Polizia stradale: i dati del 2020

Polizia stradale: i dati del 2020

Il resoconto della Polizia stradale per il 2020 è stato inevitabilmente condizionato dall’emergenza sanitaria in atto. Infatti, se da un lato gli incidenti sono diminuiti come conseguenza naturale dei divieti imposti alla mobilità di persone e veicoli, dall’altro le pattuglie della Polizia stradale sono state impiegate per garantire l’attuazione delle misure straordinarie di contenimento della diffusione del Covid-19.
Incidentalità
Nel 2020 si è registrata una diminuzione dell’incidentalità stradale rilevata da Polizia di Stato e Carabinieri. Infatti, il numero complessivo degli incidenti (51.103) è del 30,5 per cento in meno rispetto allo scorso anno (73.496), mentre i sinistri con esito mortale (1.079) sono diminuiti del 26,9 per cento.
Attività di controllo
Dal 1° gennaio al 27 dicembre 2020 la Polizia stradale ha rilevato oltre un milione e mezzo infrazioni al Codice della Strada. Le violazioni accertate per eccesso di velocità sono state 560.264, le patenti di guida ritirate sono state 25.368 e 34.223 le carte di circolazione. I punti patente decurtati sono 2.498.401.
I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 621.809, di cui 8.744 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica mentre quelli denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti sono stati 850.
Stragi del sabato sera
Dall’inizio dell’anno al 20 dicembre scorso, nelle notti dei fine settimana, la Stradale ha impiegato nei posti di controllo 7.400 pattuglie, rilevando 29 incidenti mortali con 30 vittime (33 in meno dello scorso anno). I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 37.697, il 5 per cento dei quali è risultato positivo al test di verifica del tasso alcolemico (nel 2019 la percentuale era stata del 5,2 per cento). Le persone denunciate per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti sono state, invece, 48. I veicoli sequestrati per la confisca 36.
Controllo velocità media
Nel 2020 le tratte controllate con il sistema di rilevamento automatico della velocità media dei veicoli “Tutor”, sono state 109, per un totale di circa 1.060 chilometri.  Con l’entrata in funzione, dal 21 dicembre 2020, di nuovi 25 siti, salgono a 134 le tratte controllate, per una lunghezza pari a circa 1.400 chilometri di carreggiate autostradali vigilate con questi sistemi.
Nel periodo dal 1 gennaio 2020 al 30 novembre 2020 il Tutor ha consentito di accertare 263.429 violazioni dei limiti di velocità, mentre complessivamente le violazioni per eccesso di velocità accertate dalla Specialità sono state 533.595.
Controlli nel settore del trasporto professionale
Nel corso del 2020, la Polizia stradale ha continuato a dare forte impulso ai servizi di controllo nel settore del trasporto professionale con quasi 1.700 poliziotti impiegati per controllare 3.286 mezzi pesanti. Le infrazioni accertate sono state 3.090; 26 patenti e 75 carte di circolazione sono state ritirate.
Polizia giudiziaria
Nell’ambito dell’attività di contrasto al traffico illecito dei veicoli la Polizia stradale ha arrestato 27 persone e ne ha denunciate 279. I veicoli sequestrati sono stati 137.
In relazione ai reati in danno degli autotrasportatori sono state arrestate 9 persone e denunciate 44.
I fenomeni di microcriminalità nelle aree di servizio, che sono diminuiti del 49,94 per cento; i reati commessi sono stati 423 e hanno determinato 11 arresti e 423 leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/135ff0340fcaa06036821948

P.S.A. GROUP