Short track: Europei di bronzo per Arianna Sighel e Gloria Ioriatti

Short track: Europei di bronzo per Arianna Sighel e Gloria Ioriatti

C’è anche la firma di due giovani portacolori delle Fiamme oro dietro alla medaglia di bronzo vinta dalla staffetta femminile italiana ai Campionati europei di short track, conclusi ieri a Danzica (Polonia). Sull’anello ghiacciato dell’impianto Hala Olivia le pattinatrici cremisi Arianna Sighel e Gloria Ioriatti, sono state protagoniste, insieme alle azzurre Martina Volpecina e Cynthia Mascitto (Elena Viviani ha contribuito a superare le eliminatorie), di una finale convulsa, caratterizzata da un colpo di scena finale. Le azzurre hanno condotto per buona parte dei 3mila metri previsti dalla gara, ma nell’ultimo giro, proprio mentre lottavano per la vittoria finale, sono state ostacolate dalla caduta di un’atleta russa, che ha rimescolato le carte in tavola. Il team russo ha concluso la gara davanti a tutti, ma è stato poi squalificato dalla giuria per aver ostacolato sia le azzurre che le olandesi. Il titolo continentale è così inaspettatamente finito alla Francia, unico team a non aver subito danni dalla caduta, l’argento alle campionesse uscenti dei Paesi Bassi e il bronzo all’Italia. “Sono contenta del risultato ottenuto, le sensazioni erano buone – ha sottolineato Arianna commentando la gara – siamo entrate in pista con l’obiettivo di fare il nostro meglio per portare a casa una medaglia, purtroppo siamo cadute a causa di un contatto di gara, ma alla fine siamo comunque riuscite a guadagnare la terza posizione. Ora si torna a casa per preparare i mondiali che saranno tra un mese. Voglio fare un ringraziamento alle Fiamme oro per il sostegno che ci danno sempre”. “Sono emozionatissima per questa medaglia al mio primo campionato europeo – ha detto Gloria parlando della finale – Gareggiare con i colori dell’Italia e la scritta polizia sul braccio mi ha dato una carica in più. Siamo entrate in pista con l’obiettivo di fare il nostro meglio per portare a casa una medaglia, purtroppo non è andata come speravamo ma torniamo a casa con la consapevolezza di avere ancora tanto da dare, sperando che sia solo l’inizio. Condividere la mia prima medaglia da senior con la mia collega delle Fiamme oro Arianna Sighel dà ancora più valore a questa esperienza indimenticabile”. Fra i tanti sostenitori e tifosi delle nostre ragazze ce n’era uno particolarmente interessato: era il campione di pattinaggio del recente passato Ermanno Ioriatti, papà di Gloria, che per tanti anni ha portato con onore i colori della nazionale e delle Fiamme oro, partecipando anche a quattro edizioni dei Giochi olimpici invernali (Nagano ’98, Salt Lake City ’02, Torino ’06 e Vancouver ’10). Chi volesse rivivere le emozioni della finale può farlo guardando la gara sul canale Youtube dell’International skating union. Sergio Foffo leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/16600f020ead156991362040

P.S.A. GROUP