CONCORSI

Ispettore

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

Si accede tramite concorso pubblico, per esami. Il bando viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”. REQUISITI Cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; qualità morali e di condotta di cui all’art. 26, della legge 1° febbraio 1989, n. 53; efficienza e idoneità fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica, da accertare in conformità alle disposizioni contenute nel d.m. n. 198/2003 e nel d.P.R. n. 207/2015; per i candidati di sesso maschile soggetti alla leva, nati entro il 1985, essere in regola nei riguardi dei relativi obblighi e non essere stati ammessi al servizio civile in qualità di obiettori di coscienza, ovvero non aver assolto gli obblighi di leva quali obiettori di coscienza, salvo l’aver espresso formale e irrevocabile rinuncia al suddetto status.
LIMITI Dl ETÀ Aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto il 28° anno di età. TITOLO Dl STUDIO Diploma di istruzione secondaria superiore che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario. CONDIZIONI OSTATIVE Non sono ammessi al concorso coloro che sono stati, per motivi diversi dall’inidoneità psico-fisica, espulsi o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o nelle Forze di polizia, ovvero destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare; non sono, altresì, ammessi coloro che hanno riportato condanna anche non definitiva per delitti non colposi, o che sono imputati in procedimenti penali per delitti non colposi per i quali sono sottoposti a misura cautelare personale, o lo sono stati senza successivo annullamento della misura, ovvero assoluzione o proscioglimento o archiviazione anche con provvedimenti non definitivi. MODALITÀ Dl SELEZIONE – FASI CONCORSUALI PROVA PRESELETTIVA Viene effettuata solo se il numero delle domande di partecipazione è superiore alle cinquemila unità. Consiste in: quesiti con risposta a scelta multipla sulle seguenti materie: diritto penale, diritto processuale penale, diritto civile, diritto costituzionale, diritto amministrativo. PROVA Dl EFFICIENZA FISICA E ACCERTAMENTI PSICO-FISICI ED ATTITUDINALI I candidati saranno sottoposti a: Prove di efficienza fisica (corsa mt. 1000 — salto in alto — trazioni alla sbarra); Accertamenti psico-fisici (esame clinico generale, prove strumentali e di laboratorio); Accertamenti attitudinali (accertamento dell’attitudine del candidato al servizio di polizia attraverso batterie di test collettivi e individuali e un colloquio);
PROVA SCRITTA D’ESAME Stesura di un elaborato vertente su elementi di diritto penale ovvero di diritto processuale penale, con eventuali riferimenti al diritto costituzionale. PROVA ORALE Il colloquio, oltre che sulle materie oggetto della prova scritta, ivi compresi gli elementi di diritto costituzionale, verte sulle seguenti materie: nozioni di diritto amministrativo, con particolare riguardo alla legislazione speciale in materia di pubblica leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1138

Tracce d’esame

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

In questa area troverai tutte le tracce delle prove scritte già espletate. Ruoli ordinari Commissario Ispettore
Ruoli tecnici Ispettore Tecnico Biologo – settore polizia scientifica Chimico – settore polizia scientifica Fisico – settore polizia scientifica Fisico analista di sistemi e di procedure – settore telematica Fisico merceologo – settore equipaggiamento Ingegnere edile – settore accasermamento Ingegnere meccanico – settore motorizzazione Ingegnere telecomunicazioni – settore telematica Ingegnere – settore polizia scientifica Medico Psicologo – settore arruolamento e psicologia leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1149

Agente Tecnico

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

Si accede tramite concorso pubblico, per esami. Il bando di concorso viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”. REQUISITI Cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; qualità di condotta previste di cui all’articolo 26, della legge 1° febbraio 1989, n. 53; idoneità fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica, da accertare in conformità alle disposizioni contenute nel d.m. n. 198/2003 e nel d.P.R. n. 207/2015.
LIMITE DI ETA’ Aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto i 26 anni. TITOLO Dl STUDIO Diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario, ovvero di titolo di abilitazione professionale conseguito dopo l’acquisizione del diploma di istruzione secondaria di primo grado. CONDIZIONI OSTATIVE Non sono ammessi al concorso coloro che sono stati, per motivi diversi dall’inidoneità psico-fisica, espulsi o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o nelle Forze di polizia, ovvero destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare; non sono, altresì, ammessi coloro che hanno riportato condanna anche non definitiva per delitti non colposi, o che sono imputati in procedimenti penali per delitti non colposi per i quali sono sottoposti a misura cautelare personale, o lo sono stati senza successivo annullamento della misura, ovvero assoluzione o proscioglimento o archiviazione anche con provvedimenti non definitivi. PROFILO PROFESSIONALE: settore supporto logistico.
MODALITÀ Dl SELEZIONE – FASI CONCORSUALI PROVA SCRITTA D’ESAME Questionario, articolato in domande a risposta a scelta multipla. ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI I candidati saranno sottoposti a: Accertamenti psico-fisici (esame clinico generale, prove strumentali e di laboratorio); Accertamenti attitudinali (accertamento dell’attitudine del candidato al servizio di polizia attraverso batterie di test collettivi e individuali e un colloquio).
NOMINA AD ALLIEVI AGENTI TECNICI E FREQUENZA DEL CORSO Dl FORMAZIONE I vincitori del concorso sono nominati allievi agenti tecnici e ammessi a frequentare un corso di formazione a carattere teorico-pratico della durata di quattro mesi. Gli allievi agenti tecnici che abbiano superato gli esami di fine corso e abbiano ottenuto il giudizio di idoneità ai servizi di polizia prestano giuramento e sono nominati agenti tecnici in prova. Superato il periodo di prova, vengono nominati agenti tecnici. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1140

Commissario Tecnico

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

Si accede tramite concorso pubblico, per titoli ed esami. Il bando di concorso viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”. REQUISITI Cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; qualità di condotta previste dalle disposizioni di cui all’articolo 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; idoneità fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica, da accertare in conformità alle disposizioni contenute nel d.m. n. 198/2003 e nel d.P.R. n. 207/2015; per i candidati di sesso maschile soggetti alla leva, nati entro il 1985, essere in regola nei riguardi dei relativi obblighi e non essere stati ammessi al servizio civile in qualità di obiettori di coscienza, ovvero non aver assolto gli obblighi di leva quali obiettori di coscienza, salvo l’aver espresso formale e irrevocabile rinuncia al suddetto status.
LIMITI Dl ETÀ Aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto il 30° anno di età; TITOLI DI STUDIO Il titolo di laurea, indicato nei rispettivi bandi di concorso; l’abilitazione all’esercizio della professione, ove prevista dalla legge, conseguita o da conseguire, entro la prima prova concorsuale, anche se preselettiva; iscrizione all’albo professionale ove richiesto.
CONDIZIONI OSTATIVE Non sono ammessi al concorso coloro che sono stati, per motivi diversi dall’inidoneità psico-fisica, espulsi o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o nelle Forze di polizia, ovvero destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare; non sono, altresì, ammessi coloro che hanno riportato condanna anche non definitiva per delitti non colposi, o che sono imputati in procedimenti penali per delitti non colposi per i quali sono sottoposti a misura cautelare personale, o lo sono stati senza successivo annullamento della misura, ovvero assoluzione o proscioglimento o archiviazione anche con provvedimenti non definitivi. MODALITÀ Dl SELEZIONE – FASI CONCORSUALI PROVA PRESELETTIVA Viene effettuata solo se il numero delle domande di partecipazione è superiore a cinquanta volte il numero dei posti messi a concorso e, comunque, non inferiore a tremila. Consiste in: quesiti con risposta a scelta multipla sulle materie d’esame indicate nei rispettivi bandi. I candidati che superano la prova preselettiva sono sottoposti a: ACCERTAMENTI PSICO-FISICI ED ATTITUDINALI Accertamenti psico-fisici (esame clinico generale, prove strumentali e di laboratorio); Accertamenti attitudinali (accertamento dell’attitudine del candidato al servizio di polizia attraverso batterie di test collettivi e individuali, un colloquio psico-attitudinale e una intervista tecnica strutturata).
PROVE D’ESAME PREVISTE PER I DIVERSI SETTORI SETTORE POLIZIA SCIENTIFICA SETTORE TELEMATICA SETTORE MOTORIZZAZIONE SETTORE EQUIPAGGIAMENTOSETTORE EQUIPAGGIAMENTO SETTORE ACCASERMAMENTO SETTORE PSICOLOGIA CORSO DI FORMAZIONE INIZIALE PER L’IMMISSIONE NELLA CARRIERA DEI FUNZIONARI TECNICI I vincitori sono nominati commissari tecnici e avviati alla frequenza del corso di formazione iniziale teorico-pratico della durata di un anno presso la Scuola Superiore di Polizia, finalizzato anche al conseguimento del leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1136

Ispettore Tecnico

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

Si accede tramite concorso pubblico per esame. Il bando di concorso viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”. REQUISITI Cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; qualità di condotta di cui all’art. 26, della legge 1° febbraio 1989, n. 53; idoneità fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica, da accertare in conformità alle disposizioni contenute nel d.m. n. 198/2003 e nel d.P.R. n. 207/2015.
TITOLO Dl STUDIO Specifico titolo di studio di istruzione secondaria di secondo grado che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario, nonché, ove sia previsto dalla legge, del diploma o attestato di abilitazione ovvero laurea triennale, tutti attinenti all’esercizio dell’attività inerente al profilo professionale per il quale si concorre. LIMITE DI ETÀ Aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto il 28° anno di età. CONDIZIONI OSTATIVE Non sono ammessi al concorso coloro che sono stati, per motivi diversi dall’inidoneità psico-fisica, espulsi o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o nelle Forze di polizia, ovvero destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare; non sono, altresì, ammessi coloro che hanno riportato condanna anche non definitiva per delitti non colposi, o che sono imputati in procedimenti penali per delitti non colposi per i quali sono sottoposti a misura cautelare personale, o lo sono stati senza successivo annullamento della misura, ovvero assoluzione o proscioglimento o archiviazione anche con provvedimenti non definitivi. PROFILI PROFESSIONALI: settore polizia scientifica: chimico, biologico, elettronico-informatico, balistico; settore telematica: di telecomunicazioni, informatico; settore motorizzazione; settore equipaggiamento; settore accasermamento; settore psicologia; settore servizio sanitario: infermiere, della prevenzione sui luoghi di lavoro, della riabilitazione motoria, di neurofisiopatologia, di radiologia medica, di audiometria, di ottica; settore supporto logistico-amministrativo.
MODALITÀ Dl SELEZIONE – FASI CONCORSUALI PROVA PRESELETTIVA Viene effettuata solo se il numero complessivo delle domande di partecipazione è superiore alle cinquemila unità e limitatamente ai profili professionali per i quali il numero delle domande di partecipazione è superiore a dieci volte il numero dei relativi posti messi a concorso. Consiste in: quesiti con risposta a scelta multipla sulle materie d’esame indicate nei rispettivi bandi. I candidati che superano la prova preselettiva sono sottoposti a: ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI Accertamenti psico-fisici (esame clinico generale, prove strumentali e di laboratorio); Accertamenti attitudinali (accertamento dell’attitudine del candidato al servizio di polizia attraverso batterie di test collettivi e individuali e un colloquio);
PROVA SCRITTA D’ESAME Stesura di un elaborato vertente sulle materie attinenti ai tipi di specializzazione richiesti dal bando di concorso e tendenti ad accertare il possesso delle capacità professionali per assolvere le funzioni proprie degli appartenenti ai ruoli, della durata di sei ore. PROVA ORALE Il colloquio, oltre che sulle materie oggetto della prova scritta, verte anche sulle seguenti materie: leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1141

Concorso 3.581 Allievi Carabinieri 2020 – Proroga Presentazione Domande

Pubblicato l’Avviso di Proroga del Termine per la Presentazione delle Domande di Partecipazione al Concorso 3.581 Allievi Carabinieri 2020 (Aperto ai Civili).

Il Termine per la Presentazione delle Domande di Partecipazione al Concorso 3.581 Allievi Carabinieri 2020 (Aperto ai Civili) è prorogato fino alle ore 24:00 del 15 Aprile 2020. Resta invariata all’iniziale termine di scadenza per la presentazione delle domande (26 marzo 2020) la data relativa al possesso dei requisiti di partecipazione.

Consulta e Scarica l’Avviso di Proroga Presentazione Domande

L’articolo Concorso 3.581 Allievi Carabinieri 2020 – Proroga Presentazione Domande sembra essere il primo su Nissolino Corsi – Preparazione Concorsi Militari.

leggi tutto

From: https://www.nissolinocorsi.it/concorso-3581-allievi-carabinieri-2020-proroga-presentazione-domande/

Category: Concorsi Arma dei Carabinieri

Medico

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

Si accede tramite concorso pubblico, per titoli ed esami. Il bando di concorso viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”. REQUISITI Cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; qualità di condotta previste dalle disposizioni di cui all’articolo 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; idoneità fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica, da accertare in conformità alle disposizioni contenute nel d.m. n. 198/2003 e nel d.P.R. n. 207/2015; per i candidati di sesso maschile soggetti alla leva, nati entro il 1985, essere in regola nei riguardi dei relativi obblighi e non essere stati ammessi al servizio civile in qualità di obiettori di coscienza, ovvero non aver assolto gli obblighi di leva quali obiettori di coscienza, salvo l’aver espresso formale e irrevocabile rinuncia al suddetto status.
LIMITI Dl ETÀ Aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto il 35° anno di età. TITOLI Dl STUDIO RICHIESTI essere in possesso del diploma di laurea in medicina e chirurgia e del diploma di specializzazione richiesto per il posto per cui si concorre; essere in possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione di medico-chirurgo; essere iscritti all’albo professionale dell’ordine dei medici-chirurghi.
CONDIZIONI OSTATIVE Non sono ammessi al concorso coloro che sono stati, per motivi diversi dall’inidoneità psico-fisica, espulsi o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o nelle Forze di polizia, ovvero destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare; non sono, altresì, ammessi coloro che hanno riportato condanna anche non definitiva per delitti non colposi, o che sono imputati in procedimenti penali per delitti non colposi per i quali sono sottoposti a misura cautelare personale, o lo sono stati senza successivo annullamento della misura, ovvero assoluzione o proscioglimento o archiviazione anche con provvedimenti non definitivi. MODALITÀ Dl SELEZIONE – FASI CONCORSUALI PROVA PRESELETTIVA Viene effettuata solo se il numero delle domande di partecipazione è superiore a cinquanta volte il numero dei posti messi a concorso e, comunque, non inferiore a tremila. Consiste in: quesiti con risposta a scelta multipla sulle seguenti materie: patologia clinica e biochimica clinica, anatomia patologica, farmacologia e tossicologia clinica, statistica sanitaria, normativa sanitaria. I candidati che superano la prova preselettiva sono sottoposti a: ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI Accertamenti psico-fisici (esame clinico generale, prove strumentali e di laboratorio); Accertamenti attitudinali (accertamento dell’attitudine del candidato al servizio di polizia attraverso batterie di test collettivi e individuali, un colloquio psico-attitudinale e una intervista tecnica strutturata).
PROVE SCRITTE D’ESAME Le due prove scritte, una di carattere “generale” ed una “specialistica”, della durata massima di otto ore ciascuna, vertono sulle seguenti materie: prova scritta di carattere “generale”: patologia speciale medica o patologia speciale chirurgica; prova scritta “specialistica”: differenziata leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1139

Medico Veterinario

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

Si accede tramite concorso pubblico, per titoli ed esami. Il bando di concorso viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”. REQUISITI Cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; qualità di condotta previste dalle disposizioni di cui all’articolo 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; idoneità fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica, da accertare in conformità alle disposizioni contenute nel d.m. n. 198/2003 e nel d.P.R. n. 207/2015; per i candidati di sesso maschile soggetti alla leva, nati entro il 1985, essere in regola nei riguardi dei relativi obblighi e non essere stati ammessi al servizio civile in qualità di obiettori di coscienza, ovvero non aver assolto gli obblighi di leva quali obiettori di coscienza, salvo l’aver espresso formale e irrevocabile rinuncia al suddetto status.
LIMITI Dl ETÀ Aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto il 32° anno di età. TITOLI Dl STUDIO RICHIESTI essere in possesso del diploma di laurea in medicina veterinaria; essere in possesso dell’abilitazione all’esercizio professionale; essere iscritti al relativo albo.
CONDIZIONI OSTATIVE Non sono ammessi al concorso coloro che sono stati, per motivi diversi dall’inidoneità psico-fisica, espulsi o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o nelle Forze di polizia, ovvero destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare; non sono, altresì, ammessi coloro che hanno riportato condanna anche non definitiva per delitti non colposi, o che sono imputati in procedimenti penali per delitti non colposi per i quali sono sottoposti a misura cautelare personale, o lo sono stati senza successivo annullamento della misura, ovvero assoluzione o proscioglimento o archiviazione anche con provvedimenti non definitivi. MODALITÀ Dl SELEZIONE – FASI CONCORSUALI PROVA PRESELETTIVA Viene effettuata solo se il numero delle domande di partecipazione è superiore a cinquanta volte il numero dei posti messi a concorso e, comunque, non inferiore a tremila. Consiste in: quesiti con risposta a scelta multipla sulle seguenti materie: patologia clinica e biochimica clinica veterinaria, anatomia patologica veterinaria, farmacologia e tossicologia veterinaria, statistica sanitaria, normativa sanitaria. I candidati che superano la prova preselettiva sono sottoposti a: ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI Accertamenti psico-fisici (esame clinico generale, prove strumentali e di laboratorio); Accertamenti attitudinali (accertamento dell’attitudine del candidato al servizio di polizia attraverso batterie di test collettivi e individuali, un colloquio psico-attitudinale e una intervista tecnica strutturata).
PROVE SCRITTE D’ESAME Le due prove scritte, della durata massima di otto ore ciascuna, vertono sulle seguenti materie: Prima prova: patologia e semeiotica medica veterinaria; patologia e semeiotica chirurgica veterinaria; malattie infettive, profilassi e polizia veterinaria; ortopedia e clinica traumatologica veterinaria; fisiopatologia della riproduzione animale;
Seconda prova: clinica medica veterinaria; clinica chirurgica veterinaria; fisiologia della nutrizione animale; igiene veterinaria e difesa sanitaria degli leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/4075de77ba32628a783114296

Come diventare Orchestrale

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

Si accede tramite concorso pubblico, per titoli ed esami. Il bando viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”. Il ruolo degli orchestrali della banda musicale della Polizia di Stato è articolato in tre parti con qualifiche di ingresso di Ispettore Tecnico, Ispettore Capo Tecnico, Ispettore Superiore Tecnico, che assumono le seguenti denominazioni: I Parte: I Parte A – Ispettore Superiore Tecnico I Parte B – Ispettore Capo Tecnico II Parte: II Parte A – Ispettore Capo Tecnico II Parte B – Ispettore Capo Tecnico III Parte: III Parte A – Ispettore Tecnico III Parte B – Ispettore Tecnico Nel suddetto ruolo è ricompresa anche la qualifica di Sostituto Commissario Tecnico che si acquisisce per anzianità. REQUISITI Cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; qualità di condotta previste dall’art. 26, della legge 1° febbraio 1989, n. 53; idoneità fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica, da accertare in conformità alle disposizioni contenute nel d.m. n. 198/2003 e nel d.P.R. n. 207/2015; per i candidati di sesso maschile soggetti alla leva, nati entro il 1985, essere in regola nei riguardi dei relativi obblighi e non essere stati ammessi al servizio civile in qualità di obiettori di coscienza, ovvero non aver assolto gli obblighi di leva quali obiettori di coscienza, salvo l’aver espresso formale e irrevocabile rinuncia al suddetto status.
LIMITI Dl ETÀ Aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto i 40 anni. TITOLO Dl STUDIO Diploma di conservatorio nello strumento relativo al posto per cui si concorre, e, qualora detto titolo di studio non abbia valenza di diploma di scuola secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi universitari, aver conseguito altresì un diploma di scuola secondaria di secondo grado. CONDIZIONI OSTATIVE Non sono ammessi al concorso coloro che sono stati, per motivi diversi dall’inidoneità psico-fisica, espulsi o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o nelle Forze di polizia, ovvero destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare; non sono, altresì, ammessi coloro che hanno riportato condanna anche non definitiva per delitti non colposi, o che sono imputati in procedimenti penali per delitti non colposi per i quali sono sottoposti a misura cautelare personale, o lo sono stati senza successivo annullamento della misura, ovvero assoluzione o proscioglimento o archiviazione anche con provvedimenti non definitivi. MODALITÀ Dl SELEZIONE – FASI CONCORSUALI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI ED ATTITUDINALI I candidati saranno sottoposti a: Accertamenti psico-fisici (esame clinico generale, prove strumentali e di laboratorio); Accertamenti attitudinali (accertamento dell’attitudine del candidato al servizio di polizia attraverso batterie di test collettivi e individuali e un colloquio).
PROVE D’ESAME I candidati sostengono nell’ordine le seguenti prove: esecuzione, con lo leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1127

Come diventare Ispettore

MENU CONCORSI

Requisiti Altre procedure di assunzione Concorsi in atto Concorsi conclusi Tracce d’esame Normativa

Ruolo Ordinario
Ruolo Tecnico-Scientifico

CONCORSI ONLINE
accedi per presentare la domanda leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1375d037db708d67450440139