Giornata mondiale dei diritti umani: su Rai2 la storia del commissario Palatucci

Giornata mondiale dei diritti umani: su Rai2 la storia del commissario Palatucci

  Il 10 dicembre è la Giornata mondiale dei diritti umani, ricorrenza istituita nel 1950 durante il 317º meeting globale dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Un’occasione per riflettere sull’importanza dei principi contenuti nella Dichiarazione universale dei diritti umani che, nel 1948, sancì universalmente i diritti che spettano all’essere umano, in risposta alle atrocità compiute durante la seconda Guerra mondiale. Per ricordare il sacrificio di chi, in quegli anni bui, lottò contro le discriminazioni e la sopraffazione razziale, Rai Due trasmetterà in seconda serata il film “Senza confini – Storia del commissario Palatucci” interpretato, tra gli altri, da Sebastiano Somma, Chiara Caselli, Mattia Sbragia e Mariano Rigillo con la sceneggiatura di Angelo Pasquini e la regia di Fabrizio Costa. Il giovane commissario di Polizia Giovanni Palatucci (1909-1945) non si tirò indietro di fronte alle persecuzioni e ingiustizie naziste ma si adoperò in difesa degli ebrei. A Fiume (all’epoca città di confine italiana mentre oggi fa parte della Croazia), portò avanti una complessa opera di controllo e difesa degli ebrei dalle deportazioni. Accusato di cospirazione e intelligence con il nemico, Palatucci fu arrestato dai nazisti e deportato a Dachau, dove morì il 10 febbraio 1945. Giovanni Palatucci è stato insignito, nel 1995, della medaglia d’oro al merito civile. Dal 1990 lo Yad Vashem, l’Ente nazionale per la memoria della Shoah dello stato di Israele, lo ha dichiarato Giusto tra le nazioni mentre il Vaticano, dal 2004, lo ha proclamato “Servo di Dio”, titolo attribuito alle persone per le quali è stato avviato il processo canonico di beatificazione. leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/155fd201187c0a8522974246

P.S.A. GROUP