Roma: la legalità sale in cattedra

Roma: la legalità sale in cattedra

Gli studenti del Liceo Scientifico e Linguistico “Ettore Maiorana”, del quartiere romano di Spinaceto, questa mattina hanno avuto un ospite d’eccezione che ha parlato di legalità: il direttore centrale Anticrimine Francesco Messina. Nell’incontro con i ragazzi delle terze e delle quarte, il prefetto Messina, a capo di tutte le strutture e uomini che si occupano delle indagini e del controllo del territorio, ha affrontato il tema del contrasto alla criminalità organizzata, nell’ambito della cosiddetta “Settimana della Legalità” pianificata dal predetto istituto e patrocinata dalla Commissione parlamentare antimafia, presieduta dall’onorevole Nicola Morra. Nell’incontro – a cui ha partecipato anche il giornalista e senatore Sandro Ruotolo –  Francesco Messina si è soffermato sull’allora neocostituita Direzione investigativa antimafia, avvenuto il 1° giugno 1992, proprio nei giorni a cavallo tra l’omicidio di Giovanni Falcone e quello di Paolo Borsellino, un’epoca in cui gli organismi impegnati nel contrasto alle mafie ancora non avevano una precisa conoscenza del fenomeno, come invece avviene ai giorni nostri. Il prefetto Messina ha evidenziato gli enormi sforzi ed i brillanti risultati ottenuti dallo Stato negli ultimi trent’anni di lotta alle mafie, a cui segue la necessità di continuare a combattere questa battaglia non solo sul piano della repressione, ma anche consentendo ad attori dello Stato, diversi dalle Forze di polizia e della magistratura, di riappropriarsi degli spazi liberati dal contrasto militare ai gruppi criminali. Il Prefetto ha inoltre sottolineato la necessità di superare qualsivoglia atteggiamento di indifferenza e connivenza verso il fenomeno, circostanza che passa dall’assiduo nutrimento del valore delle legalità, proprio a partire dai più giovani. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/3861a643dc2072e984077519

P.S.A. GROUP