CONCORSI

Concorso 250 Vigili del Fuoco – Graduatorie Finali

Pubblicate le Graduatorie Finali di Merito del Concorso 250 Vigili del Fuoco.

Secondo quanto decretato nel Bollettino Ufficiale del Personale del Ministero dell’Interno, sono approvate le Graduatorie Finali di Merito del Concorso 250 Vigili del Fuoco.

Consulta e Scarica le Graduatorie:

Graduatoria Generale di Merito
Graduatoria Finale Aliquota 45% VFP
Graduatoria Finale Aliquota 25% Personale Volontario VV.F.
Graduatoria Finale Aliquota 20% Servizio Civile nei VV.F.
Graduatoria Finale Aliquota 10% Senza Riserve
Graduatoria Vincitori Concorso

L’articolo Concorso 250 Vigili del Fuoco – Graduatorie Finali sembra essere il primo su Nissolino Corsi – Preparazione Concorsi Militari.

leggi tutto

From: https://www.nissolinocorsi.it/concorso-250-vigili-del-fuoco-graduatorie-finali/

Category: Concorsi Vigili del Fuoco

Concorso 2.000 Allievi Carabinieri 2018 – Terza Convocazione Prove Fisiche e Accertamenti

Pubblicato l’Avviso relativo alla Terza Convocazione per Prove Fisiche e Accertamenti del Concorso 2.000 Allievi Carabinieri 2018 (Aperto ai Civili).

I concorrenti che hanno riportato alla Prova Scritta di Selezione del Concorso Allievi Carabinieri 2018 il punteggio minimo di:

65/100 per i posti riservati ai VFP1 in servizio
78/100 per i posti riservati ai VFP1 in congedo e ai VFP4 in servizio o in congedo
85/100 per i posti riservati ai civili

Dovranno presentarsi, a partire dal 22 novembre 2018, per sostenere le Prove di efficienza fisica e gli Accertamenti sanitari ed attitudinali (durata complessiva di 4 giorni), presso il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri – Centro Nazionale di Selezione e Reclutamento, sito in Roma, Viale di Tor di Quinto n. 153, alle ore 07.30 del giorno assegnato, che può essere consultato inserendo le proprie generalità e il Codice di Sicurezza all’interno del Modulo “Prove di efficienza fisica” presente nella Pagina dedicata al Concorso nel sito dell’Arma dei Carabinieri.

I Candidati dovranno presentarsi presso il Centro indossando la tenuta ginnica (giacca a vento tipo k-way al seguito) – che dovrà essere indossata anche il 2º giorno di permanenza presso il C.N.S.R. per lo svolgimento delle visite mediche – e tutta la documentazione elencata all’interno dell’Avviso di Convocazione.

Nei quattro giorni lavorativi previsti per le prove e gli accertamenti, qualora le attività concorsuali si dovessero protrarre in orario pomeridiano, i candidati fruiranno del vitto (solo il pranzo) a carico dell’Amministrazione.

L’incorporamento dei Vincitori presso le Scuole Allievi avverrà a partire dal 10 dicembre 2018.

Consulta e Scarica l’Avviso relativo alla Terza Convocazione per Prove Fisiche e Accertamenti

L’articolo Concorso 2.000 Allievi Carabinieri 2018 – Terza Convocazione Prove Fisiche e Accertamenti sembra essere il primo su Nissolino Corsi – Preparazione Concorsi Militari.

leggi tutto

From: https://www.nissolinocorsi.it/concorso-2000-allievi-carabinieri-2018-secondo-incremento-posti-ulteriori-convocazioni-prove-fisiche-accertamenti/

Category: Concorsi Arma dei Carabinieri

I requisiti

pagina in manutenzione leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/10357

Vice Periti Tecnici (in fase di aggiornamento)

Come diventare vice perito Attività
Gli appartenenti al ruolo dei periti tecnici della Polizia di Stato espletano la loro attività in uno dei seguenti settori tecnici: polizia scientifica, telematica, motorizzazione, equipaggiamento, accasermamento, sanitario, arruolamento e psicologia.
Agli appartenenti al ruolo dei periti possono essere demandati, in relazione alla professionalità e alla qualifica posseduta, compiti di direzione e coordinamento con piena responsabilità per l’attività svolta. Ruoli
Nell’ambito di ciascun settore tecnico sono previsti i seguenti profili professionali per i quali si indice il concorso: polizia scientifica – di perito tecnico chimico, perito tecnico biologico, perito tecnico fonico, perito tecnico balistico telematica – perito tecnico in informatica, perito tecnico in telecomunicazioni; motorizzazione – perito tecnico meccanico veicoli terrestri, perito tecnico navale, perito tecnico meccanico aeromobili equipaggiamento – perito tecnico di laboratorio merceologico accasermamento – di perito tecnico geometra arruolamenti e psicologia – perito tecnico assistente sociale sanitario – di perito tecnico caposala, perito tecnico di radiologia medica, perito tecnico neurofisiopatologo, perito tecnico della riabilitazione motoria.
Come si accede
L’accesso ai singoli profili professionali avviene mediante concorso pubblico, per titoli ed esami, che viene pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Requisiti
Possono partecipare coloro che, alla data di scadenza del termine di presentazione della domande, siano in possesso dei seguenti requisiti: età non superiore ai 32 anni (legge 7 agosto 2012, n. 131); cittadinanza italiana; godimento dei diritti politici; possesso di qualità morali e di condotta ineccepibili, analogamente a quanto previsto per l’ammissione ai concorsi nella magistratura ordinaria (art. 26 Legge 01.02.1989, n. 53); immunità da condanne a pena detentiva per delitti non colposi o da misure di sicurezza o prevenzione; non essere stati espulsi dalle forze armate o da corpi militarmente organizzati ovvero destituiti da pubblici uffici o dichiarati decaduti da un impiego statale per averlo conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile; per i candidati soggetti alla leva nati entro il 1985, essere in regola nei riguardi degli obblighi di leva e non essere stati ammessi al servizio civile in qualità di obiettori di coscienza, ovvero di non aver assolto gli obblighi di leva quali obiettori di coscienza, salvo l’aver espresso formale e irrevocabile rinuncia al suddetto status.
Altri requisiti
I candidati devono essere inoltre in possesso dei requisiti di idoneità psico-fisica e attitudinale, previsti dal decreto ministeriale 30 giugno 2003, n. 198, pubblicato sulla G.U. n. 177 del 1° agosto 2003. Titoli di studio
Per l’ammissione al concorso è necessario essere in possesso di specifico titolo di studio di istruzione secondaria superiore che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario, nonché, ove sia previsto dalla legge, del diploma o attestato di abilitazione, tutti attinenti all’esercizio dell’attività inerente il profilo professionale per il quale si concorre. Il bando di concorso individua gli specifici titoli occorrenti per ciascuno dei profili professionali messi a concorso. Modalità del concorso
Le modalità di svolgimento del concorso, comprese le caratteristiche delle prove d’esame e le eventuali forme di preselezione sono stabilite dal regolamento di cui al decreto ministeriale 28 aprile 2005, leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1141

Vice Revisori Tecnici (in fase di aggiornamento)

Come diventare vice revisore Tecnico Attività
Gli appartenenti al ruolo dei revisori tecnici della Polizia di Stato espletano la loro attività in uno dei seguenti settori tecnici: polizia scientifica, telematica, motorizzazione, equipaggiamento e sanitario.
Possiamo dire che si tratta del livello base del ruolo dei “sottufficiali” e prevede, nell’ambito di ciascun settore tecnico i seguenti profili professionali per i quali si indice il concorso: polizia scientifica – revisore tecnico chimico, revisore tecnico biologico, revisore tecnico fonico, revisore tecnico balistico telematica – revisore tecnico elettronico, revisore tecnico telegrafonico, revisore tecnico di apparecchiature di duplicazione e fotoriproduzione, revisore tecnico radiotelegrafista-goniometrista, revisore tecnico operatore di elaboratori elettronici, revisore tecnico procedurista motorizzazione- revisore tecnico di veicoli a motore, revisore tecnico motorista navale, revisore tecnico meccanico motorista aeromobili, revisore tecnico elettricista, revisore tecnico carrozziere, revisore tecnico carpentiere navale, revisore tecnico di strutture aeromobili, revisore tecnico di impianti e mezzi speciali, revisore tecnico di macchine utensili equipaggiamento – revisore tecnico sarto, revisore tecnico calzolaio, revisore tecnico armaiolo sanitario – revisore tecnico infermiere, revisore tecnico di radiologia medica
Come si accede
L’accesso avviene mediante concorso pubblico, per esame scritto, che viene pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.
Chi può partecipare e quali sono i requisiti
Possono partecipare persone di entrambi i sessi che, alla data di scadenza del termine di presentazione della domande, siano in possesso dei seguenti requisiti: età non superiore ai 30 anni (legge 7 agosto 2012, n. 131) cittadinanza italiana godimento dei diritti politici possesso di qualità morali e di condotta ineccepibili analogamente a quanto previsto per l’ammissione ai concorsi nella magistratura ordinaria (art. 26 L. 1.2.1989, n. 53) immunità da condanne a pena detentiva per delitti non colposi o da misure di sicurezza o prevenzione non essere stati espulsi dalle forze armate o da corpi militarmente organizzati ovvero destituiti da pubblici uffici o dichiarati decaduti da un impiego statale per averlo conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile per i candidati soggetti alla leva nati entro il 1985, essere in regola nei riguardi degli obblighi di leva e non essere stati ammessi al servizio civile in qualità di obiettori di coscienza, ovvero di non aver assolto gli obblighi di leva quali obiettori di coscienza, salvo l’aver espresso formale e irrevocabile rinuncia al suddetto status;
Altri requisiti
I candidati devono inoltre essere in possesso dei requisiti di idoneità psico-fisica e attitudinale, previsti dal decreto ministeriale 30 giugno 2003, n. 198, pubblicato sulla G.U. n. 177 del 1° agosto 2003.
Titolo di studio
Per l’ammissione al concorso è necessario un diploma di istruzione professionale almeno triennale conseguito presso un istituto statale o comunque riconosciuto dallo Stato. E’ sufficiente anche un diploma o un attestato di qualifica rilasciato dalle regioni al termine di corsi di durata almeno triennale nell’ambito della formazione professionale o anche l’abilitazione professionale eventualmente prevista dalla legge per l’esercizio dell’attività tipica del profilo professionale per il quale si concorre.
Modalità di svolgimento del concorso
Le modalità di svolgimento del concorso, comprese le caratteristiche della prova scritta e le eventuali forme di preselezione sono stabiliti dal leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1142

Banda musicale (in fase di aggiornamento)

Come diventare orchestrale della Banda musicale: Attività Gli appartenenti al ruolo degli orchestrali svolgono la loro attività rappresentando la Polizia di Stato a livello nazionale ed internazionale, svolgendo anche un impegno di promozione della cultura musicale spesso in collaborazione con associazioni culturali e con enti pubblici e privati, sia italiani che stranieri.
Ruoli
Il ruolo degli orchestrali si articola in tre parti e in sei qualifiche in relazione alla posizione ed al ruolo dello strumento nell’organizzazione strumentale della banda.
Come si accede La copertura del posto relativo a ciascuno strumento avviene mediante concorso, per titoli ed esami, bandito mediante pubblicazione sulla gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana Requisiti Possono partecipare coloro che, alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti: * età non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 32;
* cittadinanza italiana;
* godimento dei diritti politici;
* possedere qualità morali e di condotta ineccepibili, analogamente a quanto previsto per l’ammissione ai concorsi nella magistratura ordinaria (art. 26 Legge 01.02.1989, n. 53);
* immunità da condanne a pena detentiva per delitti non colposi o da misure di sicurezza o prevenzione;
* non essere stato espulso dalle forze armate o da corpi militarmente organizzati ovvero destituiti da pubblici uffici o dichiarati decaduti da un impiego statale per averlo conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile;
* per i candidati soggetti alla leva nati entro il 1985, essere in regola nei riguardi degli obblighi di leva e non essere stati ammessi al servizio civile in qualità di obiettori di coscienza, ovvero di non aver assolto gli obblighi di leva quali obiettori di coscienza, salvo l’aver espresso formale e irrevocabile rinuncia al suddetto status. Altri requisiti I candidati devono essere inoltre in possesso dei requisiti di idoneità psico-fisica e attitudinale, previsti dal decreto ministeriale 30 giugno 2003, n. 198, pubblicato sulla G.U. n. 177 del 1° agosto 2003. Titoli di studio Si deve aver conseguito il diploma di conservatorio nello strumento relativo al posto per cui si concorre, e, qualora detto titolo di studio non abbia valenza di diploma di scuola secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi universitari, aver conseguito altresì un diploma di scuola secondaria di secondo grado, con l’esatta indicazione dell’Istituto che lo ha rilasciato, della data in cui è stato conseguito e del voto riportato Nomina ad Orchestrali della Polizia di Stato I vincitori del concorso vengono nominati orchestrali in prova e destinati a prestare servizio a Roma, sede della Banda musicale della Polizia di Stato. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1127

Concorso 2.225 VFP1 Marina Militare 2019 (1° Blocco) – Graduatorie Provvisorie

Pubblicate le Graduatorie Provvisorie del Primo Blocco del Concorso 2.225 VFP1 Marina Militare 2019.

All’interno delle Graduatorie sono indicati i nomi e i punteggi conseguiti nella Valutazione dei Titoli dai candidati che hanno presentato domanda per il Primo Blocco del Concorso 2.225 VFP1 Marina Militare 2019.

Consulta e Scarica le Graduatorie Provvisorie

Graduatoria Generale
Graduatoria CEMM Sommergibilisti
Graduatoria CEMM Anfibi
Graduatoria CEMM Incursori
Graduatoria CEMM Palombari
Graduatoria Componente Aeromobili

L’articolo Concorso 2.225 VFP1 Marina Militare 2019 (1° Blocco) – Graduatorie Provvisorie sembra essere il primo su Nissolino Corsi – Preparazione Concorsi Militari.

leggi tutto

From: https://www.nissolinocorsi.it/concorso-2225-vfp1-marina-militare-2019-primo-blocco-graduatorie-provvisorie/

Category: Concorsi Polizia di Stato

Concorso per i Gruppi sportivi Fiamme oro (in fase di aggiornamento)

Come si accede si può accedere tramite concorso pubblico per titoli che viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4^ Serie speciale ” Concorsi ed esami”. La domanda di partecipazione è limitata ad una sola disciplina/specialità scelta tra quelle elencate nel bando. Chi può partecipare e quali sono i requisiti possono partecipare persone di entrambi i sessi in possesso dei seguenti requisiti: cittadinanza italiana; godimento dei diritti politici; età non inferiore agli anni diciassette e non superiore agli anni trentacinque (art. 28, della legge 4 novembre 2010, n. 183); idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia, in conformità alle disposizioni contenute negli artt. 13 e 5 del D.M. 28 aprile 2005, n 129, nonché l’art. 3 del D.M. 30 giugno 2003, n. 198; titolo di studio di scuola media dell’obbligo; non essere stati espulsi dalle Forze Armate o da Corpi militarmente organizzati o destituiti da pubblici uffici, né dispensati dall’impiego per persistente insufficiente rendimento ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d), del D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3; non avere riportato condanne per delitti non colposi e non essere stati sottoposti a misure di prevenzione; per i candidati soggetti alla leva nati entro il 1985, essere in regola nei riguardi degli obblighi di leva e non essere stati ammessi al servizio civile in qualità di obiettori di coscienza, ovvero di non aver assolto gli obblighi di leva quali obiettori di coscienza, salvo l’aver espresso formale e irrevocabile rinuncia al suddetto status. essere in possesso delle qualità morali e di condotta previste dall’art. 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165. essere riconosciuti atleti di interesse nazionale dal Comitato Olimpico Italiano o dalle Federazioni sportive nazionali
Titoli ammessi a valutazione Campione olimpico; secondo classificato alle Olimpiadi; terzo classificato alle Olimpiadi; record olimpico; finalista alle Olimpiadi; partecipazione alle Olimpiadi: fino a punti 30
Campione mondiale; secondo classificato al campionato mondiale; terzo classificato al campionato mondiale; record mondiale; finalista al campionato mondiale; partecipazione al campionato mondiale: fino a punti 25.
Vincitore di coppa del mondo; secondo classificato alla coppa del mondo; terzo classificato alla coppa del mondo; finalista alla coppa del mondo; partecipazione alla coppa del mondo: fino a punti 20.
Campione europeo; secondo classificato al campionato europeo; terzo classificato al campionato europeo; record europeo; finalista al campionato europeo; partecipazione al campionato europeo: fino a punti 15.
Primo, secondo e terzo posto alle Universiadi, ai Giochi del Mediterraneo o ai Campionati Mondiali militari (CISM): fino a punti 12.
Campione italiano assoluto; secondo classificato al campionato italiano assoluto; terzo classificato al campionato italiano assoluto; record italiano assoluto; Campionato italiano assoluto: classificato dal quarto al sesto; dal settimo al nono; dal decimo al dodicesimo; dal tredicesimo al quindicesimo posto: fino a punti 12.
Campione italiano di categoria; secondo classificato al campionato italiano di categoria; terzo classificato al campionato italiano di categoria; record italiano di categoria; Campionato italiano di categoria: classificato dal quarto al sesto; dal settimo al nono; dal leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1137

Concorso 1.148 Allievi Agenti Polizia di Stato 2017 – Decreto Scorrimento Graduatoria Civili

Pubblicato il Decreto di Scorrimento della Graduatoria dei Civili del Concorso 1.148 Allievi Agenti Polizia di Stato 2017.

Il decreto ufficializza lo Scorrimento della Graduatoria degli Idonei non Vincitori relativa all’aliquota aperta ai Civili (893 posti poi elevati a 1.182) del Concorso 1.148 Allievi Agenti Polizia di Stato 2017.

Nell’ambito della procedura di scorrimento della graduatoria sono riservati 4 posti a coloro sono in possesso dell’attestato di bilinguismo (lingua italiana e tedesca), di livello non inferiore al diploma di istruzione secondaria di primo grado.

Consulta e Scarica il Decreto di Scorrimento della Graduatoria dei Civili

L’articolo Concorso 1.148 Allievi Agenti Polizia di Stato 2017 – Decreto Scorrimento Graduatoria Civili sembra essere il primo su Nissolino Corsi – Preparazione Concorsi Militari.

leggi tutto

From: https://www.nissolinocorsi.it/concorso-1148-allievi-agenti-polizia-di-stato-2017-decreto-scorrimento-graduatoria-civili/

Category: Concorsi Polizia di Stato

Agente (in fase di aggiornamento)

Il concorso pubblico per agente è bandito annualmente ed è, ai sensi dell’art. 2199 del D.Lgs. 15 marzo 2010, n. 66 e successive modifiche, riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno o quadriennale (VFP1-VFP4) nelle Forze Armate. A decorrere dal 1° gennaio 2016 e sino al 31 dicembre 2018, parte dei posti disponibili ogni anno nel ruolo degli agenti ed assistenti della Polizia di Stato sarà coperta attraverso un concorso pubblico per i cittadini provenienti dalla “vita civile”. Requisiti di partecipazione · cittadinanza italiana; · godimento dei diritti politici; · aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto il 30° anno di età; · idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia; · non essere stati espulsi dalle Forze Armate o da Corpi militarmente organizzati o destituiti da pubblici uffici, né dispensati dall’impiego per persistente insufficiente rendimento ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d), del D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3 e non avere riportato condanne per delitti non colposi e non essere stati sottoposti a misure di prevenzione o di sicurezza; · essere in possesso delle qualità morali e di condotta previste dall’art. 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; · possesso del diploma di scuola secondaria di 1° grado o equipollente. Svolgimento del concorso · Prova scritta d’esame; (questionario, articolato in domande a risposta a scelta multipla) · Prove di efficienza fisica; · Accertamenti psico-fisici e attitudinali; · Valutazione dei titoli di servizio (esclusivamente per candidati al concorso riservato ai volontari delle Forze Armate); · Graduatoria di merito; Nomina ad allievo agente I vincitori del concorso sono nominati allievi agenti della Polizia di Stato e sono avviati a frequentare un corso di formazione di 12 mesi in una delle Scuole di Polizia presenti sul territorio italiano, al termine del quale sono assegnati in sedi di servizio diverse dalla provincia di origine, da quella di residenza e da quelle limitrofe. · Agente per concorso
Si può accedere tramite concorso pubblico per esami che viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4^ Serie speciale ” Concorsi ed esami”

Agente per reclutamento
E’ un concorso riservato ai volontari dell’Esercito in ferma prefissata di un anno o quadriennale ovvero in rafferma annuale, in servizio o in congedo leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1123