Poliziamoderna: presentato “Banditi” il graphic novel del commissario Mascherpa

Poliziamoderna: presentato “Banditi” il graphic novel del commissario Mascherpa

Sono ormai trascorsi tre anni da quando la Polizia di Stato è sbarcata nel mondo del fumetto, da quando cioè Poliziamoderna, mensile ufficiale della Polizia di Stato ha iniziato, sul numero di settembre 2017, la pubblicazione, a puntate, de “Il Commissario Mascherpa”, poi raccolte in volume. Siamo oggi arrivati alla presentazione del terzo racconto dal titolo “Banditi”. Questa ultima raccolta ha esordito anche al Lucca Comics & Games dove, in videoconferenza, i protagonisti che hanno dato vita al “Commissario” e gli altri ospiti hanno sottolineato la forza del personaggio. Alla presentazione è stato trasmesso il video messaggio del capo della Polizia Franco Gabrielli e un’intervista al giornalista Vincenzo Mollica. Sulla statale 18 che collega Diamante con Cirella, va in scena un drammatico assalto ad un furgone portavalori. La ricerca dei responsabili dello scontro a fuoco conduce Mascherpa a far luce sull’intreccio tra ‘Ndrine e malavita rom, evocando i ricordi di un grande poliziotto come Nicola Calipari, a cui sono dedicate alcune pagine ambientate a metà degli Anni ’80; proprio in quel periodo lo scomparso Calipari era a capo della Squadra mobile di Cosenza. La squadra del commissariato di Diamante è chiamata parallelamente a indagare su un delicato caso di revenge porn, da cui emergono uno spaccato del mondo giovanile e un quadro dei pericoli che si nascondono nell’uso imprudente dei social. Pur sviluppando trame romanzate, legate comunque alla criminalità ‘ndranghetista intrecciate a storie attente a problematiche giovanili, il fumetto mantiene l’attenzione a fatti reali. L’intento è di rappresentare la quotidiana attività lavorativa dei poliziotti e ricordare la memoria di alcuni drammatici eventi – come l’uccisione di Giannino Losardo, ne “La Rosa d’Argento”, l’affondamento della Jolly Rosso, la cosiddetta nave dei veleni, in “Mare Nero”, e l’assalto a un furgone portavalori avvenuta nel luglio del 1999 che fruttò un bottino di oltre cinquecento milioni di lire e che ispira il terzo episodio. I testi sono sempre di Luca Scornaienchi direttore artistico del Museo del Fumetto di Cosenza, mentre i disegni sono di un prestigioso disegnatore della scuderia Bonelli come Daniele Bigliardo, che ha realizzato anche la cover. Il libro, di 112 pagine e costo di nove euro ha, in più, una serie di contenuti extra: la prefazione è firmata dal capo della Polizia, Franco Gabrielli e l’introduzione è del vicedirettore de L’Espresso Lirio Abbate; inoltre una mappa permette al lettore di individuare i luoghi dove si svolge il graphic novel. Un toccante ricordo di Nicola Calipari è firmato da Salvatore Lanzaro amico ed ex dirigente della squadra Mobile di Cosenza. Il nostro Mascherpa è anche diventato testimonial del concorso PretenDiamo Legalità promosso dalla Polizia di Stato in partnership con il Miur che, negli scorsi anni, ha coinvolto migliaia di studenti di tutta Italia chiamati a reinterpretare le storie pubblicate, secondo la propria fantasia creativa. La vendita della pubblicazione, infine, rappresenta un prezioso strumento di solidarietà, poiché tutto il ricavato è destinato a sostenere il “Piano Marco Valerio”, un progetto che ogni anno fornisce un sostegno concreto leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/385f9bf91691ddb629332516

P.S.A. GROUP