Sicurezza stradale: parte la Campagna “L’unione fa la sicurezza”

Sicurezza stradale: parte la Campagna “L’unione fa la sicurezza”

  È partita la Campagna informativa di Polizia di Stato e Autostrade per l’Italia denominata “L’Unione fa la Sicurezza”. L’obiettivo è quello di sensibilizzare gli utenti della strada a una guida più corretta perché, eccesso di velocità, cinture di sicurezza non allacciate, assunzione di alcool e droghe e uso scorretto dello smartphone, sono tra i principali comportamenti pericolosi alla guida che causano il maggior numero di incidenti su strade e autostrade. La Campagna informativa prevede, per tutto il periodo estivo, la divulgazione sulle principali emittenti radiofoniche, oltre che su web e social, di informazioni agli automobilisti sui gravi rischi di una guida scorretta e l’assistenza lungo la rete autostradale, nei giorni a maggior transito, di presidi in alcune aree di servizio con Polizia di Stato, Aspi e Croce Rossa. Il “camper azzurro” con gli operatori della Polizia stradale e quelli di Strade e Autostrade (Aspi) e i medici della Croce Rossa assisteranno gli automobilisti con uno screening sanitario di primo livello, informazioni sul traffico in tempo reale, notizie e consigli per una guida corretta e la distribuzione di materiale informativo/interattivo per viaggiare in modo sicuro. L’iniziativa proseguirà anche nel prossimo weekend, quando è previsto il bollino nero delle partenze per l’esodo estivo. La “Squadra” sarà posizionata nelle aree di servizio Secchia Ovest sulla A1 e Bevano Ovest sulla A14.
Mentre da sabato 21 agosto a domenica 29 nelle aree di servizio Secchia Est e Flaminia Est, entrambe sulla A1. “La sicurezza stradale è un bene di tutti, senza eccezione alcuna! L’impegno ad assicurarla deve coinvolgere chiunque stia sulla strada, guidatori e passeggeri”, ha dichiarato Daniela Stradiotto, direttore centrale delle Specialità della Polizia di Stato ponendo l’attenzione sulla responsabilità che deve caratterizzare il comportamento di ogni utente. Olivia Petillo leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/15610d1fbd6177e006063031

P.S.A. GROUP