Postale: in una fiction Rai si parla di adescamento online di adolescenti

Postale: in una fiction Rai si parla di adescamento online di adolescenti

L’unico modo è parlarne con qualcuno e rivolgersi sempre alla Polizia.
Questo è il messaggio che trapela dal video clip della serie televisiva di Rai Ragazzi JAMS attualmente in onda su Rai Gulp la sera alle 20:40. La serie Rai, a giugno scorso, aveva conquistato il Premio della Polizia postale e del MOIGE per come aveva saputo trattare, nella stagione precedente, il tema del cyberbullismo nelle scuole. In questa terza stagione, la serie Tv, ha affrontato ieri sera il tema dell’adescamento online ed ha come protagonista Melissa, un’adolescente di 13 anni. Melissa pubblica sui social ed è molto attiva con video e immagini ma ad un certo punto viene contattata da un utente sconosciuto. Il profilo è quello di un ragazzo poco più grande della protagonista che, con frasi gentili e accattivanti conquista l’adolescente. Con il passare del tempo, attraverso i messaggi, le richieste del “ragazzo” sono sempre più esigenti e Melissa pian, piano si isola sempre più: non vuole parlare neanche con le sue amiche di ciò che le sta capitando.
La ragazzina è apparentemente contenta di questo nuovo amico e non sospetta che invece è un potenziale pedofilo e accetta un appuntamento per conoscerlo. All’appuntamento va sola e casualmente nascosta, si accorge di chi la sta aspettando: è un uomo adulto, sicuramente malintenzionato che si è nascosto dietro un profilo fake.
Melissa capisce e torna sui suoi passi, con l’aiuto di un’amica avvisa la madre e insieme a lei decide di andare alla Polizia postale a denunciare l’accaduto. Parlare con un genitore o con amici fidati può aiutare a non finire nella rete di persone senza scrupoli.
Seguite i consigli della Polizia postale per affrontare al meglio certe situazioni. Sempre su Rai gulp è prevista una replica il giorno dopo alle 14:45 oppure è possibile vedere la serie JAMS accedendo ai canali di Rai Play. Olivia Petillo leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/155faadcac95695195781606

P.S.A. GROUP