Inaugurata a Livorno la sede distaccata della Questura

Inaugurata a Livorno la sede distaccata della Questura

Inaugurato a Livorno, alla presenza del capo della Polizia Lamberto Giannini, la sede distaccata della Questura intitolata al sottotenente Vittorio Labate. Prima della cerimonia di intitolazione, il prefetto Giannini, ha incontrato una rappresentanza del personale della Questura e degli uffici delle Specialità e personale dell’amministrazione civile presso la sala riunione della sede distaccata. A seguire ha avuto inizio la cerimonia che si è svolta nell’area esterna adiacente l’ingresso della struttura, moderata dal giornalista Antonello Riccelli dell’emittente televisiva locale Telegranducato. Dopo l’intervento del questore di Livorno Roberto Massucci, del prefetto Paolo D’Attilio e del sindaco Luca Salvetti è stata la volta del capo della Polizia che nell’esaltare la figura del sottotenente Labate ha sottolineato che “Noi tutti siamo il frutto del nostro passato e la famiglia della Polizia di Stato si è forgiata sull’esempio dei nostri caduti. Sono loro che ci hanno trasmesso il vero significato di spirito di servizio, di senso del dovere, di sacrificio e di vita. La memoria ha un valore salvifico”. Conclusi gli interventi dei presenti, il capo della Polizia Lamberto Giannini ha proceduto alla scopertura della targa d’intitolazione a cui è stata impartita la benedizione da monsignor Paolo Razzauti. Il prefetto Giannini ha poi consegnato il decreto d’intitolazione nelle mani di un familiare del sottotenente Labate, presente alla cerimonia. Il sottotenente del Corpo delle guardie di pubblica sicurezza Vittorio Labate, venne fucilato dalle SS insieme ad altri 7 poliziotti il 23 giugno del 1944 in una località vicino Livorno. I poliziotti, tutti della tenenza di pubblica sicurezza dell’Ardenza, si stavano unendo alla unità partigiane attive nella zona ma, a causa di una delazione, furono intercettati da un reparto tedesco, torturati per 4 giorni ed infine uccisi. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/3860ed543f300b6065257259

P.S.A. GROUP