego, ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d), del d.P.R. n. 3/1957, nonché coloro che abbiano riportato una condanna a pena detentiva per delitto non colposo, o siano stati sottoposti a misure di sicurezza o di prevenzione. MODALITÀ Dl SELEZIONE – FASI CONCORSUALI PROVA SCRITTA D’ESAME Questionario, articolato in domande a risposta a scelta multipla. PROVA Dl EFFICIENZA FISICA E ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI I candidati saranno sottoposti a: Prove di efficienza fisica (corsa mt. 1000 — salto in alto — sollevamenti alla sbarra); Accertamenti psico-fisici (esame clinico generale, prove strumentali e di laboratorio); Accertamenti attitudinali (accertamento dell’attitudine del candidato al servizio di polizia attraverso batterie di test collettivi e individuali e un colloquio).
VALUTAZIONE DEI TITOLI SERVIZIO (prevista solo per il concorso riservato ai volontari della difesa) Saranno valutati i soli titoli conseguiti durante il periodo di servizio svolto da volontario in ferma prefissata di un anno. Le categorie dei titoli ammessi a valutazione sono stabilite come segue: a) valutazione del periodo di servizio svolto in qualità di volontario in ferma prefissata di un anno; b) missioni in teatro operativo fuori area; c) valutazione relativa all’ultima documentazione caratteristica; d) riconoscimenti, ricompense e benemerenze; e) titoli di studio; f) conoscenza accertata secondo standard NATO di una o più lingue straniere, oppure possesso di certificati o attestati leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1123

Commissario

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

Si accede tramite concorso pubblico, per titoli ed esami. Il bando viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”. REQUISITI Cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; qualità morali e di condotta previste dall’art. 26, della legge 1° febbraio 1989, n. 53; idoneità fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica, da accertare in conformità alle disposizioni contenute nel d.m. n. 198/2003 e nel d.P.R. n. 207/2015; per i candidati di sesso maschile soggetti alla leva, nati entro il 1985, essere in regola nei riguardi dei relativi obblighi e non essere stati ammessi al servizio civile in qualità di obiettori di coscienza, ovvero non aver assolto gli obblighi di leva quali obiettori di coscienza, salvo l’aver espresso formale e irrevocabile rinuncia al suddetto status.
LIMITE DI ETÀ Aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto il 30° anno di età; TITOLO Dl STUDIO Con decreto del Ministro dell’interno sono indicate le classi di appartenenza dei corsi di laurea, nell’ambito di quelle individuate con decreti ministeriali, adottati in attuazione dell’articolo 4, comma 2, del decreto del Ministro dell’istruzione dell’università e della ricerca 22 ottobre 2004, n. 270. CONDIZIONI OSTATIVE Non sono ammessi a partecipare al concorso coloro che: a) sono stati espulsi dalle Forze armate, dai Corpi militarmente organizzati o destituiti da pubblici uffici; b) hanno riportato condanna a pena detentiva per reati non colposi o sono stati sottoposti a misura di prevenzione; c) sono stati espulsi da uno dei corsi di formazione finalizzati all’immissione nella carriera per la quale si concorre; d) sono sospesi cautelarmente dal servizio a norma dell’art. 93 del decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3; resta ferma la previsione contenuta nell’ art. 94 del decreto del Presidente della Repubblica n. 3 del 1957. MODALITÀ Dl SELEZIONE – FASI CONCORSUALI PROVA PRESELETTIVA Viene effettuata solo se il numero delle domande di partecipazione è superiore a cinquanta volte il numero dei posti messi a concorso e, comunque, non inferiore a tremila. Consiste in: quesiti con risposta a scelta multipla sulle seguenti materie: diritto penale, diritto processuale penale, diritto civile, diritto costituzionale, diritto amministrativo. I candidati che superano la prova preselettiva sono sottoposti a: PROVA Dl EFFICIENZA FISICA E ACCERTAMENTI PSICO-FISICI ED ATTITUDINALI Prove di efficienza fisica (corsa mt. 1000 — salto in alto — piegamenti sulle braccia); Accertamenti psico-fisici (esame clinico generale, prove strumentali e di laboratorio); Accertamenti attitudinali (accertamento dell’attitudine del candidato al servizio di polizia attraverso batterie di test collettivi e individuali, un colloquio psico-attitudinale e una intervista tecnica strutturata).
PROVE SCRITTE Le due prove scritte, della durata massima di otto ore ciascuna, vertono sulle seguenti materie: diritto costituzionale congiuntamente o disgiuntamente a diritto amministrativo, con eventuale riferimento alla legislazione speciale in materia di pubblica sicurezza; diritto penale congiuntamente o disgiuntamente a diritto processuale penale.
TITOLI leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1128

Ispettore

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

Si accede tramite concorso pubblico, per esami. Il bando viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”. REQUISITI Cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; qualità morali e di condotta previste dall’art. 26, della legge 1° febbraio 1989, n. 53; idoneità fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica, da accertare in conformità alle disposizioni contenute nel d.m. n. 198/2003 e nel d.P.R. n. 207/2015; per i candidati di sesso maschile soggetti alla leva, nati entro il 1985, essere in regola nei riguardi dei relativi obblighi e non essere stati ammessi al servizio civile in qualità di obiettori di coscienza, ovvero non aver assolto gli obblighi di leva quali obiettori di coscienza, salvo l’aver espresso formale e irrevocabile rinuncia al suddetto status.
LIMITI Dl ETÀ Aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto il 28° anno di età. TITOLO Dl STUDIO Diploma di istruzione secondaria superiore che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario. CONDIZIONI OSTATIVE Non sono ammessi al concorso coloro che siano stati espulsi dalle Forze armate, dai Corpi militarmente organizzati, destituiti da pubblici uffici, dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, oppure siano decaduti dall’impiego, ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d), del d.P.R. n. 3/1957, nonché coloro che abbiano riportato una condanna a pena detentiva per delitto non colposo, o siano stati sottoposti a misure di sicurezza o di prevenzione. MODALITÀ Dl SELEZIONE – FASI CONCORSUALI PROVA PRESELETTIVA Viene effettuata solo se il numero delle domande di partecipazione è superiore alle cinquemila unità. Consiste in: quesiti con risposta a scelta multipla sulle seguenti materie: diritto penale, diritto processuale penale, diritto civile, diritto costituzionale, diritto amministrativo. PROVA Dl EFFICIENZA FISICA E ACCERTAMENTI PSICO-FISICI ED ATTITUDINALI I candidati saranno sottoposti a: Prove di efficienza fisica (corsa mt. 1000 — salto in alto — trazioni alla sbarra); Accertamenti psico-fisici (esame clinico generale, prove strumentali e di laboratorio); Accertamenti attitudinali (accertamento dell’attitudine del candidato al servizio di polizia attraverso batterie di test collettivi e individuali e un colloquio);
PROVA SCRITTA D’ESAME Stesura di un elaborato vertente su elementi di diritto penale ovvero di diritto processuale penale, con eventuali riferimenti al diritto costituzionale. PROVA ORALE Il colloquio, oltre che sulle materie oggetto della prova scritta, ivi compresi gli elementi di diritto costituzionale, verte sulle seguenti materie: nozioni di diritto amministrativo, con particolare riguardo alla legislazione speciale in materia di pubblica sicurezza; diritto civile, nelle parti concernenti le persone, la famiglia, i diritti reali, le obbligazioni e la tutela dei diritti; lingua straniera prescelta dal candidato tra quelle indicate nel presente bando di concorso;L’accertamento della conoscenza della lingua straniera consiste nella traduzione (senza leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1138

Tracce d’esame

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

In questa area troverai tutte le tracce delle prove scritte già espletate. Ruoli ordinari Commissario Ispettore
Ruoli tecnici Ispettore Tecnico Biologo – settore polizia scientifica Chimico – settore polizia scientifica Fisico – settore polizia scientifica Fisico analista di sistemi e di procedure – settore telematica Fisico merceologo – settore equipaggiamento Ingegnere edile – settore accasermamento Ingegnere meccanico – settore motorizzazione Ingegnere telecomunicazioni – settore telematica Ingegnere – settore polizia scientifica Medico Psicologo – settore arruolamento e psicologia leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1149

Agente Tecnico

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

Si accede tramite concorso pubblico, per esami. Il bando di concorso viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”. REQUISITI Cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; qualità morali e di condotta previste dall’art. 26, della legge 1° febbraio 1989, n. 53; idoneità fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica, da accertare in conformità alle disposizioni contenute nel d.m. n. 198/2003 e nel d.P.R. n. 207/2015.
LIMITE DI ETA’ Aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto i 26 anni. TITOLO Dl STUDIO Diploma di scuola secondaria di 2° grado, ovvero di titolo di abilitazione professionale conseguito dopo l’acquisizione del diploma di istruzione secondaria di primo grado. CONDIZIONI OSTATIVE Non sono ammessi al concorso coloro che siano stati espulsi dalle Forze armate, dai Corpi militarmente organizzati, destituiti da pubblici uffici, dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, oppure siano decaduti dall’impiego, ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d), del d.P.R. n. 3/1957, nonché coloro che abbiano riportato una condanna a pena detentiva per delitto non colposo, o siano stati sottoposti a misure di sicurezza o di prevenzione. PROFILO PROFESSIONALE: settore supporto logistico.
MODALITÀ Dl SELEZIONE – FASI CONCORSUALI PROVA SCRITTA D’ESAME Questionario, articolato in domande a risposta a scelta multipla. ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI I candidati saranno sottoposti a: Accertamenti psico-fisici (esame clinico generale, prove strumentali e di laboratorio); Accertamenti attitudinali (accertamento dell’attitudine del candidato al servizio di polizia attraverso batterie di test collettivi e individuali e un colloquio).
NOMINA AD ALLIEVI AGENTI TECNICI E FREQUENZA DEL CORSO Dl FORMAZIONE I vincitori del concorso sono nominati allievi agenti tecnici e sono destinati a frequentare un corso di formazione a carattere teorico-pratico della durata di quattro mesi. Gli allievi agenti tecnici che abbiano superato gli esami di fine corso e abbiano ottenuto il giudizio di idoneità sono nominati agenti in prova. Superato il periodo di prova, vengono nominati agenti tecnici. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1140

Commissario Tecnico

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

Si accede tramite concorso pubblico, per titoli ed esami. Il bando di concorso viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”. REQUISITI Cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; qualità morali e di condotta previste dall’art. 26, della legge 1° febbraio 1989, n. 53; idoneità fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica, da accertare in conformità alle disposizioni contenute nel d.m. n. 198/2003 e nel d.P.R. n. 207/2015; per i candidati di sesso maschile soggetti alla leva, nati entro il 1985, essere in regola nei riguardi dei relativi obblighi e non essere stati ammessi al servizio civile in qualità di obiettori di coscienza, ovvero non aver assolto gli obblighi di leva quali obiettori di coscienza, salvo l’aver espresso formale e irrevocabile rinuncia al suddetto status.
LIMITI Dl ETÀ Aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto il 30° anno di età; TITOLI DI STUDIO Il titolo di laurea, indicato nei rispettivi bandi di concorso; l’abilitazione all’esercizio della professione, ove prevista dalla legge, conseguita o da conseguire, entro la prima prova concorsuale, anche se preselettiva; iscrizione all’albo professionale ove richiesto.
CONDIZIONI OSTATIVE Non sono ammessi a partecipare al concorso coloro che: a) sono stati espulsi dalle Forze armate, dai Corpi militarmente organizzati o destituiti da pubblici uffici; b) hanno riportato condanna a pena detentiva per reati non colposi o sono stati sottoposti a misura di prevenzione; c) sono stati espulsi da uno dei corsi di formazione finalizzati all’immissione nella carriera per la quale si concorre; d) sono sospesi cautelarmente dal servizio a norma dell’art. 93 del decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3; resta ferma la previsione contenuta nell’ art. 94 del decreto del Presidente della Repubblica n. 3 del 1957. MODALITÀ Dl SELEZIONE – FASI CONCORSUALI PROVA PRESELETTIVA Viene effettuata solo se il numero delle domande di partecipazione è superiore a cinquanta volte il numero dei posti messi a concorso e, comunque, non inferiore a tremila. Consiste in: quesiti con risposta a scelta multipla sulle materie d’esame indicate nei rispettivi bandi. I candidati che superano la prova preselettiva sono sottoposti a: ACCERTAMENTI PSICO-FISICI ED ATTITUDINALI Accertamenti psico-fisici (esame clinico generale, prove strumentali e di laboratorio); Accertamenti attitudinali (accertamento dell’attitudine del candidato al servizio di polizia attraverso batterie di test collettivi e individuali, un colloquio psico-attitudinale e una intervista tecnica strutturata).
PROVE D’ESAME PREVISTE PER I DIVERSI SETTORI SETTORE POLIZIA SCIENTIFICA SETTORE TELEMATICA SETTORE MOTORIZZAZIONE SETTORE EQUIPAGGIAMENTOSETTORE EQUIPAGGIAMENTO SETTORE ACCASERMAMENTO SETTORE PSICOLOGIA NOMINA A COMMISSARI TECNICI E FREQUENZA DEL CORSO Dl FORMAZIONE I vincitori sono nominati commissari tecnici e avviati alla frequenza del corso di formazione iniziale teorico-pratico della durata di un anno presso la Scuola Superiore di Polizia, finalizzato anche al conseguimento del master universitario di secondo livello. I commissari tecnici che hanno superato l’esame finale del corso di leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1136