Sicurezza ferroviaria: i risultati del mese di febbraio

Sicurezza ferroviaria: i risultati del mese di febbraio

Nel mese di febbraio la Polizia ferroviaria ha controllato 338.366 persone arrestandone 62 e denunciandone 653. L’attività, svolta con l’impiego di 16.688 pattuglie nelle stazioni e 3.179 a bordo dei treni, ha consentito di rintracciare 169 stranieri in posizione irregolare e 85 minori non accompagnati che sono stati riaffidati alle famiglie o collocati in comunità. Inoltre sono stati effettuati 941 servizi antiborseggio e diverse operazioni straordinarie organizzate durante tutto il mese; l’operazione “Stazioni Sicure”, effettuata il 3 e il 24 febbraio e dedicata al contrasto delle attività illecite e alla prevenzione di possibili azioni terroristiche o eversive, ha riguardato 466 scali nei quali sono state controllate più di 30 mila persone; quattro le persone arrestate, 54 quelle indagate e 2 mila i bagagli ispezionati. L’operazione “Rail Safe Day” dell’11 febbraio, finalizzata a contrastare comportamenti impropri in ambito ferroviario, ha interessato 580 località sensibili con il rilevamento di 38 infrazioni. Nella stazione di Venezia-Mestre, il personale della Polizia ferroviaria ha arrestato un 30enne trovato in possesso di 20 ovuli contenenti sostanza stupefacente. A Milano gli agenti hanno arrestato due stranieri per aver tentato di rapinare una coppia di cittadini cinesi a bordo di un treno regionale. I due hanno distratto le vittime lasciando cadere alcune monete in terra. Non appena la coppia si è chinata per raccogliere il denaro, si sono impossessati delle loro borse. Le vittime hanno cercato di recuperare il maltolto, ma i due li hanno spinti con violenza e sono fuggiti. Dopo una breve colluttazione con gli operatori della Specialità, appostati sia in stazione sia sul treno, i due sono stati arrestati. Durante il servizio a bordo di un treno Intercity-notte, partito da Parma e diretto a Roma, i poliziotti hanno rintracciato e arrestato un quarantenne rumeno, ricercato perché destinatario di un ordine di esecuzione dovendo scontare un anno di reclusione e pagare sei mila euro di multa per il reato di guida in stato di ebbrezza. Gli operatori hanno controllato l’uomo durante il tragitto tra le stazioni di Modena e Bologna tramite il palmare in dotazione. Gli agenti in servizio alla stazione di Reggio Calabria hanno arrestato un pregiudicato, originario di Palermo, abituale frequentatore della stazione, che pretendeva il pagamento di denaro da un addetto alle pulizie. Dopo la denuncia di quest’ultimo, i poliziotti si sono appostati nelle vicinanze del luogo della consegna dei soldi, intervenendo nel momento della consumazione del reato. L’attenzione degli specialisti della Polizia ferroviaria è stata rivolta anche ai ragazzi con il progetto di educazione alla legalità in ambito ferroviario denominato “Train…to be cool”. I poliziotti del Compartimento Polizia ferroviaria per la Campania hanno tenuto il primo incontro del 2021 con 50 alunni delle elementari del Terzo Circolo didattico “A. Stefanile – Plesso San Giovanni” di Aversa (Caserta), illustrando l’attività della Polizia ferroviaria e alcune norme di buon comportamento da seguire in stazione. A conclusione dell’incontro ai ragazzi è stato consegnato il “mio diario”, l’agenda scolastica della Polizia di Stato con fumetti e giochi realizzata appositamente per gli alunni della scuola primaria. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/38603e605753c46419334749

P.S.A. GROUP