Avvio del procedimento per l’assunzione di 1851 allievi agenti della Polizia di Stato.

Avvio del procedimento per l’assunzione di 1851 allievi agenti della Polizia di Stato.

__________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ 15 marzo 2019. Si comunica che con decreto del Capo della Polizia n. 333-B/12D.3.19/5429 del 13 marzo 2019, pubblicato in data odierna sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ Serie Speciale – Concorsi ed Esami, è stato avviato il procedimento finalizzato all’assunzione di cui all’articolo 11, comma 2-bis, del decreto-legge n. 135/2018, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 12/2019. La verifica del possesso, alla data del 1° gennaio 2019, dei requisiti dell’età non superiore a ventisei anni, salva la possibilità di elevazione fino a un massimo di tre anni, in relazione al servizio militare prestato, e del diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi universitari, sarà effettuata nei riguardi degli idonei alla prova scritta del concorso per 893 allievi agenti, indetto con decreto del 18 maggio 2017, limitatamente ad un numero sufficiente a garantire l’assunzione di n. 1.851 allievi agenti della Polizia di Stato. Dei 1.851 posti, 10 sono riservati a soggetti in possesso dell’attestato di bilinguismo (lingua italiana e tedesca) di cui all’articolo 4 del d.P.R. n. 752/1976, di livello non inferiore al diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consente l’iscrizione ai corsi universitari. In prima applicazione, tale verifica sarà effettuata con riguardo ai soggetti che alla predetta prova scritta abbiano conseguito una votazione compresa nella fascia 9,50-8,875 decimi (ad eccezione dei soggetti in possesso dell’attestato di bilinguismo, per i quali è sufficiente aver conseguito la votazione di 6 decimi) secondo la graduatoria approvata con decreto del 27 ottobre 2017. I candidati interessati sono individuati per fascia di voto, in ordine decrescente, ciascuno con il codice identificativo rispettivamente attribuito al momento dell’accettazione della domanda di partecipazione al concorso per 893 allievi agenti, tra quelli indicati nelle seguenti Tabelle, (formulate sulla base delle informazioni fornite nella domanda di partecipazione al suddetto concorso): Tabella A: soggetti che risultano in possesso dei nuovi requisiti attinenti all’età e al titolo di studio; Tabella B: soggetti esclusi dal procedimento, avendo superato il previsto limite di età, anche tenendo conto del diritto all’elevazione; Tabella C: soggetti che non possono considerarsi certamente esclusi dalla procedura di assunzione, per i quali è necessario procedere alla verifica dei requisiti (art. 4 del decreto). I soggetti di cui alla Tabella C dovranno produrre apposita dichiarazione sostitutiva di certificazione attestante: a) l’eventuale avvenuta prestazione del servizio militare, a cui consegue, ai sensi dell’articolo 2049 del Codice dell’ordinamento militare, la possibilità di elevazione del limite di età fino ad un massimo di tre anni; b) il possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consente l’iscrizione ai corsi universitari. La predetta dichiarazione sostitutiva dovrà essere redatta mediante compilazione di apposito modello (Allegato 1 del decreto), da produrre entro le ore 14:00 del giorno 16 aprile 2019 (a pena di sospensione dell’istruttoria amministrativa), alternativamente: a) mediante invio in formato .pdf – con posta elettronica certificata (PEC) personalmente intestata all’interessato – all’indirizzo PEC dipps.333b.1851agenti.rm@pecps.interno.it, con copia fronte/retro della carta d’identità (o altro documento di identificazione in corso di leggi tutto

From: http://www.poliziadistato.it/articolo/1395c8b6f1601176791048620

P.S.A. GROUP