DPCM 4 novembre 2020: tu di che colore sei?

DPCM 4 novembre 2020: tu di che colore sei?

Arieccoci in lockdown. Moderato, soft e da modulare – regione per regione e nel tempo – sulla base della variazione degli indici di rischio, ma pur sempre di lockdown si parla. E ancora una volta ne fanno le spese ristorazione, entertainment, eventi: tutti settori nei quali operano gli addetti ai servizi di controllo, ad oggi esclusi dal Decreto Ristori. Urge dunque un rapido correttivo, peraltro già richiesto per altri versi dalle Regioni soprattutto delle fasce rosse, dove anche molti negozi saranno costretti alla serrata. Il DPCM 4 Novembre dividerà infatti l’Italia in zone rosse (rischio elevato), arancioni (rischio intermedio) e verdi (rischio ridotto). Poiché dalla classificazione di una regione in una fascia piuttosto che in un’altra scaturisce un sensibile inasprimento delle restrizioni, i 22 indici utilizzati per operare le valutazioni sanitarie hanno generato un acceso dibattito tra Governo e Regioni: uno dei punti di caduta è che sia varato un rapido “provvedimento ristori bis”. Ma vediamo il contenuto del DPCM.

Partiamo dalle regole per le fortunate “regioni verdi“:

– bar, ristoranti, gelaterie e pasticcerie chiusi dopo le 18
– coprifuoco alle 22 per tutti fino alle 5 (salvo motivi di salute o lavoro);
– trasporto pubblico a capienza dimezzata;
– centri commerciali chiusi nel weekend e nei festivi;
– scuole superiori in didattica a distanza al 100%;
– consentito l’accesso ai parchi, rispettando le distanze;
– stop musei, mostre, bingo, crociere, concorsi pubblici (salvo quelli per la sanità).

Più severe le regole nelle zone arancioni:

– bar, ristoranti, gelaterie e pasticcerie sempre chiusi;
– aperti però parrucchieri ed estetisti;
– vietati gli spostamenti tra diversi Comuni (salvo motivi di lavoro, studio, salute).

Ancora più stringenti le restrizioni nelle zone rosse:

– vietati gli spostamenti, salvo comprovati motivi di lavoro, salute o necessità;
– didattica a distanza a partire dalla seconda media (salvo per minori disabili);
– chiusi bar, pasticcerie, ristoranti (consentiti consegna a domicilio e asporto fino alle 22);
– chiusi i negozi che non vendono beni essenziali;
– aperti servizi essenziali e industrie.

The post DPCM 4 novembre 2020: tu di che colore sei? appeared first on Vigilanza Privata Online.

leggi tutto

From: https://www.vigilanzaprivataonline.com/primapagina/dpcm-4-novembre-2020-tu-di-che-colore-sei-8980.html

Category: Primapagina, coronavirus

P.S.A. GROUP